Sala e i buonisti dell'accoglienza ora vogliono "più controlli"

Eccola la società «meticcia» che tanti a sinistra vorrebbero imporci e che purtroppo piace anche a tante sacrestie e associazioni cattocomuniste che, diciamo la verità, sul business dell'immigrazione clandestina sperano di continuare a lucrare (e magari in futuro guadagnare pure qualche voto). Eccoli i poveri extracomunitari che vanno accolti perché perfino secondo qualche solone truffaldino dell'Inps saranno loro che ci pagheranno le pensioni. «Voglio morire per Allah» ha gridato ieri il ventottenne della Guinea dopo aver ferito un poliziotto a Milano. Precedenti per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, già cinque diversi alias ai controlli della polizia e un provvedimento di immediata espulsione a carico che non gli impediva di usare la Stazione Centrale come casa e di aggirarsi maneggiando un coltello. Secondo caso in poche settimane dopo l'italo-tunisino legato all'Isis in uno dei luoghi più sorvegliati di Milano. Figuriamoci gli altri, quelli dove con questi pazzi criminali è costretta a convivere tanta povera gente. Sempre più indifesa perché lontana dalle tivù e dalla cura di politici e amministratori. E il problema forse è proprio che in stazione loro non ci vivono e magari nemmeno la usano per andare in vacanza a Capalbio o a Sankt Moritz.

Non si spiegherebbero altrimenti le proteste del sindaco di Milano Giuseppe Sala, spalleggiato dalla sinistra, quando le forze dell'ordine organizzarono un blitz per ripulire quella stazione che anziché il biglietto da visita di una città che vorrebbe essere europea è diventato un suk malfamato. «Non c'è altra soluzione se non andare avanti con i controlli quotidiani», ha commentato ieri Sala dopo il nuovo ferimento. Come se di fronte a una tale emergenza e a una città che è diventata la vera Lampedusa d'Italia dove approdano migliaia di clandestini, il problema diventi la disputa sull'entità dei contingenti di polizia inviati dal prefetto.

E che dire di quella sciagurata marcia pro migranti organizzata proprio a Milano insieme all'assessore del Pd Pierfrancesco Majorino, salvo poi scoprire che il sindaco di Besnate (Varese) Giovanni Corbo (pure lui pd) ricorre allo sciopero della fame perché di immigrati inviati nel suo Comune non ne può proprio più. Dove vuole portarci questa sinistra che ha dimostrato tutta la sua incapacità ad affrontare la piaga dell'immigrazione clandestina? All'ira di chi vuole prendere un treno senza rischiare una coltellata o all'esasperazione di chi è costretto a vivere in quartieri ormai diventati peggio di una casbah? Quartieri ovviamente ben lontani da quelli dove vivono lorsignori.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 18/07/2017 - 08:25

Invece che più controlli ci vorrebbero meno arrivi.

angelovf

Mar, 18/07/2017 - 08:58

Andate tutti a rubare, traditori.

mstntn

Mar, 18/07/2017 - 09:02

Più controlli? È dai controlli che succedono queste cose! Ma se dal controllo non seguono fatti, galera o espulsione effettiva, puoi fare tutti i controlli del mondo, non servono. Sala ci prende per il c......

t.francesco

Mar, 18/07/2017 - 09:17

LA FOTO DICE TUTTO. E' UN DRAMMA E QUESTO RIDE.

Duka

Mar, 18/07/2017 - 09:34

I COMUNISTI NON SI SMENTISCONO MAI. Falsi e bugiardi a vita-

Ritratto di vraie55

vraie55

Mar, 18/07/2017 - 09:51

.. troppo tardi!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 18/07/2017 - 10:18

Bella foto! una faccia da pirla che più pirla non si puo'! Mi correggo, i suoi elettori possono!

istituto

Mar, 18/07/2017 - 10:40

Dove vuole portarci questa SINISTRA si domanda l'articolista. Semplice. Alla sostituzione del popolo italiano con le RISORSE BOLDRINIANE. Orgogliosi della nostra Italia recita il cartello di una compagna piddina nella foto. Invece vi dovreste VERGOGNARE di come avete ridotto questo paese favoreggiando l'INVASIONE di CLANDESTINI NULLAFACENTI che stanno distruggendo il Paese.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 18/07/2017 - 10:49

Si richiede più controlli... controlli di chi, di che cosa? Mi fanno ridere. Al me se mi fermano per un controllo mi chiedono i documenti e se non li ho mi portano in caserma. Ai clandestini cosa volete che succeda se non pagano il biglietto dei mezzi pubblici, se fanno i bisogni nei giardinetti, se fanno accattonaggio ecc... Manca un minimo di "fermezza" ovvero se sbagli paghi e il pagare vuol dire essere espulso. Invece quando capita gli si dà un pezzo di carta che non ha alcun effetto.

accanove

Mar, 18/07/2017 - 11:01

Duka dopo 60 anni posso garantirti che il comunismo in se è mistificazione della realtà con annessi e connessi e tutta la menzogna che necessita per mascherarla

dondomenico

Mar, 18/07/2017 - 11:04

Loro non sentono il problema perché non prendono il treno dei pendolari, non salgono sui bus, non usano le metropolitane, non vanno a fare la spesa alla conad, le loro case sono presidiate e, quando escono usano la macchina blù con tanto di scorta

Happy1937

Mar, 18/07/2017 - 11:30

Sinistra e cattocomunisti cialtroni!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 18/07/2017 - 11:41

Ogni volta che vedo quello in primo piano,mi viene l'orticaria.

amicomuffo

Mar, 18/07/2017 - 11:45

Si lamementano quando ormai i buoi sono scappati dal recinto! Siete veramente patetici!

Tarantasio

Mar, 18/07/2017 - 11:58

occupanti e protettori sono della stessa banda, prendono tempo ma hanno i giorni contati, parola d'ordine ' VIA '

acam

Mar, 18/07/2017 - 12:10

una città come Milano ha bisogno di un sindaco e non di un burattino, i maneggi dei Pd l'hanno distrutta anche aglio occhi del mondo

Ritratto di paola2154

paola2154

Mar, 18/07/2017 - 13:26

La colpa è nostra. Bofonchiamo, ci arrabbiamo, ci scandalizziamo, ognuno dietro allo schermo del suo pc. Dovremmo fare qualcosa di più. In teoria, siamo il popolo sovrano, no?