Salvini attacca Renzi: "Mi sta antipatico, non lo sopporto"

Il leader della Lega Nord continua ad attaccare duramente l'operato del governo

Un Matteo Salvini scatenato ospite della trasmissione di Daria Bignardi, Le Invasioni barbariche. Subito l'attacco frontale al presidente del Consiglio: "Renzi non lo sopporto proprio, mi sta antipatico per quello che dice e che fa, è un chiacchierone, sta promettendo mari e monti da un anno e non sta combinando un accidente". Ed il leader della Lega Nord non cerca di mediare: "La riforma costituzionale è una vaccata, ricentralizza tutto nelle mani dello Stato".

Salvini commenta anche l'intervista di Beppe Grillo pubblicata oggi su Il Corriere della Sera: "Mi fa piacere abbia voglia di ragionare, non basta dire sempre no". Ed intende leggere attentamente la proposta sul reddito di cittadinanza anche se i dubbi restano ("è più conveniente stare a casa senza fare una mazza...").

Il segretario del Carroccio chiarisce anche le voce che lo vedevano candidato a palazzo Marino: "Non intendo candidarmi a sindaco di Milano, voglio invece giocare la partita politica nazionale con Renzi. È pericoloso, non gli lascio fare la partita da solo".

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/03/2015 - 10:04

sei perfetto per perdere.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 05/03/2015 - 10:24

E' l'unico leader cui è rimasto ancora un briciolo di istinto di conservazione. Per sè e per la nazione italiana. Gli altri lo hanno ormai perso da tempo. Con la politica dell'"opposizione responsabile".