Salvini fra le baracche dei rom: "Da incivili vivere in un campo"

Il leader del Carroccio al campo nomadi di Tor Sapienza: "Rimetterò le cose in ordine". Prese in giro dai rom, applausi dai residenti

"Non so se ridere o piangere all'interno del campo rom. Non vedo l'ora di rimettere le cose in ordine". Circondato da giornalisti e carabinieri, Matteo Salvini è entrato nel campo rom di via Salviati. A distanza decine di nomadi lo hanno applaudito per schernirlo e contestarlo. I residenti di Tor Sapienza, invece, lo hanno accolto tra gli applausi. "Questa non è una situazione civile e di sicuro qualcuno ci ha mangiato - ha tuonato il leader del Carroccio - questi posti non possono esistere: chi ha diritto mandi i figli a scuola, lavori e si compri una casa. Ma questo posto va sgomberato".

Parole forti tra i cittadini e i rom del quartiere di Tor Sapienza alla periferia di Roma durante la visita del leader della Lega Nord (guarda la gallery). Gruppi di residenti del quartiere alla presenza di esponenti e responsabili dei comitati di cittadini che si battono contro la presenza dei nomadi in zona, protagonista in passato di una accesa contestazione nei confronti di un centro per rifugiati, hanno acclamato Salvini scandendo in coro: "Matteo, Matteo". Contro i rom sono, invece, piovuti i fischi. "Qui servono le ruspe - hanno urlato i residenti - andate a lavorare". "Noi da qui non ce ne andiamo - hanno incalzato alcuni esponenti della comunità - pensate prima agli italiani poveri che dormono nelle macchine, che ne fate dei soldi e delle ville dei mafiosi?". Salvini ha parlato da un improvvisato palco di legno allestito, all'interno del campo, dai residenti che poi lo hanno accompagnato in una visita all'interno della struttura, una delle più estese della Capitale.

"Qui siamo in 350 - ha spiegato il rappresentante del campo rom - i roghi tossici di cui parlano i cittadini non sono colpa nostra. Viviamo qui ormai da 16 anni e molti di noi sono italiani, nati e cresciuti in Italia". "Bene - la replica del leader del Carroccio - chi è italiano sarà tutelato ma per tutti gli altri non c'è posto né qui né altrove". Poi, rivolgendosi agli abitanti del quartiere, Salvini ha promesso di risolvere quanto prima la situazione, "una situazione incivile per voi e per loro". "Nel 2016 - tuona - bisogna vivere nelle case, non nelle baracche". E, in vista delle elezioni comunali, mette in chiaro che "il candidato del centrodestra" avrà il compito di chiudere il campo di via Salviati. Un messaggio diretto a Guido Bertolaso con cui da giorni il leader della Lega Nord sta ingaggiando un braccio di ferro sui rom.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Mer, 24/02/2016 - 14:23

è incivile vivere nelle baracche ma scordati le nostre case! se ne devo andare via dall'italia, che ritornino in romania

Keplero17

Mer, 24/02/2016 - 14:53

Non credo che potrà fare molto in questo settore, non è sufficiente essere sindaco, occorre cambiare la legislazione, e per questo bisogna vincere le politiche fra due anni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 24/02/2016 - 15:01

Salvini,non perdere tempo con quella gentaglia,non lo merita.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 24/02/2016 - 15:12

La Legge è uguale per tutti, zingari e magistrati compresi.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 24/02/2016 - 15:14

Regolamentare la presenza dei rom, espellendo dall'Italia chi fra loro non ha diritto di restare e rasando al suolo, subito, quei fortini di illegalità che possono diventare i loro campi. Bene: oltre Salvini, chi si occupa del problema in questi termini?

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 24/02/2016 - 15:24

Come mi piacerebbe vedere anche quel PAPA FRANCESCO girare un po' anche lui nei campi ROM ...pochi minuti...sono li' da decenni, li ha li' a pochi metri da "casa" , vivono in condizioni di degrado pari alle FAVELAS... ma lui pensa ai poveri del Messico?...pensa a dispensare MISERICORDINE come fossero caramelle miracolose per i bambini ?.Io sono convinto che poche parole ben dette in quei campi potrebbero aiutare a risolvere una situazione che INCANCRENITA e' dir poco...Certo pero', ci vuole coraggio, parola il cui significato e' profondamente sconosciuto agli alti prelati.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 24/02/2016 - 15:30

I CAMPI ROM SONO DELLE DISCARICHE PIENE DI IMMONDIZIA CHE INQUINANO L'AMBIENTE.

Libertà75

Mer, 24/02/2016 - 15:34

Purtroppo la sinistra razzista e xenofoba preferisce rinchiudere i Rom in campi di concentramento anziché integrarli nel tessuto sociale e civile del Paese. Vergogna!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 24/02/2016 - 16:05

REPETITA JUVANT, quelli che sono Italiani, si trovino un lavoro, si affittino o comprino una casa, paghino la Luce, l'Acqua,Il gas, le tasse i contributi come fanno tutti gli Italiani!!! Gli altri FUORIIII!!! Se vedum.

eloi

Mer, 24/02/2016 - 16:35

LANZI MAURIZIO Aggiungi: E di soreche.

lento

Mer, 24/02/2016 - 16:41

Gli zingari metteranno mano alle armi !!La polizia e carabinieri se la daranno a gambe levate se solo tenteranno di abbattere i campi...

maurizio50

Mer, 24/02/2016 - 16:44

Basta zingari, basta africani, basta a tutti quelli che arrivano qui per farsi mantenere a sbafo grazie al PD e cattocomunisti di varie sigle associate!!.

MEFEL68

Mer, 24/02/2016 - 17:10

Se gli zingari si sentono italiani, si comportino come tali. Nessun italiano ridurrebbe il posto dove abita con i propri bambini in una discarica; lo terrebbe pulito e andrebbe a gettare i rifiuti negli appositi contenitori. Soprattutto si cercherebbe un lavoro onesto. Certo nessuno li prenderebbe per le pulizie domestiche o per fare le badanti, ma come manovali, uomini di fatica ai mercati, fruttivendoli e simili credo che non ci siano problemi. Molti immigrati, meno ricchi di loro, ci sono riusciti: i rumeni e peruviani nell'edilizia, tunisini e marocchini vendono frutta, gli egiziani nei ristoranti e così via. Gli zingari rifiutano questi lavori perchè è diversa la loro cultura; allora, se la loro cultura è diversa, non sono italiani.

ilbelga

Mer, 24/02/2016 - 17:16

rom: fuori dai cxxxxxxi.

cabass

Mer, 24/02/2016 - 17:52

Macché incivili, è la loro cultura, quella che, come dice la boldrini, un giorno sarà la nostra... Però non andremo nelle baracche per scelta, ma costretti da come ci sta riducendo questo governo!

ccappai

Mer, 24/02/2016 - 17:59

Libertà75... ahahahah sei un mito con la tua accusa di razzismo e xenofobia alla sinistra. Voglio seguire il tuo appello.... Lo Stato italiano stanzi i fondi per costruire villaggi organizzati per i ROM... o magari inserisca i ROM in graduatoria per l'acquisizione di case popolari... Sono nelle condizioni di essere i primi in graduatoria. Sono sicuro che lei approverà!!!

Fossil

Mer, 24/02/2016 - 18:15

E' incivile avere queste zecche fra i piedi. Fuori dall'Italia. Le zecche che dicono di essere italiani metteteli a lavorare con la palla al piede, poi ne riparlaimo.

Ritratto di Rames

Rames

Mer, 24/02/2016 - 18:17

Matteo,non puoi dire a un rom che è incivile vivere nelle baracche.E' come dire ad una pxxxxxa che è sbagliato quello che fa.

Miraldo

Mer, 24/02/2016 - 18:36

Molto bene Salvini ora mai solo la Lega tutela gli Italiani, gli altri partiti se ne sbattono.

Keplero17

Mer, 24/02/2016 - 18:37

Il discorso degli zingari è molto difficile da risolvere anche a causa di altre comunità di persone molto potenti in Italia nel settore della comunicazione e dell'economia che hanno paura che la legislazione egualitaria possa estendersi anche a loro e quindi mettono le mani avanti.

kayak65

Mer, 24/02/2016 - 19:00

Maurizio 50 prima basta comunisti!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 24/02/2016 - 19:08

.....si è fatto il giretto propagandistico il "camicia verde"... tecnica da istituto luce....ma dove deve andare sto tizio che è stato 16 anni all'università per una facoltà che ne prevedeva 4 ---12 anni fuori corso e non si è neppure laureato.... roba da inetti....

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 24/02/2016 - 19:32

@ccappai, approvo, sottolineando, anche, che i primi in graduatoria sono quelli che, nel loro costume culturale e consolidato, non hanno casa

ziobeppe1951

Mer, 24/02/2016 - 19:41

Ccappai....17.59...li voglio vedere gli zingari pagare affitto, gas,elettricità (compreso canone rai)

VESPA50

Mer, 24/02/2016 - 20:32

libertà75. Perchè non li fai venire vicino casa tua e magari qualche altra famiglia a vivere con te? Sarebbe la migliore forma di integrazione...che ne dici?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 24/02/2016 - 21:24

Sccappai carissimo 17e59, lo stato Italiano deve stanziare fondi per costruire e dare le case, a quelli che hanno da DECENNI pagato i contributi GESCAL, se ti risulta che gli ZINGARI lo abbiano mai fatto, FATTI VEDERE DA UNO BRAVO!!!lol lol Se vedum.