Per Salvini "l'islam è incompatibile con la costituzione"

In Umbria per la campagna elettorale, torna a parlare di musulmani e accusa

Torna ad attaccare i musulmani e l'islam Matteo Salvini, che all'indomani del raid di Macerata, in cui sei persone di colore sono rimaste ferite quando Matteo Traini ha aperto il fuoco contro di loro dalla sua automobile, approfitta di un appuntamento elettorale per tornare a parlare del tema.

A Umbertide, in Umbria, dove i politici locali della Lega si battono contro la costruzione di un centro culturale islamico, il segretario Salvini sostiene che "la questione culturale di fondo è se l'islam, l'applicazione letterale del dettato di Maometto, oggi è compatibile con i nostri valori, con la nostra libertà e con la nostra Costituzione".

"Ho fortissimi dubbi", mette in chiaro il segretario del Carroccio, che dice anche: "Io voglio chiudere le moschee illegali, voglio sapere chi le finanzia, chi c'è dietro e cosa predica. Il problema dell'Islam è che si tratta di una legge non di una religione ed è incompatible con i nostri valori, diritti e le nostre libertà".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 08/02/2018 - 14:25

verissimo! gli islamici quando vengono qui, non rispettano le nostre leggi, e sono tollerati, mentre noi che già viviamo qui da secoli, li rispettiamo e siamo maltrattati ! come mai? inoltre, la costituzione più bella del mondo (sic!!) dice solo che qualsiasi religione può essere praticata in italia nel rispetto reciproco, ma non considera primaria la NOSTRA religione, un errore grave che i padri costituenti (ricordiamolo uno tra tutti: oscar luigi scalfaro, un delinquente comunista!) hanno commesso!

manson

Gio, 08/02/2018 - 15:09

e ha ragione, per loro le donne sono esseri inferiori che valgono la metà dell'uomo, per i maomettani è normale sposare bambine, gli uomini possono picchiare le mogli e gli infedeli devono essere o converiti o uccisi. Se questo è compatibile con la nostra costituzione...

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 08/02/2018 - 15:54

Altro che incompatibile, L'islam è contro tutto e tutti perché la sua traduzione etimologica è: "Satanismo"!

DemetraAtenaAngerona

Ven, 09/02/2018 - 07:48

Nei paesi islamici ci vivono ancora molti cristiani...così li mette in pericolo...giusto sarebbe stato dire l'Islam e tutte le altre religioni devono osservare la Costituzione, le leggi le norme italiane e integrarsi scambiare cultura e conoscere la nostra cultura usi e costumi...le parole usate sono sbagliate e pericolose per i cristiani nei Paesi islamici e qui per la convivenza qui e li da loro

DemetraAtenaAngerona

Ven, 09/02/2018 - 08:12

L'Islam non è immutabile...sta cambiando grazie anche a molte donne ecc e' un libro...se gli si fornisce altri libri e modelli, sarà abbandonata...si trasformerà r abbandonerà gli aspetti retrivi e non pacifici...Atena

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 09/02/2018 - 08:53

Sacrosanta verità, checchè ne pensino gli "utili idioti" (Stalin)