Salvini sfida il giudice sportivo: "Sbagliato chiudere gli stadi"

Il ministro dell'Interno dice la sua dopo gli scontri di Milano e contesta la decisione del giudice sportivo

Giancarlo Giorgetti e Giuseppe Conte vorrebbero sospendere il turno di campionato del 29 dicembre, ma alla fine sembra passare la linea del ministro dell'Interno. Matteo Salvini non ha dubbi: "Chiudere gli stadi è una risposta sbagliata". Anche se le partite a rischio non si giocheranno più in orario serale.

Dopo gli scontri di Milano prima della partita tra Inter e Napoli e la morte dell'ultras Daniele Belardinelli, il calcio e la politica si interrogano sulla risposta da dare ai tifosi violenti. Il giudice sportivo ha stangato l'Inter con due turni a porte chiuse per i cori razzisti all'indirizzo di Koulibaly, ma la Figc non ha sospeso il campionato.

E Salvini concorda con la decisione di continuare a giocare, mentre marca la sua distanza dalla scelta di lasciare a casa i tifosi interisti. "Chiudere gli stadi e vietare le trasferte condanna i tifosi veri, milioni di persone che hanno diritto a seguire la propria squadra e che non vanno confuse con pochi delinquenti che girano con il coltello in tasca. È una risposta sbagliata", ha detto il vicepremier a margine di un evento a Roma.

Ma lo stesso ministro dell'Interno annuncia che qualcosa cambierà: "Certe partite a rischio non saranno più giocate in notturna ma alla luce del sole". Bisognerà capire se questo proposito sarà già attuabile nel campionato in corso: la Lega di Serie A ha già previsto anticipi e posticipi fino a marzo, con tanto di assegnazione delle partite a Sky o Dazn, dunque sembra complicato che si metta mano al calendario. E al momento partite delicate figurano in notturna, su tutte Lazio - Roma e Napoli - Juventus nel weekend del 2 e 3 marzo 2019.

Intanto il presidente del Consiglio Conte ha parlato dell'eventuale sospensione della Serie A nella conferenza stampa di fine anno: "La mia posizione personale sarebbe stata senz'altro quella di dare un segnale forte e ho visto che anche Giorgetti ha espresso una pari sensibilità. Ma lascio alle autorità competenti la valutazione". Conte poi ha annunciato che il governo "valuterà se è il caso di rafforzare le pene per la violenza negli stadi".

Commenti

Albius50

Ven, 28/12/2018 - 13:10

Non fare la partita del 29-12 non mi pare giusto x tutti i tifosi che poi si sarebbero trovati a seguire l'evento in una giornata feriale, quindi a mio parere l'unico mezzo per castigare i TIFOSI che delinquono è fare partite a porte chiuse secondo la gravità ovvero da una a tutte del campionato, tenendo comunque in evidenza che dovrebbero valere anche x le squadre avversarie che giocano in trasferta se riguarda anche i loro tifosi.

ghorio

Ven, 28/12/2018 - 13:11

Siamo alle solite: Salvini il tuttologo discetta su ogni cosa. Quanto al calcio professionistico e ai tifosi velo pietoso. Si tratta di uno sport e non, come pensano i fanatici, una specie di guerriglia.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 28/12/2018 - 13:14

Dividiamo il problema, la violenza prima della partita del Meazza contro i tifosi del Napoli è stata operata da un numero ristretto di persone che hanno commesso dei reati, questi devono essere identificati e perseguiti e dato loro come minimo il Daspo. Per gli episodi di razzismo durante la partita è il direttore di gara che deve prendere provvedimenti, se non li prende, è un problema di chi governa la categoria arbitrale. Salvini ha ragione, penalizzare i tifosi normali e civili solo perché interisti è una discriminazione. Chi fa parte delle curve è noto allae FDO, solo i soli a dover rispondere di quanto accaduto.

Ritratto di ierofante

ierofante

Ven, 28/12/2018 - 13:54

Almeno una volta ha ragione Salvini, ma non entusiasmatevi, anche un orologio rotto sogna l'ora esatta due volte al giorno. E' vero, non bisogna chiudere gli stadi, ma bisogna chiudere tutti gli ultras violenti specie se appartenenti a movimenti di estrema destra in appositi luoghi isolati dalla società civile. In alternativa potrebbero essere paracadutati in zone di guerra dove operano i talebani ,l'isis, gli hezbollah, con indosso una tunica da templare in modo da poter sfogare i loro istinti violenti.

un_infiltrato

Ven, 28/12/2018 - 14:05

Mi dispiace. Questa volta Salvini ha toppato. La linea dura va applicata anche allo stadio.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 28/12/2018 - 14:41

@ghorio, scusa ma quale tuttologo, l'ordine pubblico dipende dal ministro degli interni, quindi fa solo il suo mestiere.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 28/12/2018 - 14:47

Come può essere responsabile una società di calcio se fuori dallo stadio qualcuno commette delitti, me lo devono spiegare. Stiamo a vedere che mentre si gioca una partita qualcuno ammazza una persona, la responsabilità è della società di calcio che sta giocando. Ma scherziamo?? Per fortuna che almeno il ministro dell'Interno, come al solito dimostra un po di buon senso e di praticità.

Reip

Ven, 28/12/2018 - 16:14

Chiudere gli Stadi secondo me e’ sbagliato! Bisognerebbe arrestare e “ingabbiare” chi commette reato!!! Con pene severe, detenzione etc etc... Cosa che non succede...

edo1969

Ven, 28/12/2018 - 17:44

Salvini ha lo stesso buon senso di una Boldrini o di una Boschi, anche se su posizioni opposte. A casa, basta, non è all’altezza, sa solo twittare come Renzi, ci vogliono politici veri e capaci per salvare questo paese, non fenomeni del tweet.

Enricolatalpa

Ven, 28/12/2018 - 18:37

Reip: sono totalmente d'accordo con quanto da te scritto alle 16:14. Mettere in galera i delinquenti secondo le leggi vigenti; solo questo serve. Certo non leggi ad hoc, che darebbero dignità diversa da quella di delinquente al tifoso violento; essere tifoso non deve essere un'attenuante! ...e, per favore, lasciate in pace il calcio ed i tifosi corretti, che sono il 99% del totale.

Enricolatalpa

Ven, 28/12/2018 - 18:40

un_infiltrato: certo che la linea dura va applicata anche allo stadio, ma punendo i colpevoli, non facendo di tutta l'erba un fascio! ghorio: di cosa dovrebbe discettare il ministro dell'Interno, secondo te? Stiamo parlando di una questione di ordine pubblico, o no?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 28/12/2018 - 18:47

Ogni tanto Salvini esce dall'incubo M5S e la dice giusta. Non ha senso pensare solo di chiudere gli stadi. Bisogna individuare i deficienti ubriachi di violenza, vietare a loro di andare allo stadio, magari imponendo che si presentino al più vicino commissariato all'ora dell'inizio della partita di calcio.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 28/12/2018 - 19:04

@edo1969: forse quelli come lei necessitano di qualche resettaggio. Mi saluti le sue care amiche, la boldrina e la boschi. Auguri di pronta guarigione, caro.

moichiodi

Ven, 28/12/2018 - 19:15

nessun problema, ha convocato i tifosi........e gli dirà di non farlo più. La ruspa è nel garage per gli zingari

kobler

Ven, 28/12/2018 - 20:51

Invece a mio parere è giustissimo! Lo sport non include lotta tra bande o regolamenti di conti o comunque violenza! Infatti quello nbon è sport! Darei un fermo di 1 anno a tutte le partite. Le lascerei giocare, ma a stadi vuoti e visbili solo via televisione. Uno se la potrebbe vedere dal bar o da casa e nessuno si farebbe male. Logicamente certi politici dicono NO al solo pensiero perché sanno incasserebbero niente......

edo1969

Sab, 29/12/2018 - 10:32

Anna 17 non hai evidentemente capito un bel nulla del mio post se definisci mie amiche la Boldrini e la Boschi, 17 è il tuo QI vero?