Per Salvini al Viminale il primo banco di prova si chiama immigrazione

Il neoministro annuncia: "Vorrei sforbiciare i cinque miliardi di euro per l'accoglienza"

Roma - Germania e Austria hanno intensificato i controlli sul Brennero per contrastare l'immigrazione illegale sulle frontiere da parte della polizia tedesca e austriaca. «La decisione - ha spiegato all'Ansa il capo della polizia federale di Monaco Thomas Borowik è stata diramata due giorni fa ed è il risultato di una decisione scaturita da settimane di colloqui fra gli addetti alla sicurezza tedeschi e austriaci». Un modo per mettere alla prova la capacità di gestire i migranti da parte del nuovo esecutivo? Certo, a stare alle dichiarazioni del leader della Lega, Matteo Salvini, la questione migranti sta a cuore al nuovo ministro dell'Interno, che già promette soluzioni drastiche. «Porte aperte in Italia per la gente perbene scrive e biglietto di sola andata a quelli che vengono in Italia a fare casino e pensano di essere mantenuti a vita. A casa loro: sarà una delle nostre priorità». E ancora: «Vorrei dare una bella sforbiciata tiene a dire a quei 5 miliardi di euro che mi sembrano un po' tantini per l'accoglienza». Per poi proseguire: «Mi sono confrontato con il nuovo presidente del Consiglio, gli ho chiesto di prestare attenzione a quei 5 miliardi di euro che anche quest'anno sono destinati al mantenimento dei richiedenti asilo. Avremo un approccio leggermente diverso da quello della signora Boldrini». Un passo deciso, insomma, idee chiare da mettere in atto nei prossimi giorni per bloccare il flusso dei migranti in arrivo sulle coste italiane.

Sono 2.163, secondo i dati forniti dal Viminale, quelli sbarcati sulla penisola nel corso dell'ultima settimana. Nel dettaglio: il 25 maggio sono approdati 365 immigrati, il 26 maggio 802, il 27, 121, il 28, 1.211, il 29 maggio 114. Ma i flussi sono tutt'altro che bloccati. La preoccupazione maggiore sono gli immigrati in arrivo da Tunisia e Algeria, che fanno registrare un'impennata rispetto ai libici, tenuti sotto controllo grazie agli accordi con Tripoli e con la guardia costiera libica, che grazie alle motovedette restituite dall'Italia contiene i flussi.

Ma c'è un altro dato di cui tener conto. In Ungheria aiutare i migranti clandestini potrebbe diventare un reato punito dalla legge. Anche soltanto stampare volantini pro immigrati potrebbe far incorrere in problemi non di poco conto. C'è, infatti, un testo di legge, chiamato «Stop Soros Act», ostile al miliardario che aiuta i migranti, che dà un segnale ben preciso. Il governo nazionalista di Viktor Orban ha, infatti, messo a punto un allargamento del reato di favoreggiamento all'immigrazione clandestina, che in Europa, di solito, riguardava solo scafisti e trafficanti di esseri umani.

Le pene previste andranno da alcuni giorni fino a un anno di carcere. A riportarlo un giornale ungherese, il Magyar Hirlap. Il nuovo disegno di legge avrebbe anche lo scopo di modificare la Costituzione in modo da contrastare la ricollocazione nel Paese di immigrati che provengono da altre parti d'Europa, soprattutto da Italia e Grecia, punti di maggior confluenza dei barconi.

Tornando all'Italia, la politica del nuovo ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sarà tutta incentrata a contrasto dei flussi migratori, tentativo che, comunque, era già stato portato avanti dal predecessore, Marco Minniti, grazie al quale si erano portati avanti accordi con la Libia che hanno avuto il risultato di diminuire gli sbarchi in Italia. L'obiettivo di Salvini resta quello di portare a zero gli approdi sulla penisola. «Stop immigrazione», è stato il suo motto per anni. I suoi fedelissimi sono pronti a scommettere che ci riuscirà. «La priorità dicono da casa Lega è proprio quella di liberare l'Italia da delinquenza, bivacchi, gente che si fa mantenere alla faccia di chi paga le tasse. Al primo posto, per Salvini, stanno gli italiani, senza se e senza ma».

Commenti
Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 02/06/2018 - 09:05

SALVINIIIII.... anche se è giorno di festa, avresti già dovuto caricare almeno 1 nave di galeotti da rispedire a casa. Datti da fare! Meno chiacchere e più fatti.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Sab, 02/06/2018 - 09:26

Prima applicazione a costo zero: Legge Reale (n. 152 del 22 maggio 1975) articolo 5. È vietato l'uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo. È in ogni caso vietato l'uso predetto in occasione di manifestazioni che si svolgano in luogo pubblico o aperto al pubblico, tranne quelle di carattere sportivo che tale uso comportino. Il contravventore e’ punito con l'arresto da uno a due anni e con l'ammenda da 1.000 a 2.000 euro. Per la contravvenzione di cui al presente articolo è facoltativo l'arresto in flagranza.È una legge della Repubblica italiana, in vigore, applichiamola, soprattutto come una misura per ribadire la parità tra uomini e donne, che l’Islam aborre come contrario al Corano.

rossini

Sab, 02/06/2018 - 09:33

Un suggerimento per Salvini. Il trattato di Dublino impone all'Italia di considerare rifugiato politico chiunque provenga da un Paese dove, anche in una limitata porzione di territorio, ci sia una rivoluzione o una guerra civile. Morale: hanno diritto all'asilo politico tutti i Nigeriani solo perché, in un paese grande quanto Italia, Francia e Svizzera messe insieme, in una porzione di territorio grande come Calabria e Campania ci sono i guerriglieri di Boko Haram. Questo trattato va denunciato e stracciato.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 02/06/2018 - 09:36

SAlvini,qualche fallimento lo hai già fatto 1 con la esclusione dell'euro , 2 con la Germania e la Merkel,con lei non puoi fare niente o ti metti contro tutta la Europa poi vedremo quanti extracomunitari irregolari manderai indietro , io credo ben pochi, poi vediamo l'aumento dei pensionati con la minima se aumenteranno come disse il ragazzo dello stadio, poi vediamo le super pensioni d'oro e poi via via tutto il resto.

daniel66

Sab, 02/06/2018 - 09:37

Salvini attento a non sputtanarti...

01Claude45

Sab, 02/06/2018 - 09:37

Non sono SOLO i 5 mld previsti per quest'anno, ma dei oltre 600.000 degli anni passati, a 35 €/giorno, fanno SOLO di vitto 7,665 mld che, uniti alle spese di polizia, ambienti requisiti, carceri dove ospitarli, affitti di locali vari, rimpatri(pochi) e telefonini ed infine SANITÀ GRATUITA fanno ALMENO IL DOPPIO e più. Si avvicinano, se non superano abbondantemente i 20 mld..

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 02/06/2018 - 09:38

NON CI RESTA CHE IMITARE UNGHERIA- AUSTRIA- E GERMANIA.INTANO NON FACCIAMO ATTRACCARE NEI NOSTRI PORTI LE ONG AFFARISTE.

mifra77

Sab, 02/06/2018 - 10:12

E intanto metti il veto con paletti d'acciaio, sull'aumento dell'IVA. Aumentare una imposta che pesa come un macigno per ridurne un'altra è una idiozia o una furbata per farci fessi.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 02/06/2018 - 10:20

"Vorrei sforbiciare i cinque miliardi di euro per l'accoglienza" ..... ..... ..... DEVI !!!!! oppure sarà la tua morte politica !!!!! ed in aggiunta a questo, DEVI FARE ESPULSIONI DI MASSA !!!!! ricordati che se manchi queste promesse, come politico non sarai più nessuno !!!!!

tosco1

Sab, 02/06/2018 - 10:31

E' cosa buona e' giusta. Le spese degli immigrati che dovessero superare ogni ostacolo possibile messo in atto per fermarli , ed arrivare in Italia, dovrebbero essere a carico delle organizzazioni ONG che li trasportano. Semplice :O soldi contanti o fideiussioni bancarie.Il tutto deve comprendere anche le spese di ritorno, dopo gli accertamenti identicativi, per tutti quelli che provengono da zone di guerra.(cioe' quasi tutti) Toccare il portafoglio e' sempre una soluzione molto efficace. Ho sentito un'aria speciale che accarezzava la bandiera italiana che ,stamani 2.6, si alzava sull'altare della patria. Sara' solo una sensazione ?

tosco1

Sab, 02/06/2018 - 10:48

Vorrei aggiungere solo che,in fondo,si possono non rispettare: sono fatti per essere strappati o messi in discussione.Vediamo Trump.:trattato con l'Iran, stracciato, trattato sulla libera circolazione delle merci:stracciato. Libera circolazione delle genti : stracciato. ecc.ecc. Per certi trattati andrebbero messi sotto inchiesta anche i politici che li hanno sottoscriti.Le alte istituzioni che parteggiavano a gran voce,ad esempio per l'immigrazione clandestina, contro la nostra nazione per la quale avevano giurato. Ricordiamoci che cedere sovranita' nazionale e' anticostituzionale.Ci vuole equilibrio. I magistrati e' evidente che minimizzano,perche'fa loro comodo,ma, evidentemente avrebbero da aprire numerosi fascicoli sull'operato dei nostri grandi geni politici degli ultimi anni.Se cambia aria nel paese, qualche aggiustamento sui nodi del potere giudiziario, e sara' da vedere se accade.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Sab, 02/06/2018 - 10:49

@jonny$xx - condivido! il suicidio firmato da Renzi e Alfano non ci appartiene. Restare umani sempre e comunque, fessi no....

Reip

Sab, 02/06/2018 - 11:00

E adesso gli italiani scoprinaranno se Salvini e’ capace oppure no! Ma non si tratta di voler o meno in Italia si tratta di potere o meno riuscire a fare! Non credo che riuscira’ a combinare qualcosa di positivo comunque. Salvini si trovera’ combattere contro un estabilishment e un sistema filoeuropesti che sostiene il business dell’immigrazione clandestina, le mafie onnipresenti, il sistema dittatoriale di sinistra, le coop rosse, le multinazionali pro immigrazione, la Chiesa e la Caritas che ruba sugli stanziamenti ai profughi, le ONG, una marea di politici e funzionari anche delle capitanerie di porto corrotti nel midollo. Un sistema giudiziario obsoleto e di sinistra che protegge il business dell’immigrazione, e migliaia di privati che stanno facendo soldi affittando e dando in gestione casa loro ai clandestini grazie alle coop rosse. Insomma, nel Paese piu’corrotto e mafioso del mondo, Salvini avra’ un gran bel da fare! Buona fortuna!

elpaso21

Sab, 02/06/2018 - 11:04

Mi raccomando dove le Ong straniere sbarcano i migranti.

giangar

Sab, 02/06/2018 - 11:09

@ammazzalupi 09:05 - E con quale destinazione sarebbe dovuta salpare questa nave? Il Ministero dell'Interno non dispone di navi, e la gestione dei porti e della Guardia Costiera dipende dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti (tal Danilo Toninelli).

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di -Alsikar-

Anonimo (non verificato)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 02/06/2018 - 11:20

(2) Quelle di ‘sicurezza’ e ‘invasione’, ovvero la criminalità in generale, sono questioni che potrebbero essere facilmente affrontate, gestite e addirittura risolte se solo si decidesse di volere contrastare esse in maniera militare: ossia drastica, pragmatica, spietata. Ma la pesante palla al piede delle scemenze dello 'stato di diritto, unitamente a certe litanie umanitarie, blocca sul nascere ogni pur tentativo nobile di risolvere definitivamente il grande scempio decennale. A Salvini verrà data la possibilità – quelle famose ‘mani libere’ – di andare oltre quel rassicurante agire che è sempre stato volutamente incanalato in stereotipati e sempre inefficaci ‘modi operandi’?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 02/06/2018 - 11:26

Salvini sa di giocarsi tutto sui temi ‘sicurezza’ e ‘invasione’, molto di più rispetto alle tasse da eventualmente abbassare o di qualsiasi altra questione. Tanto è vero che basterà per lui risolvere, in un tempo ragionevole, quei due temi perché gl'italiani, in stragrande maggioranza, gli siano grati per molti anni. E gli effetti del nuovo corso si vedrebbero subito sia attraverso un auspicabile, aggiornato modo di operare ferocemente pratico delle Forze dell’Ordine sia - aspetto fondamentale - con adeguate leggi dure che il rinnovato esecutivo dice di volere emanare. Oltre al dovere costruire altre carceri. (1)

tosco1

Sab, 02/06/2018 - 15:01

Per Alsikar 11.20 - hai avuto la capacita' di condensare con due parole tutto un concetto, e te ne rendo omaggio.Ne faccio un titolo:"le scemenze di uno Stato di diritto". Ci sono condensate le opere di Monti,della Fornero, di Padoa Schioppa,della Fornero, di Renzi(campione assoluto),del Coop Poletti, di Alfano, della Fornero... ecc.ecc.ecc. che hanno messo l'Italia davanti ad un baratro economico, sociale, istituzionale (Boldrini campionessa assoluta),e culturale, molto odioso. Riassumendo ancora, potremmo stringere il concetto in 4 parole:" le scemenze del PD".E tengo a freno il mio pensiero libero. Dico solo che, chi viene da lontano,come me, non poteva attendersi cose molto diverse da quello che hanno combinato.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 05/06/2018 - 12:21

Ottima pensata dato che oramai gli italiani girano con le pezze attaccate con lo sputo.