Sanremo, il laboratorio politico degli azzurri

Fabrizio Boschi

Un laboratorio politico, fronte mare, che a un anno dal suo primo seme sta già germogliando. Il «Gruppo dei 100» di Sanremo ha sancito la candidatura di Sergio Tommasini a sindaco della città per maggio 2019. Un progetto civico forte, la «Lista dei 100», appunto, appoggiato unitamente da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia.

Tutto è nato un po' per gioco, come spesso succede in questi casi, con una cena tra un gruppetto di amici nel giugno 2017 (uomini di impresa, professori, ingegneri, commercialisti, avvocati e farmacisti), tra i quali Enrico Guidotti, manager e imprenditore nel settore della comunicazione tecnologica. Amici uniti dal comune amore per Sanremo e dalla volontà di far qualcosa per la loro città con l'obiettivo di arrivare ad essere almeno cento alla cena dell'11 dicembre 2017 e da lì cominciare a far crescere il movimento. Il 4 marzo 2018 il «Gruppo dei 100» manda in Parlamento Giorgio Mulé, candidatosi appunto nel collegio di Sanremo, facendogli raccogliere seimila preferenze. Il 10 aprile, al teatro di Sanremo, 300 persone si ritrovano per una riunione programmatica. Oggi «i cento» sono diventati 450.

Il prossimo obiettivo è arrivare al governo della città, con questo giovane, ambizioso e capace. Tommasini ha 45 anni, una moglie e un figlio di 12. Sanremese, ex canoista (il fratello è un olimpionico di canoa e la madre di nuoto), laurea in legge, Master in Business Administration, poi Merrill Lynch, Banca Commerciale Italiana a New York, Ernst & Young e varie cariche dirigenziali nel settore interbancario. «Non ho mai fatto politica ma avendo girato il mondo posso ben interpretare l'internazionalità di Sanremo - spiega - con un diverso ruolo del casinò in stile americano, per esempio, e obiettivi misurabili nello sviluppo dell'economia del mare, nella sanità, nella promozione di Sanremo a livello internazionale. Per esempio, abbiamo la pista ciclabile più lunga d'Europa, ma nessuno lo sa. Non bisogna spaventarsi del cambiamento».

Il «Gruppo dei 100», che ha come segretario l'avvocato Alessandro Mager, sta ora elaborando il logo della lista, a dicembre verrà inaugurato il point in piazza Colombo e ha al suo interno una cellula femminile che si muove sul campo della beneficenza con un solo amore comune: Sanremo.