Sblocca cantieri, pressing Lega: "Testo pronto, ora fare in fretta"

Matteo Salvini manda un messaggio chiaro al premier Conte. Il ministro degli Interni rimette al centro del dibattito lo "sblocca cantieri": "Approvazione rapida"

Matteo Salvini manda un messaggio chiaro al premier Conte. Il ministro degli Interni rimette al centro del dibattito lo "sblocca cantieri" e va in pressing sul premier e sul Cdm per ottenere una approvazione rapida: "Per quanto mi riguarda è pronto. A me interessa che sia pronto, poi non convoco io il Consiglio dei ministri, basta che si faccia in fretta". Il premier però ha chiesto più tempo su questo fronte e ha affermato: "Il dl sblocca cantieri non adrà in Cdm questa settimana". Ma da fonti M5s di governo, come rirporta l'Adnkronos, arrova una indicazione chiara sulle tempistiche per il decreto: "Il timing è il seguente: venerdì incontro con le Regioni e poi, lunedì prossimo, il decreto ' sblocca cantieri' dovrebbe approdare in Cdm per il via libera. Non vogliamo approvarlo - spiegano le stesse fonti - senza un passaggio con Regioni, Anci e Ance. Prima il confronto, poi il disco verde allo sblocca cantieri".

Insomma a quanto pare all'inizio della prossima settimana il testo sullo "sblocca cantieri" potrebbe dunque entrare in Consiglio dei Ministri. È un tema molto delicato. I cantieri infatti sono al centro dello scontro nel governo tra M5s e Lega soprattutto dopo i recenti scontri sulla Tav che ha creato non pochi problemi alla tenuta dell'esecutivo. Il leader della Lega di fatto adesso punta a sbloccare anche tutte quelle opere che da tempo sono ferme su tutto il territorio nazionale. I grillini vogliono consultare gli Enti locali. E il rischio è che i tempi possano allungarsi...

Commenti

agosvac

Mer, 13/03/2019 - 12:53

Mi risulta difficile capire l'antipatia dei 5 stelle nei confronti dei cantieri che potrebbero offrire tanto lavoro a chi vuol lavorare e crede nella dignità del lavoro! Certo se poi si preferisce dare soldi a chi di lavorare non ne ha la minima voglia, allora le cose sono diverse.

lappola

Mer, 13/03/2019 - 14:07

Si caro Salvini, il tuo sforzo è apprezzabile ma quelli hanno bisogno di non spendere altri quattrini perché li vorranno avere a disposizione quando si accorgeranno che il reddito di cittadinanza dovrà essere tagliato per mancanza di fondi. Per ora tanti sono ROM e stranieri quanti sono gli Italiani che ne hanno fatto richiesta, e quando i quattrini non basteranno, o si divide l'importo per contentare tutti, o si rifinanzia il fondo. Bell'affare hanno fatto questi incapaci distruttori dell'Italia.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/03/2019 - 14:11

come scrissi alcuni mesi or sono, finirà come sempre, al nord avranno i cantieri, con strade e ferrovie che non porteranno da nessuna parte poi avranno la flat tax, il reddito di cittadinanze e si papperanno tutto loro!

Macrone

Mer, 13/03/2019 - 17:53

giovinap da meridionale che vive al nord da 50 anni, ti prego di finirla di scrivere stupidaggini e di fare la vittima. Mi sembri la mia amatissima mamma. Anche a lei piacevano le sceneggiate e faceva sempre la vittima.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 14/03/2019 - 12:02

secondo invio,macrone,le stupidaggini le scrivi tu,ma non è colpa tua è il tuo ignorare che ti inganna;a me vittima?tu sei una delle milioni di vittime di una italia schifosa,senza radici,razzista e schiavista contro altri italiani,costretti a lasciare le proprie terre per andare a fare gli schiavi al nord.se stai da 50 anni a milano questo trattamento lo hai subito anche tu e la tua famiglia,hai già dimenticato:terun, non si fitta a meridionali,mangia sapone,vietato l'ingresso a cani e meridionali?oggi la storia la vorrebbero ripetere,le infrastrutture tutte al nord e il sud ancora abbandonato.vai a vedere i numeri del r.d.c.e vedrai che il grosso del malloppo se lo papperanno al nord. dicevo,io vittima?io non sono stato costretto a scappare al nord per un tozzo di pane per che avevo un mestiere che mi ha consentito di campare sempre da benestante!alla tua santa madre piacevano le sceneggiate per che gli ricordavano la sua terra!