Schiaffi e insulti ad Harvey Weinstein Agguato in un ristorante dell'Arizona

Una sfliza di «vaffa» a ripetizione. E pure un paio di schiaffi oltre agli insulti. Harvey Weinstein (nella foto, un fermo immagine del video che riprende l'aggressione), il produttore cinematografico denunciato per molestie e stupri da centinaia di donne e attrici, finisce nel mirino di un cliente (uomo) in un ristorante dell'Arizona e le immagini fanno il giro del mondo dopo la pubblicazione da parte del sito Tmz. «Sei un pezzo di... per quello che hai fatto alle donne», attacca il cliente, dopo aver chiesto una fotografia per farlo cadere in trappola. Nel frattempo Steve (questo il nome dell'aggressore, che poi ha ammesso «di aver bevuto un po' troppo») cambia registro e chiede all'ex re di Hollywood in maniera insistente di lasciare il locale dove il produttore si trovava con un amico e dal quale stava già uscendo. L'episodio si è svolto tre giorni dopo la protesta contro le molestie sessuali di decine di attrici americane alla premiazione dei Golden Globe, simboleggiata da un abito nero e le spille della campagna #MeToo.