Scola ammonisce i musulmani: "Può Allah accettare migliaia di morti ammazzati?"

La lettera dell'arcivescovo di Milano per la fine del Ramadan: "Ascoltiamo il grido di tanti fratelli cristiani perseguitati"

L'arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, ricorda "le gravi sofferenze" patite nell’anno trascorso "dalle nostre rispettive comunità". E lo fa con un messaggio inviato, in occasione della fine del Ramadan, ai fedeli e ai responsabili delle comunità musulmane presenti nel territorio della Diocesi.

"Come cristiani accompagniamo con la solidarietà della nostra preghiera il vostro sforzo e la vostra spirituale battaglia", scrive Scola evidenziando come, molto spesso, il mondo, "giardino per tutti", sembra aver "cambiato padrone". "E il nome, peraltro non nuovo, di questo padrone è 'violenza' - continua - può il Dio che tra i suoi nomi ha as Salam (la pace) accettare come atto di culto migliaia di morti ammazzati?". "L’anno trascorso dall’ultimo Ramadan - prosegue Scola - è stato attraversato da vicende che hanno portato gravi sofferenze nelle nostre rispettive comunità. La dignità dell’uomo troppe volte è stata ferita e la vita stessa stroncata a motivo della fede professata. In particolare abbiamo udito - conclude facendo riferimento al recente viaggio a Erbil - il grido di tanti fratelli cristiani perseguitati".

Commenti

magnum357

Lun, 13/07/2015 - 16:55

Per loro evidentemente si', perchè i cristiani sono gli infedeli agli occhi dei muslims !!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 13/07/2015 - 17:07

Girala e rigirala,un prete che parli chiaro,non lo si trova mai!!...Forse Biffi....

acam

Lun, 13/07/2015 - 17:31

senza pensare che loro valutano queste critiche al loro volere come terribili offese milioni di partecipanti alle messe dei papi come un affronto all'islam, molto triste ma inconfutabile

buri

Lun, 13/07/2015 - 18:02

domanda inutile, per loro ammazzare gòi infedelo + un dovere, basta buonismo, impariamo a difenderci o sarà la fine della cibiòyà e del cristianesimp

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 13/07/2015 - 18:04

Forse la nostra chiesa non ha ancora capito che gli islamici da quell'orecchio non ci sentono.Loro non avrebbero accettato un crocifisso fatto sulla falce e martello.

flip

Lun, 13/07/2015 - 18:12

Scola. purtroppo è il loro dio che vuole questo.

doctorm2

Lun, 13/07/2015 - 18:16

MA che domanda fa il cardinale Non sa che per l'Islam è un sacro dovere ammazzare l'infedele? O vive sulla Luna ? Adesso c'è da aspettarsi sol oche qualche "fratello musulmano" gl ipianti un coltello in gola come risposta, forse allora sua Eminenza si renderà conto con chi ha a che fare

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 13/07/2015 - 18:40

Propongo una colletta per comperare a Scola un Corano, così evita di cacare dubbi. E cerrto che Allah gradisce, lo raccomanda nel sacro libro.

Anonimo (non verificato)

thelonesomewolf97

Lun, 13/07/2015 - 19:47

Mons.Scola non naviga nei dubbi, come qualcuno qui vuole sostenere stupidamente. Lui è l'unico finora a parlare chiaro e diretto alla comunità islamica. E soprattutto senza peli sulla lingua.

Edmond Dantes

Lun, 13/07/2015 - 19:53

Arcivescovo Scola, dove vive ? Ma certo che Allah può ! Basta parole al vento di papi e cardinali. Siamo in guerra con la canaglia musulmana e bisogna decidere da che parte stare. Con questo clero la guerra di religione e' già persa, saranno gli atei cristiani a vincere la guerra di civiltà.

ubibui

Lun, 13/07/2015 - 20:36

Buonasera, la violenza va sempre condannata ci mancherebbe, quello che non è sempre chiaro è che l'Europa per arrivare al livello attuale ci "civiltà" è passata da due guerre mondiali (solo per citare il secolo scorso) con decine e decine di milioni di morti (tra Cristiani!!) e come se non bastasse, 20 anni fa in Bosnia c'è stato il massacro indiscriminato di migliaia di mussulmani inermi (con i valorosi caschi blu Olandesi che stavano a guardare)! Le critiche ai mussulmani sono in molti casi giustificate per carità, ma non ricordo guerre di questo genere tra mussulmani, siamo sicuri di fare tanto i superiori?

amicomuffo

Lun, 13/07/2015 - 20:37

quanto erano diversi i papi del Medioevo...loro si, che avevano gli "attributi" ma anche coscienza che l'islam era molto pericoloso per la loro sopravvivenza!

torodamonta

Lun, 13/07/2015 - 20:42

I musulmani ci odiano , ancora qualcuno non l'ha capito.

Pelican 49

Lun, 13/07/2015 - 21:11

Bergoglio prima di accorgersene ha impiegato 2 anni, Scola 2 anni e 4 mesi. Che dire ..., meglio tardi che mai!

mallmfp

Lun, 13/07/2015 - 21:25

gli islamici sono atei e, come diceva dante nel girone dell'inferno, maometto era un cristiano ripudiato.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 13/07/2015 - 21:37

Si possono paragonare le religioni come ideologie politiche? Si possono confrontare il Cristianesimo e l'Islam come si confrontano la democrazia vera o il totalitarismo più bieco?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 13/07/2015 - 21:40

Finché in Arabia Saudita, culla dell'Islam, non sarà permesso introdurre la Bibbia dei cristiani come potrà esserci un dialogo alla pari fra le due civiltà religiose?

pilandi

Lun, 13/07/2015 - 22:27

potevano i crociati cristiani fare la stessa cosa in nome di dio?

CONDOR1954

Lun, 13/07/2015 - 22:32

non e illoro dio ma il loro cervello bacato e malato a volere questo schifo e demonico e satanico sicuramente non e dio a volerlo sono come i nazisti se non peggio e faranno la stessa fine come loro sono vestiti di nero il colore della loro morte

daniele123

Lun, 13/07/2015 - 23:37

Mah non penso sia tanto può Allah accettare migliaia di morti amazzati, più che altro questi terroristi come possono dormire con migliaia di morti ammazzati sulla coscienza.. ah per loro non c'è problema infatti sono culturalmente come delle scimmie quindi non capiscono quel che fanno.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 13/07/2015 - 23:54

Mi sembra una domanda alquanto bislacca. Maometto nel Corano afferma che Allah gli ha dato istruzioni sul trattamento degli infedeli, cioè noi cristiani. SE PAGHIAMO UNA TASSA POSSIAMO CONVIVERE CON L'ISLAM. SE RIFIUTIAMO QUESTA OFFERTA ALLORA SIAMO CONDANNATI A MORTE. Ma questo cardinale ha letto il corano?

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 14/07/2015 - 00:10

Finalmente un prete cristiano, credevo che non ce ne fossero più. Il Cardinale Angelo Scola ha messo il dito nella piaga, per quanto esprima tutta la comprensione e la vicinanza al popolo mussulmano, la dice chiara: "come può un Dio di pace accettare come atto di culto migliaia di morti ammazzati?" Eminenza, sarà criticato per aver detto questa ineluttabile verità, l'ipocrisia ha reso tutti ciechi e sordi.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 14/07/2015 - 05:39

Pare che al momento non si sia espresso in modo contrario...

umberto nordio

Mar, 14/07/2015 - 07:19

Certo che può accettarli,cardinale.Non dimentichi che ogni religione è stata creata dagli uomini che la praticano.E gli islamici sono fatti così.Facciamocene una ragione e pratichiamo le contromosse necessarie.

mallmfp

Mar, 14/07/2015 - 07:27

fatto bene. bravo. al di la della storia dell'uomo, facciamo vivere questo vangelo sempre scomodo e sempre attuale. E smettiamola di chiedere alla chiesa di essere più comprensibile con il mondo e avviamo un processo contrario.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 14/07/2015 - 08:04

Haaazzo! Sai gli islamisti come stanno in subbuglio per questa ammonizione! Ma perchè non indice una crociata per mandarli tutti a skopar vergini nei giardini di allah?

Tuthankamon

Mar, 14/07/2015 - 08:36

Mi sembra un'iniziativa di rilievo e degna di merito. In un mondo dove il Cristiano e' perseguitato (il gruppo piu' numeroso in assoluto) in quanto tale e nella totale indifferenza, direi che va benissimo. Peccato che non lo ascoltano. Il guaio e' che questa gente ci odia cordialmente ed odia il mondo occidentale ed odia la societa' generata dal Cirstianesimo. Purtroppo la "pochezza" culturale (ignoranza) e' in aumento su tutti i fronti, anche il nostro!!

scarface

Mar, 14/07/2015 - 09:00

Concordo pienamente con Mario Galaverna, è sufficiente leggere il corano per rendersi conto della quantità di idiozie e violenze che sono descritte. Ogni dubbio presto fugato. Solo un pazzo o un deviato sessuale può immolare la sua unica vita per seguire le imbecillità imposte dalle sure.

Edmond Dantes

Mar, 14/07/2015 - 14:27

@pilandi. I crociati hanno fatto quel che hanno fatto (non oggi ma alcuni secoli fa' ) per reazione alle ripetute stragi musulmane di pellegrini cristiani in terrasanta. Se avessero lasciato fare lei oggi sarebbe, probabilmente con sua somma gioia, un musulmano in una terra musulmana. Per quello li odia tanto ?

C.Adolfo

Mer, 15/07/2015 - 09:12

Al card Scola vorrei ricordare che anche gli Ebrei da secoli sono rimasti in guerra per un "pezzo di terra", paravento e castigo. Eppure si dice che abbiamo tutti lo stesso Dio... La verità é che nessuno lo ascolta, ma tutti lo hanno usato per dominare. Ecco perchè non accettano Cristo nella sua natura, perchè sarebbero costretti a fermarsi e si sentirebbero sonfitti riflettendo sulla carneficina inutile compiuta su tanti innocenti, compreso quel Figlio Mandato da Dio che aveva portato loro in dono la pace.

pgbassan

Mar, 18/08/2015 - 17:09

Finalmente un intervento puntuale del cardinale Scola (che fa eco del famoso discorso di Ratisbona del grande Benedetto XVI). Anche se i musulmani non ne afferreranno il senso e la sostanza. #Edmond Dantes: ben precisato. Ma sento continuamente blaterare a vanvera circa le Crociate. Ignoranza, colpevole, della storia.