La scomunica di Renzi: "Radiare dalla politica chi dice no ai vaccini"

L'ex premier all'attacco del M5s. Ma il Codacons si schiera con il medico espulso

Roma - «Radiare dalla politica chi dice no ai vaccini». La guerra agli antivax entra prepotentemente nel confronto politico e l'ex premier Matteo Renzi coglie al volo l'occasione per attaccare il suo più temibile avversario ovvero Beppe Grillo. Il leader di M5s infatti in più occasioni ha espresso dubbi sull'efficacia dei vaccini ed è comunque contrario a renderli obbligatori. La clamorosa decisione dell'Ordine di Treviso di radiare il medico, Roberto Gava per «condotta antiscientifica» ha reso incandescente lo scontro anche sul fronte politico.

«Bisognerebbe radiare dalla politica chi dice no ai vaccini, come hanno fatto con il medico. - dice Renzi- Spero che i cittadini abbiano la forza di radiare dalla politica questi aspiranti stregoni». Una decisione, tanto clamorosa, quella della radiazione, da varcare i confini nazionali incassando anche il plauso del commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis che l'ha definita «un passo nella giusta direzione». L'obiettivo del Pd adesso è quello di rendere automatica la radiazione per i medici antivax. È in preparazione una legge che prevede tra l'altro anche l'obbligo di immunizzazione per tutti gli operatori sanitari e anche per la frequenza scolastica lungo tutto il ciclo dal nido alle superiori.

Ma il partito dei contrari all'obbligo del vaccino è cresciuto negli anni, alimentato in buona parte da notizie senza alcuna base scientifica ma sufficienti a creare paura e diffidenza. Ora di fronte alla radiazione del primo medico non sono poche le reazioni negative. Gli avvocati di Gava Silvio Riondato e Giorgio Piccolotto paragonano la vicenda del loro assistito alla persecuzione nei confronti di Galileo affermando che viene perseguitato per le sue idee e trattato come «un pluriassasino».

L'associazione dei consumatori, Codacons parla addirittura di una «caccia alle streghe che riporta il nostro paese ai tempi bui dell'Inquisizione», annunciando di aver presentato un esposto alla Procura di Treviso contro l'Ordine professionale, chiedendo di aprire una indagine per le possibili fattispecie di «violenza privata e abuso di atti d'ufficio». Il Codacons dimentica però che il nostro paese è finito nella lista nera degli Usa che comprende i paesi considerati a rischio a causa dell'epidemia di morbillo attualmente in corso. Non solo. Anche l'Associazione degli ospedali pediatrici, Aop, segnala come siano in aumento «i ricoveri di bambini per patologie che oramai si ritenevano debellate». Il fronte antivax però non intende retrocedere. Due giorni fa il Consiglio di Stato ha stabilito che l'obbligo di vaccinazione per frequentare il nido e l'asilo è legittimo in nome della tutela della salute pubblica in riferimento ad un ricorso presentato da due famiglie contro il Comune di Trieste. Una sentenza che secondo il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, «farà giurisprudenza». Eppure proprio in questi giorni in un'altra regione, la Puglia, la discussione in Consiglio Regionale sull'ipotesi di introdurre anche qui l'obbligo di profilassi per tutto il ciclo scolastico, dal nido alle superiori, ha preso la direzione opposta per iniziativa dei consiglieri grillini che hanno portato in audizione tutti medici che hanno posizioni contrarie all'obbligo vaccinale. In particolare, come riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, è stato affermato che «di vaccini si muore» o anche che «chi non si vaccina per il meningococco B ha meno probabilità di morte di chi mangia troppe noci».

Commenti

CALISESI MAURO

Dom, 23/04/2017 - 09:39

da radiare ce ne sono tanti, questo e' a che priorita' dobbiamo dare??:))

CALISESI MAURO

Dom, 23/04/2017 - 09:44

Perche' Il giornale, che e' un buon giornale, non spende un po di tempo a raccogliere dati su malattie ( non parlo di malattie infantili naturalmente ) avvenute per mancanza di vaccinazione e le malattie avvenute per effetto vaccinazione, come e' successo a mia figlia....il mondo sta' crollando... nessuno deve scappare... ci saranno tante domande da porre a certi personaggi!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 23/04/2017 - 09:51

E radiare dalla politica chi racconta solo palle, infinocchia i cittadini con regali elettorali e distribuisce prebende ad amici e amici degli amici no?

avallerosa

Dom, 23/04/2017 - 10:25

E PERCHE' NON RADIARE ANCHE I BUGIARDI IN POLITICA? CORAGGIO RENZI SARAI IL PRIMO.

Gilberto

Dom, 23/04/2017 - 10:48

Se fosse x me il primo da radiare sarebbe il buffone toscano insieme ai suoi compagni di merende.

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Dom, 23/04/2017 - 11:05

Radiare dalla politica, e da;; anagrafe italiana il Bimbo Mxxxxxa; ormai il Bomba ci ha veramente rinsecchito i marroni!!

Ritratto di ElioDeBon

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 23/04/2017 - 11:14

Occorrerebbe radiare gli ottusi e prepotenti ignoranti come te ... É la vostra arrogante pochezza che ha fatto del paese la sozza patria dell´autoritarismo mafioso nel mondo.

Anonimo (non verificato)

fifaus

Dom, 23/04/2017 - 11:39

CALISESI MAURO: il Giornale pubblica il blog di Gioia Locati. Lo legga. Non è vangelo, ma aiuta a capire.

Tarantasio

Dom, 23/04/2017 - 12:27

il vicino di casa di fronte a me si chiama Renzi, non sapevo fosse una autorità in fatto di vaccini...

maxxx666

Dom, 23/04/2017 - 12:29

Com'è che anche la Novartis (primo produttore al mondo di vaccini) vuole abbandonare questo business per entrare in quello delle cure personalizzate come chiede il dott. Gava?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 23/04/2017 - 13:05

Il pensiero unico dei "Sinistri" è sempre più concreto. Perchè non radiare dalla politica e dalle Istituzioni ladri e corrotti?. Il problema dei vaccini è sorto proprio per mancanza di fiducia da tante, troppe "certezze scientifiche fallite" e interessi economici in grado di "manipolrae l'informazione. E' innegabile l'utilità dei vaccini nella maggioranza dei casi anche se qualche volta mi sembra ci siano delle forzature. Informate correttamente e i Cittadini potranno scegliere consapevolmente.

ilbarzo

Dom, 23/04/2017 - 18:17

Perchè non radiare per primi dalla politica ,quei politici mentitori che vanno raccontando frottole a destra e a manca,che se ne fregano e non danno alcun valore alla parola data.Qualcuno di sinistra ci pensi su e ne tragga le conclusioni.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 23/04/2017 - 18:21

neanche il duce sarebbe arrivato a tanto....in ogni caso prima bisognerebbe radiare chi fa i soldi tramite le coop e le onlus con la gestione dei migranti (da noi costano 40 euro al giorno in germania 12 perchè una parte ingrassa gli amici e ritorna al PD), chi ha girato l'intestazione degli immobili del partito alle loro fondazioni per non pagare i debiti dell'unità , chi ha fatto fallire di fatto 2 volte bmps, chi usa soldi pubblici per dare bonus e mance elettorali....in poche parole chi usa la politica per fare associazione a delinquere, e in questo lui e gli uomini del suo partito sono maestri.

ilbarzo

Dom, 23/04/2017 - 18:24

Per come qualcuno di sinistra si è comportato sul referendun del 4 dicembre,credo che dovrebbe essere proprio costui il primo a dover essere radiato dalla politica.Dare una parola e non mantenerla è da persona per niente seria,specie se questi è pure un politico(piuttosto scarso direi).

ilbarzo

Dom, 23/04/2017 - 18:27

Non credi che per come ti sei comportato dovresti essere proprio tu il primo a dover essere radiato dalla politica?Dare una parola e non mantenerla è da persona per niente seria,anzi.......

ilbarzo

Dom, 23/04/2017 - 18:31

Prova un pò ad indovinare che sarebbe il primo a dover essere radiato. Non è poi cosi difficile!