Sconta pena doppia per errore Avrà uno sconto se riarrestato

Otto mesi di ingiusta detenzione non gli valgono neanche le scuse. Surreale «giustificazione» del pm: consideriamolo un bonus per il prossimo reato

La storia, anticipata ieri dal Quotidiano nazionale , ha un primo tempo, come dire, regolare, fra il 2009 e il 2010 quando l'africano sconta la sua condanna per furto e resistenza. L'ingresso dietro le sbarre avviene il 10 giugno del 2009, l'uscita è cerchiata sul calendario alla data de 1 marzo 2010. Tutto secondo routine. Il problema è che lo stesso meccanismo si rimette in moto nell'aprile 2013. Il pm Gatto emette un nuovo ordine di carcerazione e dispone l'arresto del marocchino che scatta inesorabile il 14 novembre 2013. Lui protesta, scrive lettere all'ufficio matricola del penitenziario, cerca di sollecitare un intervento delle autorità, ma va a sbattere contro un muro. Gli rispondono che tutti i carcerati dicono di dover uscire. Dunque, non lo prendono sul serio, anche se l'errore c'è. È clamoroso. E solo una difesa svogliata e superficiale, per non dire altro, non si è accorta di nulla e ha taciuto.

Così il ladruncolo si ritrova a contare i mesi e le settimane. Finché a Biella, dove Cheraouaqui viene spostato, capiscono che qualcosa non quadra. E il 6 giugno dalla casa circondariale piemontese parte una nota diretta all'Ufficio esecuzione. Il linguaggio è tecnico ma il tono, al di là delle formule burocratiche, è allarmato: «A parere di questo ufficio, nonostante alcune discrepanze presenti nell'ordine di esecuzione, verosimilmente il titolo attualmente in esecuzione parrebbe essere riconducibile alla suddetta carcerazione». Forse c'è stato un errore di trascrizione, una lettera sbagliata nel riportare il cognome irto di vocali e consonanti, ma lo scivolone ha provocato un piccolo disastro.

Gatto capisce e corre ai ripari: «Accertato che il condannato ha effettivamente espiato la pena dal 10 giugno 2009 al 1 marzo 2010», si dispone l'immediata scarcerazione. Con quel singolare nota bene in cui si tenta una spericolata operazione di aritmetica giudiziaria. Ora Piazza ha presentato un'istanza di riparazione per i 208 giorni di ingiusta detenzione. Cheraouaqi riceverà con ogni probabilità un indennizzo per quel che gli è capitato. Ma l'episodio, con i suoi risvolti paradossali e la sua coda sconcertante, non può non far riflettere. La giustizia, spesso lenta e impacciata, diventa prepotente e arrogante con i deboli, fino ad apparire ingiusta. E dà i numeri invece di arrossire ammettendo il passo falso.

Commenti

michele lascaro

Dom, 22/03/2015 - 08:35

(in)giustizia? Stupore continuo...

cicero08

Dom, 22/03/2015 - 09:24

ecco a cosa serve la nuova legge sulla responsabilità civile... Sotto a chi tocca!

vince50_19

Dom, 22/03/2015 - 09:42

Stando così i fatti, non so se ridere o piangere.. A fronte di simili affermazioni l'unica sconfitta sul campo è proprio la giustizia!

SCHIZZO

Dom, 22/03/2015 - 09:43

Sconta pena doppia per errore Avrà uno sconto se riarrestato............Il Zurlo non è "collimato" tra titolo e articolo!

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 22/03/2015 - 10:06

Al posto del tizio in questione spedirei un miliardo di vaffa ai responsabili.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/03/2015 - 10:27

Un magistrato spiritoso oppure un deficiente? Avrei anche una terza alternativa, ma la tengo per me. Ai posteri l’ardua sentenza.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/03/2015 - 10:33

Sequestro di persona. Solo che è colposo, non doloso: interessante. I danni ci sono tutti ed a carico del "distratto", non di noi che paghiamo le tasse.

rossini

Dom, 22/03/2015 - 10:36

E calci in cxxo al Magistrato che ha così clamorosamente sbagliato, no?

SCHIZZO

Dom, 22/03/2015 - 11:10

Ma prima di postare, non limitatevi nel leggere solo il titolo, spesso, tra titolo e l'articolo scrivono fatti molto ma molto diversi!

Il giusto

Dom, 22/03/2015 - 11:26

Al di la dell'errore...ma cosa centra il titolo con l'articolo?

BENNY1936

Dom, 22/03/2015 - 11:31

Ci mancava davvero pure la creatività alla nostra giustizia. Di legale da noi è proprio rimasta solo l'ora ( a proposito, fra pochi giorni...)

FRANZJOSEFF

Dom, 22/03/2015 - 11:39

MA CHE FACCIAMO GIOCHIAMO AI BAMBINI? SE E' VERO E' GRAVISSIMO E COME SE UN NAGISTRATO AUTORIZZA COLPOSAMENTE A ISTIGARE AD ALTRO REATO PERCHE' GIA' HA UN BONUS TIPO NEGOZIO ALIMENTARI QUANDO LA ROBA E' SCADUTA O MARCIA. L'ITALIA CHE E' UN MERCATO DI FORMAGIOI PEPATO STAGIONATO? MA CHI E' QUESTO MAGISTRATO? C'E' LA LEGGE PINTO SE RIENTRA NELLA NORME GIURIDICHE, NON ALL'ISTIGAZIONE PERCHE' E' IN POSSESSO DI UN BONUS A PUNTI.

Zizzigo

Dom, 22/03/2015 - 11:52

Il rosso velo della vergogna è sconosciuto alla nostra justitia...

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 22/03/2015 - 12:08

Poi si chiedono perchè non ci si fida della Magistratura.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 22/03/2015 - 12:08

Seguendo il suo "metro" potremmo mettere in carcere, preventivamente, magistrati e politici, tanto prima o poi ci andranno, visto come (non)funzionano le cose da noi.

terzino

Dom, 22/03/2015 - 12:15

Ma quale giustizia? Ora sarò curioso di conoscere quanto gli daranno per i 208 giorni di detenzione illecita. Se tanto mi da tanto e la matematica non è una opinione lo Stato dovrebbe risarcirlo con circa 54.000 euro. Se al pensionato con l'Alzheimer sono stati chiesti 11.200 euro per 45 giorni di condanna i conti sono presto fatti. Solo che quando lo Stato deve incassare è rapace quando deve pagare è stitico.Rimane comunque la figura di pupù fatta dall'Amministrazione Penitenziaria e dal magistrato.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Dom, 22/03/2015 - 12:25

La classifica del Disprezzo dei commentatori del Giornale, vede al secondo posto gli extracomunitari, ma al primo e con un vantaggio incolmabile i giudici.

piginovara

Dom, 22/03/2015 - 12:57

sparargli nelle ginocchia al pm; acconto sui proiettili che dovrebbero infilarti in testa

Linucs

Dom, 22/03/2015 - 13:43

Domanda innocente: com'è che l'africano ladro è ancora in italietta?

ammazzalupi

Dom, 22/03/2015 - 13:44

Per il PM... il taglio della testa sarebbe il minimo! Per simili farabutti NON può esserci pietà!!!

Solist

Dom, 22/03/2015 - 13:55

urge un chekup istantaneo, chi di dovere glielo imponga

eternoamore

Dom, 22/03/2015 - 14:08

ARRESTARE IL MAGISTRATO CHE HA SBAGLIATO

Roberto Casnati

Dom, 22/03/2015 - 14:47

Consegniamo questi magistrati all'Isis ci penseranno loro a fare giustizia!

dario49

Dom, 22/03/2015 - 15:55

E' come se ti fai operare di tonsille, per errore ti tolgono un cxxxxxxe e poi ti dicono: abbiamo sbagliato! Comunque non si preoccupi: se fosse necessario l'altro testicolo lo toglieremo gratis!! Questa magistratura fa proprio pena.

dario49

Dom, 22/03/2015 - 16:01

E' come se ti fai operare di tonsille, per errore ti tolgono un cxxxxxxe e poi ti dicono: abbiamo sbagliato! Comunque non si preoccupi: se fosse necessario l'altro testicolo lo toglieremo gratis!! Un simile provvedimento è ravvisabile come istigazione a delinquere: questa magistratura fa proprio pena.....

Raoul Pontalti

Dom, 22/03/2015 - 16:04

Linucs ha colto nel segno: quel signore scontata la pena o ricevuta l'espulsione in sostituzione della pena doveva essere allontanato dall'Italia. Qui comunque hanno sbagliato in troppi: PM, avvocato difensore e giudice di sorveglianza e questo significa che il pianeta giustizia è alla deriva.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 23/03/2015 - 09:42

questi giudici italiani sono evidentemente all' avanguardia: è cosi che in futuro verranno pagati errori giudiziari anche importanti.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 23/03/2015 - 10:00

Ha un nome questo geniale magistrato?