Scuola, linea dura del Garante: "Il blocco scrutini è illegittimo"

A Montecitorio iniziato il dibattito sulla riforma della scuola. Sindacati sul piede di guerra. L'Authority: "Azioni illeggittime danneggerebbero studenti e famiglie"

L'Autorità di garanzia per gli scioperi blinda i professori sul piede di guerra contro Matteo Renzi. Definendo il blocco degli scrutini "illegittimo e dannoso", Roberto Alesse, presidente dell'Authority, ha fatto sapere che davanti a una serrata dei docenti scatterebbe obbligatoriamente la precettazione. Un avvertimento che mette in guardia i sindacati proprio nel giorno in cui a Montecitorio entra nel vivo la riforma della scuola.

La riforma della scuola arriva a Montecitorio. Si parte con la discussione generale. Domani e all'inizio della prossima settimana si passerà, poi, alle votazioni sul ddl che, come ricorda il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, "mette l'autonomia al centro e investe 3 miliardi di euro". Nella sua illustrazione del provvedimento per la discussione generale alla Camera, la relatrice piddina Maria Coscia ha spiegato che il ddl è stato "migliorato" in commissione ascoltando i suggerimenti del mondo della scuola ma "senza metterne in discussione l'impianto". Impianto che non piace né alle opposizioni né alla minoranza dem che ha chiesto una inversione di rotta. "Questo passaggio sulla scuola è decisivo - ha avvertito Stefano Fassina a Mattino cinque - senza radicali correzioni il mio percorso nel Pd si conclude". Ma le correzioni, se mai ce ne saranno, difficilmente saranno "radicali". Per lo meno alla Camera. Aprendo il fronte del dissenso interno al partito, i ventidue senatori della minoranza dem che a gennaio non hanno votato l’Italicum, proveranno a far leva sui numeri ristretti della maggioranza per cambiare il testo che sarà approvato la settimana prossima alla Camera. "Siamo determinanti sia in commissione che in Aula - affermano - combatteremo emendamento su emendamento".

Se la sinistra minaccia le barricate in parlamento, i sindacati si preparano a dar battaglia nelle scuole. Allo stato non c'è alcuna comunicazione ufficiale di uno sciopero finalizzato a bloccare gli scrutini, ma il clima si fa di giorno in giorno più tesi anche se non sono mancati segnali di disponibilità e di dialogo. "Questo è il tempo della responsabilità - ha commentato Alesse - è necessario trovare un punto di convergenza per evitare che le proteste assumano forme eclatanti, con azioni illegittime che danneggerebbero soprattutto gli studenti e le loro famiglie". Il Garante ha invitato governo e sindacati alla concertazione per evitare "strappi che lacererebbero il tessuto sociale del Paese".

Commenti

roseg

Gio, 14/05/2015 - 15:58

Sempre nel giusto e sicuro di se...Solo gli stupidi non hanno dubbi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 14/05/2015 - 16:02

Cultura umanista, eh? Costui ha la stessa cultura di chi a malapena ha conseguito la licenza "alimentare".

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 14/05/2015 - 16:16

RENZI FONZIE:L'ITALIA MODERNIZZATA "LAVAGNA DI GRAFITE IN SOSTITUZIONE DELLA LIM CHE NON SAPREBBE NEANCHE USARLA.

cgf

Gio, 14/05/2015 - 16:22

il blocco degli scrutini è sempre stato minacciato da decadi, solo oggi illegittimo? Ah, già Renzie non può fare brutta figura col mondo.

Tarantasio.1111

Gio, 14/05/2015 - 17:36

Mai visto un somaro davanti a una lavagna...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 14/05/2015 - 17:42

Cultura umanista. Mitico, vuole anche i voti sei leghisti, i quali mai avrebbero capito la differenza tra un aggettivo ed un sostantivo.

Nadia Vouch

Gio, 14/05/2015 - 18:25

Credo che una differenza vada fatta anche tra scuola superiore e università, anche perchè chi finisce la scuola superiore, di diritto, accede all'università. Ed è allora che vengono fuori i dolori della scarsa o assente preparazione. Poi, all'italiana, siccome siamo tutti figli di mamma, anche all'università si darà una laurea anche all'ultimo degli asini? Purtroppo, così agendo, non ne usciremo, mai.

giosafat

Gio, 14/05/2015 - 18:53

Signora Autorità, ogni qualvolta viene effettuato uno sciopero io e la mia famiglia ne riceviamo un danno. Vuole per favore, seguendo questo semplice principio cui Ella si appella, dichiararli tutti illegittimi? O quelli che infastidiscono il finto-premier lo sono più degli altri?

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 14/05/2015 - 19:12

Renzi è il tipico italiano confusionario ed arruffone !!! I sindacati hanno sempre minacciato il blocco degli scrutini ora il Garante SI SVEGLIA ????

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 14/05/2015 - 19:14

La Enciclopedia Italiana detta Treccani dal nome del Suo fondatore non è stata MAI LETTA dal pinocchio toscano !!!

little hawks

Gio, 14/05/2015 - 19:32

In Italia gli insegnanti sono abituati ad esercitare un grande potere senza alcun controllo, ecco perché non vogliono un coordinatore dotato di reale potere, nè i test INVALSI. Se un giovane perde un concorso per carenze di preparazione loro non pagano mai, se la scuola sforma persone non adatte al mondo del lavoro o all'università, loro, con i sindacati conniventi, loro non vengono puniti. La scuola dovrebbe formare i cittadini di domani, non dovrebbe essere un luogo di lavoro sindacalizzato ed irresponsabile.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 14/05/2015 - 19:48

La gara che si sta svolgendo non ha come obiettivo il miglioramento in generale e quello della scuola in particolare. La vera gara, fra sinistra, sindacati, grillini, leghisti, destra, ecc., è quella che vedrà vincitore coloro che per primi riusciranno a fare lo sgambetto a Renzi. Non mi resta che fare il tifo per Renzi pur senza essere un renziano.

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 14/05/2015 - 21:54

Il pinocchio toscano non ha MAI LETTO l'Enciclopedia Treccani che fa fa sfondo al suo video !!! Lui legge solo solo i messaggini !!!!

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 14/05/2015 - 21:55

Il pinocchio toscano non ha MAI LETTO l'Enciclopedia Treccani che fa da sfondo al suo video !!! Lui legge solo solo i messaggini !!!!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Ven, 15/05/2015 - 08:26

Ai tempi del Berlusca gli strapagati garanti del ha.zo non si facevano sentire proprio, l'unica cosa che garantivano era il casino.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/05/2015 - 13:12

Basta licenziare un bel po' di scioperati "docenti" e assumerne altrettanti. Diciamo centomila.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 15/05/2015 - 23:12

L'illetterato abusivo al governo che scrive "umanista" in luogo di umanistica sta copiando i sistemi di comunicazione di Berlusconi. SI METTE ALLA LAVAGNA E SCRIVE PROPRIO COME FACEVA SILVIO PER SPIEGARE IL SUO PROGRAMMA POLITICO. Ogni giorno che passa dimostra la sua inconsistenza. È solo un piccolo pappagallo. QUANDO SCENDERÀ DAL TRESPOLO CHE GLI HA FORNITO NAPOLITANO?