Scuola, Renzi pronto a modifiche: incontro coi parlamentari Pd

Si va verso la modifica della norma che prevede più potere ai presidi nella scelta dei professori

Dopo la protesta e le contestazioni, Matteo Renzi apre a modifiche sulla riforma della scuola. Il premier ha incontrato questa mattina al Nazareno i parlamentari Pd di Camera e Senato delle commissioni competenti.

All’incontro, secondo quanto si apprende, ha partecipato anche il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. Tra oggi e domani, inoltre, una delegazione democratica guidata dal presidente Matteo Orfini incontrerà al Nazareno i sindacati e le associazioni della scuola insieme alle parlamentari Francesca Puglisi e Simona Malpezzi. Secondo fonti dem, sarebbe stata valutata una possibile modifica al potere dei presidi di scegliere i professori, probabilmente privilegiando una sorta di autocandidatura da parte dei docenti che poi devono fare colloqui coi dirigenti scolastici.

Commenti
Ritratto di sepen

sepen

Mer, 06/05/2015 - 13:28

Macchine indietro tutta!!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 06/05/2015 - 13:36

quindi, sostanzialmente, nessun cambio. E noi lo aiuteremo perché non è un Salvini qualunque

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 06/05/2015 - 14:11

Il giovanotto, con ogni evidenza, s'è reso conto di tirare gomitate in troppe direzioni. E che, a suon di balle, la sua credibilità è pari a zero. Resipiscenza fuori tempo massimo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 06/05/2015 - 14:19

Facilmente intuibile il motivo per cui Renzi vorrebbe demandare ai presidi le assunzioni e/o il licenziamento dei docenti.I presidi, per chi ancora lo ignorasse,vengono scelti con lo stesso criterio meritocratico con cui vengono scelti, nella quasi totalità dei casi, i primari ospedalieri. Per meriti ed anzianità di tessera. Di partito, ovviamente. Preferibilmente,ça va sans dire, di sinistra.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 06/05/2015 - 14:29

Modificare le scuola? più facile moltiplicare i pani ed i pesci, gli studenti son contenti di non far nulla, i professori salvo rari casi ancor di più.

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Mer, 06/05/2015 - 14:34

Come volevasi dimostrare, c'è da aspettarsi anche stavolta che la sinistra di piazza e di protesta rientrerà nei ranghi e chinerà il capo in ossequio al minimo accenno di dialogo offerto del loro in fondo mai odiato matteo (quel 40.8% è una cifra di fronte alla quale anche il più ribelle dei sinceri democratici non può essere rimasto insensibile). E vissero tutti felici e contenti nella mirabilandia renziana. Perché, qualcuno nutriva ancora dubbi su quella farsa chiamata "opposizione di sinistra a renzi"?

filder

Mer, 06/05/2015 - 22:23

Renzi sulla scuola pronti a modifiche, ma tutto questo non vi dice niente? Secondo il mio modesto parere ho l'impressione che al fiorentino cominciano a tremare i fondelli e a cominciare da adesso dovrà stare molto attento a quello che fa perché l'impallinamento sarà in agguato,altro che abbracci e baci di una vittoria di Pirro.