Se il crocifisso è da oltranzisti

Nella Norvegia chiamata ieri alle urne per confermare o bocciare un governo sostenuto anche da un partito «populista» (leggi: non di sinistra e non politicamente corretto) donne e religione sembrano essere temi prioritari. Poi ciascuno li interpreta a modo suo, naturalmente. Così il leader di un'associazione di musulmani norvegesi si è rifiutato di stringere la mano alla ministra dell'Immigrazione e dell'Integrazione Sylvi Listhaug: si capisce, era una donna, non meritava tanto. Meno male che c'è il Corriere che ci aiuta a capire: la ministra è «vicina agli oltranzisti religiosi (il crocefisso lo porta sempre al collo)». Ciliegina sulla torta: l'autore del prezioso articolo è una donna.

Commenti

accanove

Mar, 12/09/2017 - 10:33

il mio oltranzismo lo porto al collo e guai a chi me lo tocca, se un medievale muslin lo rifiuta sono "membri interamente suoi"

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 12/09/2017 - 11:03

Meno male che ci sono ancora ministre come Sylvi Listhaug che danno qualche flebile speranza ad un occidente ormai al lumicino.

VittorioMar

Mar, 12/09/2017 - 11:35

---LE "FEMMINISTE" SONO LE PRIME A "SOTTOMETTERSI" ALL'ISLAM....C'E' QUALCHE OSCURA RIFLESSIONE ??

gluca72

Mar, 12/09/2017 - 11:48

Non era un musulmano ma un vampiro. Funziona anche l'aglio per tenerli lontani.

framarz

Mar, 12/09/2017 - 12:35

Come sempre, il Corriere che vanta la sua tolleranza ed inclusività si dimostra intollerante, ed i musulmani, che vengono spacciati dai sinistri nostrani come la religione della pace e del rispetto, mostra il suo vero volto.

claudioarmc

Mar, 12/09/2017 - 13:06

Il Corrierone non ti delude mai.