Se il giustiziere di Berlusconi può fare il premier di garanzia

Allontanò il Cavaliere dal Senato brandendo la Severino come la Bibbia. E oggi vuole andare ad Arcore per accreditarsi come premier di garanzia

Doveva essere l'arbitro. Il garante di una partita complicata che applicava le regole del diritto sul campo della politica. Pietro Grasso sciolse i nodi della storia e i grumi della cronaca nel modo più facile: si accese come un semaforo che conosce solo un colore, il rosso. Silvio Berlusconi doveva decadere e decadde. Un pulsante da schiacciare, niente di più. Il presidente del Senato brandiva la Severino come la Bibbia dall'alto della sua poltrona, imbottita di codici e codicilli. Il resto, il contesto, la ferita che si apriva nel timbrare la norma, non contava e non contò. Pochi mesi, pochissimi, fra l'estate e l'autunno di tre anni fa, per sbrigare la pratica e togliere di mezzo il Cavaliere. Tutte le questioni sollevate, sul crinale nebbioso fra sentimento popolare e volontà del legislatore, furono respinte senza se e senza ma. Da più parti, anche da autorevoli e raffinati giuristi di sinistra, si sottolineavano le possibili forzature in atto, a cominciare dall'applicazione retroattiva della Severino. Tema divisivo e controverso, per più di un tecnico una camicia di forza inaccettabile. Ma il Senato con la bava alla bocca correva e il Grasso furioso correva ancora di più, fra le proteste e le eccezioni della minoranza di centrodestra. Una pausa, una riflessione, uno stop per valutare, soppesare, consultare: l'arbitro aveva fretta di spedire in tribuna il giocatore più pregiato degli ultimi vent'anni. Un ritmo forsennato, da marcia militare, per accelerare l'espulsione. E semaforo rosso a tutte le richieste di qualunque tipo: aprire sulla retroattività sarebbe stato un tradimento della sua purezza, così apprezzata dai duri e puri della galassia grillina. No e ancora no, persino al tentativo di procedere all'esecuzione con il voto segreto, come si usa a Palazzo Madama per vicende personali, dunque delicatissime. No pure alla pausa, invocata nelle more del rimpallo in Cassazione della pena accessoria: «Non possiamo liquidare vent'anni di storia - aveva spiegato il leader centrista Pier Ferdinando Casini - come un evento criminale».

Invece Grasso spinse fuori dal sacro perimetro il Cavaliere come un prodotto scaduto, fra gli applausi di una parte e le ire dell'altra. Nessuna sintesi, nemmeno un sussulto, solo un'applicazione formalmente corretta e notarile del compito assegnatogli.

Berlusconi fu allontanato dall'emiciclo che a lungo aveva dominato e non per via popolare. Oggi lo stesso Grasso potrebbe bussare dalle parti di Arcore, accreditandosi come premier di garanzia, in equilibrio fra istanze e spinte diverse. Una metamorfosi spettacolare: per carità, il presente non è mai la fotocopia del passato, ma gli spartiti fin qui eseguiti hanno solo incupito il Paese senza riscattarne lo spirito.

Commenti

roliboni258

Gio, 08/12/2016 - 16:43

che gente che abbiamo in politica,povera Italia

istituto

Gio, 08/12/2016 - 16:43

Premier di garanzia ? Si per la SINISTRA.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 08/12/2016 - 16:50

Vade retro Satana!

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 08/12/2016 - 16:55

Da un PAGLIACCIO ad un indefinibile incompetente. Questi sono i migliori che abbiamo?

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 08/12/2016 - 16:57

I "titolari" delle ignominie fatte a Silvio Berlusconi NON dovrebbero sedere nei posti pubblici che ora occupano. Questi orrendi personaggi, nella cui coscienza avrei terrore ad affacciarmi, non dovrebbero mai essere pensati come "risorse della Repubblica italiana", ma degradati e allontanati.

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 08/12/2016 - 16:59

Faccia di bronzo !!!!

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 17:05

Una persona con carattere dittatoriale altro che garante d'imparzialità,essendo un ex magistrato la dice lunga si crede un super uomo a suo discarico devo dire che fece un buon lavoro anti-mafia,lo trovo troppo vicino al re napolitano per poter agire indipendentemente.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 08/12/2016 - 17:06

ASSOLUTAMENTE NO. Concordo in pieno con apasque.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 08/12/2016 - 17:09

E beh! Dopo il No ci si doveva aspettare una zampata del genere.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 08/12/2016 - 17:14

Eppure i primi tre personaggi ad essere consultati da Mattarella questo pomeriggio saranno: Grasso presidente del Senato, Boldrini presidente della Camera e Napolitano presidente emerito della Repubblica. Tre disgrazie in un colpo solo: sembra un’offerta speciale da supermarket “prendi tre, paghi uno”. Mi chiedo che autorevolezza e legittimazione abbia Laura Bordini, premiata da Bersani con la poltrona di terza carica dello Stato non perché rappresenta una larga parte degli italiani (SEL prese il 3% dei votanti; quindi nemmeno il 2% degli italiani), ma solo come riconoscimento all’alleanza elettorale ed al sostegno del suo partito SEL al PD. Chi rappresenta Boldrini? Forse il suo condominio. Per tacere di Napolitano del quale tutto quel che si potrebbe dire è passibile di censura. Ma che democrazia è questa? Una pagliacciata da operetta.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 08/12/2016 - 17:16

@riliboni258 concordo pienamente. basta pensare a Berlusconi salvini grillo meloni brunetta d'alema bersani garfagna ladamaverde galan polverini ravetto ahaha sisto bernini (che ha cambiato carta d'identità per aver preso la faccia di un'altra)Gasparri razzi scilipoti la russa e poi pensi lei le risparmio i leghisti e i grilini

Ritratto di WSilvioW

WSilvioW

Gio, 08/12/2016 - 17:17

Vergogna! Abominio! Disdoro! Anatema! L'unico premier di garanzia e' (e non puo' non essere) Silvio. Dopo il complotto ai suoi danni che esito' nel golpe di cui ben sappiamo, la democrazia e' sospesa. Solo la nomina di Silvio premier puo' riparare il vulnus ab ovo. Comunisti, arrendetevi a Silvio, egli e' tanto buono e vi perdonera'. W Silvio.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 08/12/2016 - 17:23

Franceschini o Grasso? Meglio "francescasso".

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 08/12/2016 - 17:25

Voi rispetto per le istituzioni no vero!!

amicomuffo

Gio, 08/12/2016 - 17:27

ehh, con questo sistema "marcio" che questi politici hanno messo in atto, credono che le persone siano cieche e sorde e che in bello stile "sovietico, cinese, coreano" il popolino debba stare zitto! Ma siamo in Italia e la gente è stufa del loro sudicio malaffare!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 08/12/2016 - 17:29

è solo grasso che cola!!!!

Menono Incariola

Gio, 08/12/2016 - 17:29

Devono trovare il tempo per riorganizzarsi e tornare ad intorbidare le acque e proseguire con lo smantellamento dell'Italia. BASTAAAAA!!!

vittoriomazzucato

Gio, 08/12/2016 - 17:32

Sono Luca. Non sapevo che fosse stato Pietro Grasso ad usare la legge Severino per cacciare il CAV-PRESIDENTE-SEN-Dr. SILVIO BERLUSCONI dal Senato della Repubblica. Spero che la sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo sia pubblicata quanto prima dato che sono passati anni tre dal ricorso. E sono molto speranzoso e vedrei volentieri che la si facesse passare più volte sotto il naso di questo ex magistrato ora presidente del Senato della Repubblica. GRAZIE.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 08/12/2016 - 17:45

E' molto semplice: Forza Italia non gli dia la fiducia. A questo punto, con il solo pd a sostenerlo... e neanche tutto... e la pattuglia dei traditori, non va molto in là! Al primo scossone traballa, al secondo cade. Ma la vera domanda è: riuscirà forza Italia a rinunciare a qualche poltroncina, sia pure per poco più di un anno? Io temo di no. Già mi sento i vari discorsi della "responsabilità", della "governabilità" e altri mantra tanto cari al Cav. in prima persona. In fondo non sarebbe certo una novità che lo stesso Berlusconi, per motivi a noi incomprensibili, ma a lui sì, appoggi chi pochi giorni prima lo ha trattato a pesci in faccia. Il caso-monti parla da sè.

Giorgio5819

Gio, 08/12/2016 - 17:48

I comunisti si tutelano come possono, cercano garanzie dove capita più comodo.

VittorioMar

Gio, 08/12/2016 - 17:49

..per il popolo elettore italiano,IL PRESIDENTE BERLUSCONI HA VINTO !!!...sono tutti gli altri che hanno miseramente perso!!....non importa e non si aspetta una SENTENZA EUROPEA.ne ha visto cadere e perdere di PRESTIGIO POLITICO molti suoi "NEMICI"..!!!...sono talmente OTTUSI che non lo capiranno MAI!!...fatto fuori dal SENATO,se non ricordo male ,PER UN SOLO VOTO........LUI rimane ...gli altri vanno a casa!!!!!...e che il BUON DIO gli dia ancora SALUTE

stesicoro

Gio, 08/12/2016 - 17:54

Ottimo articolo. Purtroppo bisogna considerare che, come premier di garanzia, si può trovare anche di peggio.

alfonso cucitro

Gio, 08/12/2016 - 18:01

Un vecchio proverbio cinese dice: siediti sulla sponda de fiume e prima o poi vedrai passare il cadavere dell tuo nemico. Caro Silvio stai seduto comodamente; guarda,osserva e goditi lo spettacolo di tanti atti.

Cheyenne

Gio, 08/12/2016 - 18:07

comunque è ritornata la squallida farsa delle consultazioni degno rituale della cosiddetta prima repubblica una litania che fa schifo, indegna di un paese moderno

gadertal

Gio, 08/12/2016 - 18:07

I primi tre a salire al colle per le consultazioni cosa sono,tre somari o tre briganti. Ai posteriore l'ardua sentenza.

LAC

Gio, 08/12/2016 - 18:18

Dite voi se la magistratura italiana può mai essere credibile e accreditarsi di imparzialità con simili personaggi!!! Che hanno addirittura la faccia tosta di accostarsi e ...commemorare i: Falcone, Borsellino, Livatino, Chinnici ecc. ecc. ecc. ecc.. Ma si faranno la barba al mattino e si guarderanno allo specchio? E, i famigliari, come fanno a viverci insieme! Ah, già: "pecunia non olet". E, mi sbaglio o fu proprio lui ad affermare che i 'mafiosi' incarcerati durante i governi Berlusconi, non furono mai incarcerati in eguale numero prima. Facendo addirittura adirare l'intera 'sinistra' per una simile affermazione!!!

unosolo

Gio, 08/12/2016 - 18:20

secondo me non può farlo . ricordo che non ha rispettato il verdetto delle commissioni su come votare per Berlusconi , ribaltando il volere uscito con regolare incontro nella commissione , quindi non potrà mai essere sereno ed equo , ma il PD ha occupato i posti di comando e li adopera sicuramente ,

alby118

Gio, 08/12/2016 - 18:21

Certo, a garanzia della nomenclatura.

JosefSezzinger

Gio, 08/12/2016 - 18:24

Il NO alla riforma costituzionale(voluta da chi comanda dall'Estero) è stato soprattutto un NO alla sottomissione degli italiani al volere dell'Europa a guida tedesca. Questo penso tutti lo abbiano compreso. Quello a cui si assisterà è il riallineamento di partiti e politici lungo questo fronte di combattimento: si vedrà chi sono i traditori e chi i partigiani della libertà. Berlusconi c'entra solo in parte.....

Cesare46

Gio, 08/12/2016 - 18:31

A parte le facce di mmmmmmmmmmm di questi 2... Che mxxxxxa c'entra re giorgio con le consultazioni ????? Ancora in mezzo a inciuciare a 2 passi dal paradiso ?

Juniovalerio

Gio, 08/12/2016 - 18:32

siamo in democrazia... deviata... a sinistra

Garganella

Gio, 08/12/2016 - 18:34

Riflessiva??? Nome non azzeccato! Forse è meglio "conviene" o "paolina". Poverina, non sa che pesci prendere e cerca d'arrampocarsi sui vetri. Attenzione a non scivolare! Potresti farti male.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 08/12/2016 - 18:37

AL VOTO...AL VOTO !!!!!

Klotz1960

Gio, 08/12/2016 - 18:39

Auspico che un soggetto del genere non venga mai incaricato da Mattarella e che, nell' improbabile caso, Berlusconi si rifiuti di incontrarlo.

Poldo51

Gio, 08/12/2016 - 18:40

maledetti comunisti!

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 08/12/2016 - 18:43

Vale sempre il detto popolare che manifesta profonda saggezza: "L'ignorante sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio sa niente, il mona invece sa tutto". Certe fulminee carriere politiche da parte di ex impiegatucci dello stato ne sono la evidente dimostrazione,

swiller

Gio, 08/12/2016 - 18:49

Dentro in quel antro chiamato parlamento trovi solo delinquenti.

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Gio, 08/12/2016 - 18:51

Giano condivido il tuo pensiero,TOTALMENTE!

Tarantasio

Gio, 08/12/2016 - 19:17

...E INDOVINA CHI L'HA IMPOLTRONATO... MA SEMPRE LUI, IL GRANDE ARTEFICE DEGLI ULTIMI 40 ANNI DI STORIA ITALIANA

gianni59

Gio, 08/12/2016 - 19:25

Certo che non vi sta bene mai nulla!...ma può fare premier Silvio che è il capo di un partito non in maggioranza? Non si è rivolto a un capo partito ma alle tre maggiori figure istituzionali...cosa doveva fare? E' un periodo di transizione poi vincerete e farete il vostro premier...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Gio, 08/12/2016 - 19:36

Sommessamente ricordiamo che la Legge Severino è stata approvata anche da Farsa Itali. Serve per tenere lontano dal Parlamento i delinquenti .......

Gianca59

Gio, 08/12/2016 - 19:53

A fare il governo dovrebbero essere tutti quelli che sbraitavano le dimissioni di Renzi in caso di vittoria del NO. Evidentemente avevano un piano alternativo in testa e quello va attuato. Quindi ci dicano cosa vogliono fare Salvini, Brunetta, D'Alema, Meloni, Di Battista, Grillo, Bersani, ....ovviamente che sia una sola posizione, non 20 posizioni una diversa dall altra....

m.nanni

Gio, 08/12/2016 - 20:00

aveva cambiato il regolamento in corso d'opera. così si disse. e allora Berlusconi deve rifiutarsi di incontrare il suo "carnefice" ove fosse lui incaricato di ricostruire un quadro politico travolto da una specifica volontà popolare: fine della partita per attentato alla costituzione finito in tragedia. e Berlusconi la scusa la deve trovare, certi personaggi mi provocano scossoni di vomito.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Gio, 08/12/2016 - 20:03

Gentile dott. Zurlo dobbiamo, in punta di verità, affermare che il termine "giustiziere" non è, a fatto, rispondente alla realtà dei fatti ascrivibili al Cavaliere! Non risultano colpe imputabili a lui: Berlusconi, difensore degli italiani veri! ... Libertà o cara ... VOTO SUBITO

moichiodi

Gio, 08/12/2016 - 20:06

da ridere! renzi(governissimo) non deve fare il governo, grasso(governo istituzionale) nemmeno. però per brunetta deve essere il pd a fare il governo. allora? la verità è che forza italia non sa che pesci prendere. e il giornale si accoda. paginate di no a questo, no a quello. gli italiani possono aspettare. e dire che qui si diceva che con la riforma gli italiani non mangiavano. e con queste manfrine e paginate sempre contro a tutte le ipotesi che il giornale si fa da solo? ne dica una sola che gli va bene. una sola pagina con la proposta di uscita dallo stallo. resto in attesa.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 08/12/2016 - 20:24

Tra il conflitto di interesse e il conflitto di competenze chi ci cadrà.

Una-mattina-mi-...

Gio, 08/12/2016 - 20:26

NUOVA CARICA ISTITUZIONALE: BOIARDO DI GARANZIA

Tamagorà

Gio, 08/12/2016 - 20:27

Se qualcuno legge queste righe ricordi il pensiero che costantemente martella, in questi commenti : NON DI PUO' ESPRIMERE PUBBLICAMENTE UN GIUDIZIO SU NAPOLITANO, GRASSO E BOLDRINI perche' altrimenti si viene condannati per ingiurie gravi. Serve altro? No: basta cosi' tutto il resto e' chiacchiera superflua !

nalegior63

Gio, 08/12/2016 - 20:36

il CAV.silvio berlusconi e l unico LEADER legittimato dal popolo,delegittimato da gente che merita la galera o esilio

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 08/12/2016 - 20:49

Tanto Berlusconi non sa dire no a nessuno, nemmeno ai suoi nemici dichiarati. Quindi nemmeno a Grasso. Per questo egli è diventato anche loro facile e docile vittima. E lo è ancora in fondo. Anzi con questi spietati ha sempre raddoppiato i suoi sforzi o ha fatto di tutto per ingraziarseli o strappare loro anche solo un sorrisetto. Infine ha fatto e fa pure comunella con loro. Altrimenti che "moderato" sarebbe? Da che è diventato super-moderato, poi, è ancora più vulnerabile. Se metti a confronto il Berlusconi della discesa in campo e quello odierno, non si riesce a riconoscerlo più. Io preferivo quello del '94. Peccato che si sia smarrito strada facendo e, soprattutto, dal 2011 in qua, facendo appunto comunella con i sinistri italiani, la peggiore specie europea, anche se questi un po' si assomigliano tutti nei metodi. Come si dice? Chi va per certi mari, questi pesci prende.

carpa1

Gio, 08/12/2016 - 20:58

E tutti i fautori del SI che conosco che si stracciano le vesti perchè ho votato NO! I loro argomenti? Il pagliaccio (loro lo chiamano Renzi) era tutto quello che passava il convento in questi frangenti e, quindi, meglio lasciarlo lavorare. Se qualcuno ti sta spingendo dentro un precipizio che fai? Non ti divincoli e cerchi di liberarti solo perchè un metro più in là ce n'è un altro in cui ti ci potrebbero buttare? Direi che cerco di evitare il primo, al prossimo ci penserò dopo. Tanto più che tutti quelli coinvolti, dal capo partito (frottolo) ai traditori del cdx (afghano, verdini/rossi e compagnia bella) hanno avuto ben TRE ANNI di tempo per dimostrare la loro vigliaccheria nei confronti degli italiani, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. E la mummia che fa? Da perfetto omologato ti va a chiedere consiglio, assieme al gatto e la volpe, pure al sommo traditore italico artefice primo di tutti i problemi degli ultimi 10 anni!

MOSTARDELLIS

Gio, 08/12/2016 - 21:31

Gentaglia. Ma cosa hanno fatto di male gli italiani per meritarsi i Grasso, le Boldrini, i Napolitano, i Prodi, i Monti? Non credo che gli italiani meritino questa gentucola che sa fare solo del male.

Bisekur1960

Gio, 08/12/2016 - 21:35

Riflessiva 17,16. Lei è proprio una "poveraccia" .. perché non continua con la lista dei suoi marci sporchi comunisti che hanno infestato e continuano a infestare questo paese.

tRHC

Gio, 08/12/2016 - 21:46

riflessiva:ti pizzica eh?Ah se ti pizzica!!!!

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 08/12/2016 - 21:51

QUESTO E' LA VERSIONE MASCHILE DELLA BOLDRINI, UN COMUNISTA GIUSTIZIALISTA.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 08/12/2016 - 21:52

riflessiva Gio, 08/12/2016 - 17:16.....Occhio al fegato....Certo che, con tutto l'odio che trasudano i suoi commenti, lei deve aver sofferto molto da piccola...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 08/12/2016 - 21:54

riflessiva Gio, 08/12/2016 - 17:25....Dopo il colpo di stato di giorgino 'e napule...di che cosa starnazza??? Si faccia un favore, si termini...E.A.

M_TRM

Gio, 08/12/2016 - 22:08

il problema è che Berlusconi gli crederà, come ha creduto a Monti prima e a Napolitano dopo. che hanno ottenuto o suoi voti.

rokko

Gio, 08/12/2016 - 22:39

Non ho mai sentito di qualcuno che non possa fare il premier perché ha fatto rispettare una legge. Se vogliamo, possiamo interpretarla al contrario: berlusconi avrebbe dovuto dimettersi, evitando l'imbarazzo a Grasso di doverlo allontanare. Ma essendo incollato alla poltrona e soprattutto volendo evitare la pena, non lo fece, per cui toccò a Grasso farlo allontanare.

rokko

Gio, 08/12/2016 - 22:42

alfonso cucitro, vista l'età, non so se a Silvio conviene aspettare il cadavere che passa sul fiume, potrebbe essere il suo.

elpaso21

Gio, 08/12/2016 - 22:49

Da ora in poi, e per i prossimi venti anni, avremo solo Premiers di garanzia, ma lo avete voluto Voi, quindi non lamentatevi.

elpaso21

Gio, 08/12/2016 - 22:50

prima era Renzi, ora Grasso, ma con una differenza di poco conto: il paese è ingovernabile.

fisis

Gio, 08/12/2016 - 22:51

(Ex)comunista, (ex)magistrato: si può avere di peggio?

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 23:15

Nessuno riesce a concepire l'idea che fu lo stesso Renzi a giocare alla roulette russa dando al referendum un senso di plebiscito,nessuno gli aveva chiesto questa promessa.Se lui non avesse detto:se perdo mi dimetto, avrebbe potuto tranquillamente governare, però con meno tracotanza,il che gli é innaturale.

leopard73

Gio, 08/12/2016 - 23:36

QUESTO Può FARE IL GARANTE DELLE CAMBIALI SCADUTE POVERI NOI A LORO INTERESSA LA SCADENZA PER LA PENSIONE DEGLI ITALIANI NON GLIE NE FREGA NIENTE QUESTO E IL VERO PROBLEMA "IL SOLDO E LA PENSIONE" IL LORO TRAGUARDO...CIALTRONI

Maurizio Fiorelli

Ven, 09/12/2016 - 00:05

"nunavut" Concordo totalmente con la sua analisi ed ascoltando ultimamente i politici del PD che reclamano una partecipazione responsabile ai fautori del no per un governo di responsabilità nazionale mi viene da sorridere. Credo che non si capacitano ancora di cosa hanno combinato indossando la colpa agli altri, surreale!!

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 09/12/2016 - 00:11

@riflessiva, a parte il fatto che l'unica cosa che lei riflette è la falce ed il martello, tragico e sanguinoso simbolo di un passato che non può tornare, il rispetto per le istituzioni viene dopo il rispetto per i cittadini, mica siamo nell'ex Unione Sovietica!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 09/12/2016 - 00:28

Un personaggio emblematico del servilismo politico che imperversa nel nostro paese. Ha assecondato gli ANTIDEMOCRATICI che hanno voluto da VERI RAZZISTI negare il diritto a Silvio Berlusconi di svolgere attività politica. Questo sarebbe uno dei tanti che si autodefiniscono "democratici". Può vantarsi d'aver omologato l'infamia politica.

Jimisong007

Ven, 09/12/2016 - 00:29

Si vede che non credono nella rivolta popolare sia un NO o quant'altro si renda necessario

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Ven, 09/12/2016 - 01:00

Ma cosa vi state inventando? Berlusconi è stato dichiarato colpevole e doveva andarsene. Già è tanto che potrà ricandidarsi nel 2019.

Marcolux

Ven, 09/12/2016 - 01:25

Un altro golpista alla guida del Paese? Solo per preparare il terreno ad un'altra vittoria dei comunisti, con qualsiasi mezzo!

massimopa61

Ven, 09/12/2016 - 02:24

Ci mancava il teatrino delle consultazioni per essere definitivamente la barzelletta del mondo ... i galantuomini della sinistra italiana non conoscono alcun rossore. Provo un profondo senso di disgusto verso costoro e anche verso ciò che l'Italia sta diventando: una fogna a cielo aperto firmata "Angelino Alfano" ...

upetrucci

Ven, 09/12/2016 - 06:13

dimenticando che Berlusconi fece di tutto per farlo procuratore antimafia a discapito di Caselli. non trovo l'aggettivo per qualificare Grasso.

Popi46

Ven, 09/12/2016 - 06:58

@riflessiva-conviene: tutti i nomi citati sono di centrodestra. Nessuno a sinistra? Ah,già,dimenticavo,lì c'è il deserto

Popi46

Ven, 09/12/2016 - 07:11

@elpaso21- No,come diceva Lui, governare gli italiani non è impossibile,è inutile.A pensarci,non aveva torto: staremmo benissimo senza governo. Gli spagnoli recentemente ci sono stati per un anno e non mi sembra che abbiano sofferto sfracelli vari!

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 09/12/2016 - 07:30

andrea626390: e come mai c'è ne sono ancora tanti? Me lo spieghi lei che è intelligente.

rossini

Ven, 09/12/2016 - 08:24

Grasso: uno dei tanti come Fini, Casini, Alfano. L'ennesimo traditore ingrato che ha morsicato la mano del benefattore. Berlusconi letteralmente lo creò Procuratore Nazionale Antimafia, al posto di Giancarlo Caselli. E lui, il Grasso, lo ha ripagato mettendosi in fila per piantargli nella schiena il suo pugnale. Pazienza. Anche Giulio Cesare di pugnali nella schiena ne ricevette 33.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 09/12/2016 - 08:47

"Silvio Berlusconi doveva decadere e decadde". Come accade e dovrebbe accadere in ogni paese civile in cui si applicano le leggi vigenti.

cla_928

Ven, 09/12/2016 - 09:03

Questo dovrebbe GARANTIRE DI TOGLIERSI DALLE BALLE e Farsi Garante di cio' di fronte agli Italiani.