Se sei povero ma hai un cane il Comune te lo cura gratis

Se non ha più niente tranne il cane sei fortunato, ma solo se vivi ad Alessandria. Giovanni Barosini, assessore (anche) al Welfare animale della giunta di centrodestra della città, ha preparato un piano per chi, in difficoltà economica, non ha le risorse per garantire a cani e gatti le cure mediche. Ci penserà il comune. Il motivo: la crisi economica picchia e a farne le spese sono gli animali che vengono abbandonati o costretti a vivere in condizioni penose. A garantire salute e sterilizzazione sarà un veterinario totalmente o parzialmente a carico del Comune, a seconda, dicono in comune, delle situazioni accertate. Ad accedere al contributo le famiglie, spiega il Secolo XIX, con Isee, l'indice della situazione economica equivalente, pari a 8107,50 euro. Non si può più dire che li trattino come un cane.