Se sei Salvini ti tirano le pietre E i voti crescono

Chi perona gli anti Salvini fa un favore al Carroccio

Si dice spesso che la democrazia sia a rischio. Lo si diceva ai tempi del governo Berlusconi e lo si ripete oggi che a Palazzo Chigi siede Renzi. In effetti poca gente vota, quasi la metà degli aventi diritto; i partiti sono in confusione e non costituiscono più un punto di riferimento, forse perché le ideologie sono tramontate; inoltre, gli ultimi tre premier non sono stati eletti dal popolo. Pertanto può darsi che le istituzioni siano deboli perché non supportate dai suffragi o lo siano meno rispetto al passato.

Il dibattito politico attuale verte prevalentemente sui citati temi, e ne trascura altri: per esempio il diritto di parola e di critica, la libertà di stampa, che pure, ai fini del corretto esercizio democratico, sono fondamentali. In coincidenza con l'inaugurazione di Expo sono scoppiati disordini a Milano: una manifestazione contro l'esposizione è degenerata in violenze e devastazioni, come quasi sempre succede allorché i soliti gruppi di esaltati scendono in piazza.

Molti affermano che certi cortei andrebbero vietati nella consapevolezza che cominciano pacificamente e si concludono con tafferugli in cui si danneggiano i cittadini e le loro cose. Ma negarne lo svolgimento non si può, dicono i progressisti. Motivo: è illecito mortificare la democrazia con proibizioni di questo tipo. Non importa se, in pratica, lasciando che i dimostranti si scatenino, si consente loro di commettere reati, raramente puniti. A proposito, gli arrestati del 1º Maggio sono ancora in prigione o li hanno scarcerati? Nessuno ne parla.

E veniamo a Matteo Salvini, segretario della Lega. Da mesi, ormai, quando egli tiene un comizio in qualsiasi luogo succede il finimondo: i signorini dei centri sociali, tutti di estrema sinistra e coccolati dai compagni moderati, partono all'attacco del leader in questione e gli impediscono di concludere il discorso, nonostante l'intervento delle forze dell'ordine. Salvini a ogni uscita pubblica rischia di prenderle; in alcune circostanze è stato indotto a fuggire e la sua automobile è stata malridotta. Menare un politico o dargli la caccia per «fargliela pagare» non rientra nelle regole democratiche, eppure difficilmente coloro che frequentano il Palazzo o che scrivono sui giornali si stracciano le vesti per le aggressioni a Salvini. Il quale è ospite fisso dei programmi televisivi di informazione (la sua presenza ne incrementa l'audience), dove però non c'è un cane che sostenga il suo diritto a esporre le proprie idee, giuste o sbagliate che siano, senza essere insultato.

Ecco il punto. Il capo delle camicie verdi ha un eloquio schietto, sviluppa argomenti considerati politicamente scorretti che disturbano la sensibilità delle anime belle, è detestato tanto dagli avversari quanto da vari giornalisti, però è indubbio: egli intercetta i malumori di parecchia gente che vede in lui un difensore dei propri interessi. Indipendentemente dal giudizio che si possa dare dell'uomo, non si capisce perché Salvini sia trattato negli studi delle emittenti come un paria e, in piazza, addirittura come un bersaglio da colpire fisicamente, nella speranza di ferirlo.

Questa è forse democrazia? Da notare che i teppisti impegnati nei tentativi di picchiarlo non sono redarguiti dai media; anzi, sono scagionati dal fatto che il leghista usa un lessico provocatorio e le reazioni manesche degli oppositori egli se le va a cercare. In altri termini, secondo i sedicenti democratici, Matteo merita legnate. Vi sembra un ragionamento accettabile?

Non entriamo nel merito dei concetti cari a Salvini, comprendiamo che suonino fastidiosi agli orecchi di alcuni; ma il problema è un altro: in un regime democratico appena decente tutti i pensieri, anche quelli che non garbano, vanno accolti perché legittimi, e bisogna viceversa condannare chi con brutalità ne ostacola la libera espressione. Invece, in Italia succede il contrario: si disprezza e si denigra Salvini che parla e si assolvono coloro - di sinistra - che puntano a bastonarlo, ignorando fra l'altro che questo è il modo migliore per fargli guadagnare consensi. Stupidi.

Commenti

Miraldo

Lun, 18/05/2015 - 18:52

La Lega di Salvini è l'unica forza polita che parla agli Italiani che ne difende i loro diritti e che vuole togliere il marcio causato dalla sinistra e dagli incompetenti del M5S.

INGVDI

Lun, 18/05/2015 - 19:02

Caro Feltri bisognerebbe invece entrare nel merito dei concetti cari a Salvini. Sono le idee e i desideri che hanno le persone oneste e di buon senso. Bisognerebbe entrare nel merito per difenderle e difendere nello stesso tempo chi le porta avanti. Aggressioni e contestazioni a Salvini fanno comodo a Renzi e alle sinistre perché hanno lo scopo di criminalizzare l'avversario e il suo pensiero. E' il vecchio metodo comunista di guerra politica.

Ritratto di echowindy

echowindy

Lun, 18/05/2015 - 19:06

SALVINI, ASPETTO IMPAZIENTEMENTE IL GIORNO CHE SI ANDRA' A VOTARE. IL MIO VOTO SARA' DECISAMENTE PER LA LEGA DEI FIERI "PLEBEI PADANI", L'UNICO BALUARDO DI INFINITA RESISTENZA ANTIBOLSCEVICA.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 18/05/2015 - 19:41

I voti crescono, ma si fermano a non più di un consenso relegato ad essere opposizione non decisionale. Sconfitti perenni

yulbrynner

Lun, 18/05/2015 - 19:45

a me Salvini non piace anche se ammetto dice cose vere ma che dice chiunque abbia un briciolo di coscienza... di certo non vado a contestarlo x me e' una nullita' come tutti gl ialtri e io non perdo tempo a contestare chi conta meno del due di coppe quando non fa briscola..capito il concetto?

yulbrynner

Lun, 18/05/2015 - 19:47

certo che sta gente che va a contestare sto "pistola" non ha un kazzen da fare ne da pensare durante la giornata... beati loro che si possono perdere in simili struunzate si vede che nella loro vita sono fortunati e non hanno problemi oppure hanno la pappina pronta a misura di bocca.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 18/05/2015 - 19:58

Sono dell'idea che Salvini sia effettivamente un provocatore e che anche questo aspetto faccia parte della sua tattica per far parlare di se ed aumentare consenso. Detto questo ritengo lecito contestarlo ma nel rispetto delle leggi, magari nella maniera del mitico Eduardo nel film "L'oro di Napoli": con "nu pernacchie"! Diversamente, e qui concordo con Feltri, si finisce per fare il suo gioco.

Anonimo (non verificato)

fisis

Lun, 18/05/2015 - 20:00

Il problema è sempre il solito. L'Italia è stata intossicata da decenni di predominio della cultura comunista. Non a caso, ha "ospitato" il ppiù grande (in tetrmini numerici) partito comunista del mondo occidentale. Inoltre, svilupando coerentemete la lezione gramsciana, ha conqusitato tutti i gangli del mondo della cultura e della giustizia. Ci vorranno decennni prima di disintossicarsi da questo veleno.

gardadue

Lun, 18/05/2015 - 20:06

Devo dare ragione ai GRILLINI sul reddito di cittadinanza almeno i disadattati dei CENTRI SOCIALI avrebbero più soldi da spendere in marijuana che è un ottimo tranquillante

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 18/05/2015 - 20:12

forza salvini per rispedire africani al loro paese insieme ai loro amici sxxxxxxxxxi

nerinaneri

Lun, 18/05/2015 - 20:14

...dai comizi che tiene, non sembra: ci sono sempre 4 gatti...ah, beh!...giocava fuori casa...

vince50

Lun, 18/05/2015 - 20:30

Facciamola facile facile senza volare troppo alto,la vera Democrazia in Italia non c'è mai stata.C'è sempre stato uno strapotere dei comunisti e guai a chi tenta di contrastarlo,non esiste angolo in cui non siano presenti rendendosi in questo modo inattaccabili e guai a chi ci prova.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

salvatore40

Lun, 18/05/2015 - 20:59

E se domani... dovesse vincere Salvini ! Le pietre non basterebbero. Consoliamoci col fatto che sarebbero pietre democratiche purissime,benedette dall'antifascismo perenne,eterno,metafisico. Tutto passa,le pietre restano...

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Lun, 18/05/2015 - 21:04

.......@luiginopisolino sarà,ma qui nel Veneto la lega vince e vinciamo anche noi veneti....abbiamo avuto anche noi i nostri problemi in questi anni ma dall'inizio anno ad adesso in Veneto le assunIoni le hanno fatte e senza il jobs act........ci muoviamo sempre prima degli altri e i risultati arrivano... ma quello che più conta è che il veneto non è e non sarà a conduzione sinistrata ....la differenza si nota eccome

pgbassan

Lun, 18/05/2015 - 21:06

"signorini dei centri sociali, tutti di estrema sinistra e coccolati dai compagni moderati": Sì,di estrema sinistra, ma molto funzionali ai kompagni cosiddetti moderati, che sono della stessa risma. Estrema sinistra, sinistra equivalente alle camicie nere di memoria del ventennio. Con la differenza che le camicie rosse operano ancora oggi, ma 'sinceramente democratici' e che i neri sono dichiarati fuori legge mentre i rossi hanno la licenza di 'operare'. Che mondo fasullo.

elio2

Lun, 18/05/2015 - 21:11

Non è una novità che un elettore di sinistra sia solamente una marionetta senza cervello che nemmeno si accorge di non fare i propri interessi, è stato allevato a ideologia proprio per questo, perché non pensi.

Tarantasio.1111

Lun, 18/05/2015 - 21:27

yulbrynner...il concetto lo abbiamo capito...se l'Italia è nella mxxxa, è perché ci sono persone come te!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 18/05/2015 - 22:09

CARISSIMO LUIGINOPISO, quell'anonimo NON VERIFICATO con la moto gialla era dedicato a te, che poi ti lamenti che NON pubblicano i tuoi postati!!!LOL LOL Ma adesso non ho piu voglia di riscriverlo per cui me ne vado in spiaggia. A domani per nuove "avventure" dal Leghista Monzese

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 19/05/2015 - 00:46

Nei talk show televisivi succede esattamente come nelle piazze: lo sport nazionale è quello di impedirgli di parlare. Io non so quanto questi "signori" della sinistra, ivi compresi i nuovi adepti casin-mont-alfaniani, particolarmente abili in questo gioco, pensino di guadagnare in termini di consenso praticando questo nuovo giochetto, ma penso proprio che a guadagnarci sarà solo la Destra e la Lega in particolare. Dopo averne prese tante, Salvini ha imparato a partire subito in quarta, quando gli viene data la parola, con pochi, sintetici e forti concetti, molto chiari e comprensibili a tutti, e a quel punto neanche i più incalliti professionisti dell'interruzione sistematica arrivano in tempo a sovrastarlo coi loro ritriti slogan. Non vedo sondaggi in questi giorni, ma penso che il risultato della Lega sarà molto al di sopra di quanto i sinistri si aspettino.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mar, 19/05/2015 - 08:31

Stamattina, un tizio mi dice:: "è da tanti anni che mi astengo, ma stavolta voto Salvini". "E come mai, per curiosità?". "Perché è l'unico che riesce a tirarsi contro tutti gli imbecilli d'Italia, quindi lo voto".

santecaserio55

Mar, 19/05/2015 - 09:25

Salvini non è al livello di Berlusconi .Lui prende solo pietre , Berlusconi si è preso il Duomo

Blueray

Mar, 19/05/2015 - 09:52

Ma noi, caro Feltri, come ben sai non siamo in un "regime democratico appena decente", cito le tue parole, siamo in un regime di sinistra. Contro Berlusconi, personaggio importante, la crema, i giudici di magistratura democratica, contro Salvini che è uomo semplice e non ha conflitti d'interesse e quant'altro, i paria dei centri sociali. LA CORTE DEI MIRACOLI DELLA SINISTRA NON DORME MAI !!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 19/05/2015 - 09:54

Caro Feltri, Salvini ha sostituito Berlusconi "nell'immaginario collettivo", è il nuovo nemico da abbattere e la sinistra usa i suoi noti strumenti. Salvini interpreta la disperazione della gente e la esprime, il regime lo combatte con le truppe camellate buoniste e democratiche, pronte a scatenare l'inferno ogni volta che apre bocca. Invece nei salotti tv manda i soliti idioti radical chic a ripetere come un mantra che "cavalca la paura" e, termine orrendo, "parla alla pancia". Lo voterò perchè ho paura e la mia pancia è tutta orecchie.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 19/05/2015 - 11:06

SALVINI, OVUNQUE TU VADA C’E’ ACCLAMAZIONE DI CONSENSO, QUANTO PROVOCATORIO AI TUOI NEMICI ROSSI (“MISERI CRAPPY CUSTODI DI IPOCRESIA”). MATTEO, DEVI ASSOLUTAMENTE INSISTERE SULLA TUA LINEA POLITICA, PERCHE’ TI RITENIAMO IL POLITICO PIU’ RAPPRESENTATIVVO DI QUESTA TORNATA ELETTORALE. LA LEGA, “POPOLO DI FIERI PLEBEI PADANI”, PUO VANTARSI DI ESSERE UN ESEMPLARE INCITAMENTO PER UNA DIFFICILE CROCIATA E PER NECESSITA’ DI SICUREZZA DI CUI CI SI SENTE SEMPRE MENO PROTETTI. SALVINI, LA TUA SOLA COLPA E’ QUELLA DI NON SAPER RACCONTARE BARZELETTE..!

yulbrynner

Mar, 19/05/2015 - 11:43

tarantasio semmai e' vero il contrario l'italia e' messa male perché c'e tanta gente come TE parla a vanvera e giudica le persone senza conoscerle solo perché hanno opinioni diverse dalle tue... poveretto che sei...

Libertà75

Mar, 19/05/2015 - 12:36

Va detto senza mezzi termini: chiunque sostenga di dover usare la violenza contro le parole è un antidemocratico, razzista, xenofobo, ignorante, violento, incivile e maleducato.

Libertà75

Mar, 19/05/2015 - 12:39

@serramana, anche in Veneto il popolo di cdx non voterà e quindi vincerà la sinistra. Una volta al potere ostacolerà le piccole imprese (perché non controllabili politicamente), quindi aumenterà la disoccupazione e daranno la colpa alla precedente gestione e a Berlusconi che fa un'opposizione non responsabile... ergo finirete poveri anche voi e la smetterete di votare Lega... game over!

INGVDI

Mar, 19/05/2015 - 13:04

Bello il commento di gloriabiondi!

michetta

Mar, 19/05/2015 - 13:57

Appunto! Che continuino pure a rompere....tutto cio' che si possa rompere! Conosco moltissima gente, che al susseguirsi degli eventi delinquenziali, avvenuti nei confronti di Salvini, in giro per l'Italia per far conoscere i programmi della Lega, non solo, li ha disapprovati in maniera totale, ma ha giurato e giura di dover votare forzatamente, per il giovane, calibrato ed onesto Salvini, in quanto evidentemente, risponde ai requisiti che i moderati vogliono. Alfano, e' servito! Come sono serviti tutti quelli che ancora ciurlano nel manico e sperano che i vecchi vincano ancora! GO SALVINI, GO !!!

fisis

Mar, 19/05/2015 - 15:22

Dio protegga Salvini, unica salvezza rimasta per questa povera Italia invasa a a rischio di islamizzazione.

yulbrynner

Mar, 19/05/2015 - 15:53

quanta gente non ha ancora capito un kaiser ..e sono ancora qui a darsela gli uni contro gl ialtri.. ecco eprche l'italia va male..non hanno capito che alla fine della fiera cambia nulla sono tutti e dico tutti uguali.. solo la singola umanità onesta' capacita' puo fare la differenza la politica serve solo a dividere i grulli o di qua o di la', basterebbe un governo di tecnici capaci e onesti a risolvere i problemi di ciascun paese..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 19/05/2015 - 23:18

Gli attacchi a Salvini sono organizzati dalla sinistra. Però gli stuPD sinistrorsi non vogliono sporcarsi le mani. DEVONO MANTENERE LA LORO MILLANTATA IMMAGINE DI RISPETTOSI DELLA DEMOCRAZIA. Per questo appoggiano e foraggiano in tutta Italia i CENTRI ANTISOCIALI CHE INTERVENGONO SBANDIERANDO LA VOMITEVOLE FAVOLA DELL'ANTIFASCISMO. È dalla fine della guerra che ci marciano sulla storiella dell'antifascismo. I vecchi comunisti sono scusabili perché hanno il cervello ormai cristallizzato. QUELLI CHE FANNO PENA SONO LE MASSE DI GIOVANI CHE CREDONO AI VECCHI MARPIONI CHE LI INDOTTRINANO.

rigadritto

Mer, 20/05/2015 - 07:54

Basta Feltri, non facciamo le vittime! Scriva cose più intelligenti, dai. Che i "sedicenti democratici" non lascino parlare Salvini è falso. Salvini parla anche troppo: in TV vedo solo lui! I quattro teppisti che lo attaccano sono minoranza infima e irrilevante. L’argomento non meritava un articolo ed io sostengo semmai altro: che anzi la TV di sinistra spinge e sostiene Salvini (è sempre da Gruber, Floris etc.) non solo perché fa audience ma in quanto “utile idiota” di Renzi, volto di una destra insulsa e povera di idee che non andrà mai oltre il 10-15%. Noi di destra abbiam bisogno di politici veri per battere Renzi, non del somaro Salvini!

michetta

Mer, 20/05/2015 - 17:11

x RIGADRITTO - Da quando in qua,in un Paese come l'Italia,il 10-15% dei voti,e' stato misurato come "troppo debole"? Perche' mai, ammesso sempre,che accada cio' che dice lei, Salvini, con le sue espressioni,debba considerarsi appartenente ad una destra insulsa e senza idee,se invece,lo voteremo proprio per quanto ci promette,esattamente come fanno TUTTI,dico tutti gli altri,dal 1946 ad oggi? Constatato infine,Renzi,un vero chiacchierone, furbacchione,bugiardone,perche' mai dovremmo NON credere a Salvini, giovane, onesto e sicuramente capace,che ci promette quanto DESIDERIAMO? Se tutto cio' non basta,allora,organizzi una bella guerra civile. Chissa'! GO SALVINI, GO !!!!