Se la sinistra fa da megafono a Pamela Anderson per attaccare Salvini

Pamela Anderson sembra diventata la nuova leader della sinistra globale. Dopo gli attacchi a Salvini, ecco spuntare il megafono pronto all'uso

Pamela Anderson è diventata la nuova paladina della sinistra neoliberal. La showgirl, dopo la serie di tweet pubblicati in opposizione alle politiche di Matteo Salvini, sembra aver ricevuto il placet del benpensanti.

Dagli stessi che in passato potrebbero averla associata a una concezione svilente della femminilità. La Anderson sembra sicura della pericolosità di certe idee promosse dal ministro dell'Interno. Quello che il leader del Carroccio sostiene in materia di gestione dei fenomeni migratori è inaccettabile per la Anderson, che pare incarnare tutti i dettami dell'ideologia che i sovranisti usano associare al globalismo: "Non ho nulla di personale contro il signor Salvini - ha detto la star di Baywatch a Repubblica - , semplicemente non sono d' accordo con la sua politica, soprattutto quella contro i rifugiati".

Nessuna pregiudiziale di sorta, insomma, ma un concreto convincimento basato su quello che sta accadendo. La Anderson ha svelato che la sua preoccupazione è nata insieme al caso della nave Aquarius.

Leggendo per intero l'intervista rilasciata al quotidiano, apprendiamo che la modella di origini canadesi confida nell'Internazionale progressista. Quella di Bernie Sanders e Ada Colau. il socialsita americano non è noto per essere un difensore dello status quo, ma non si può neppure asserire che il senatore del Vermont rappresenti istanze troppo distanti da quelle di Hillary Clinton. L'opposizione ai leader populisti, semplificando, potrebbe passare pure dalla squadra di bagnini capitanata da Mitch Buchannon. Del resto, "cercare di risolvere la crisi impedendo alle organizzazioni umanitarie di lavorare o costruendo muri - secondo la visione dell'attrice canadese - non è la soluzione giusta".

Non è la prima volta che la grande alleanza democratica, quella costruita per sbarrare la strada a Donald Trump e ai suoi simili, arriva a coinvolgere le grandi star di Hollywood. Qualcuno si ricorderà del ruolo svolto da Madonna, Susan Sarandon e Katy Perry durante le elezioni presidenziali. Sempre lo stesso qualcuno, poi, dovrebbe rammentare il risultato di quella turnata elettorale.

A stupire, in questa circostanza, è la cassa di risonanza donata alla Anderson da certa sinistra. Basta attaccare il ministro dell'Interno, in fin dei conti, per poter essere dotati di un megafono. Con buona pace dell'universo femminista. La Anderson ha parlato del #Metoo come di un fenomeno "un po'eccessivo". Ma nel momento in cui l'obiettivo diviene il leader del Carroccio, il radicalchicchismo sembra davvero disposto a soprassedere su se stesso.

Commenti

kobler

Lun, 10/12/2018 - 11:54

Però non sapete quanto è malvista la sinistra in USA...

Aegnor

Lun, 10/12/2018 - 11:58

Dovrebbe fare un check-up, ci deve essere da qualche parte,una protesi che perde silicone e che sta aggredendo la scatola cranica

ginobernard

Lun, 10/12/2018 - 12:08

beh se ha fatto carriera non è certo per la intelligenza

steacanessa

Lun, 10/12/2018 - 12:37

Troppo silicone e niente neuroni.

orione43

Lun, 10/12/2018 - 12:58

Ci mancava anche questa cialtrona a mettere il becco in cose che neppure conosce . Viva benedetta ignoranza

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 10/12/2018 - 13:01

Quando la fama ed il fisico cominciano a perdere colpi, o si diventa animalisti o di sinistra !!!

desaix

Lun, 10/12/2018 - 13:05

i migranti sono gentilmente forniti dalle fabbriche di figli africane. la popolazione continua ad aumentare e il riscaldamento globale anche. la sinistra si lamenta per la mancata accoglienza e nello stesso tempo protesta per l' inquinamento

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 10/12/2018 - 13:06

Una Canadeseee!! Proprio Lei parla che per riuscire ad Emigrare nel suo paese ci vogliono 2 o 300 mila Dollari, altrimenti col cavolo che ti lasciano entrare!!! Vai in spiaggia SALVAGENTEEE!!! AMEN.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Lun, 10/12/2018 - 13:12

la classica pseudo femminista di pseudo sinistra ora osannata dalla stessa pseudo sinistra di stampo globalista con politiche economiche di di estrema destra turbo capitalista = importare nuovi schiavi da tutta l'africa per il più classico giochino del profitto a basso costo incredibile un tempo la vera sinistra detestava queste folli teorie messe in campo dalla destra liberal stile usa .passa dai

Malacappa

Lun, 10/12/2018 - 13:47

Io ho un'atra cosa tutta per lei pronto all'uso

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/12/2018 - 13:58

Con la menopausa tramonterà anche lei... Come la Merkel.

Scirocco

Lun, 10/12/2018 - 14:11

Una volta si diceva che quando le donne invecchiando non sanno più dove portarla, la portano in chiesa. Si vede che i tempi sono cambiati.

obiettore

Lun, 10/12/2018 - 14:19

Meglio la bonazza della bonino.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 10/12/2018 - 14:21

Quella foto è di quasi quarant'anni fa, adesso è una vecchia carampana rifatta

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/12/2018 - 14:26

ANCH'IO SONO CONTRO BOTOX E SILICONE, MA NON VOGLIO IMPORLO AGLI ALTRI

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 10/12/2018 - 15:00

Me la ricordavo piu' intelligente nel video porno con Tommy Lee. Che ci volete fare, e' la nuova intellighenzia sinistrata questa...ahahaah Comunque che gente come Spike Lee o Pamela Anderson mettano becco nelle faccende italiane significa solo che c'e' un ingranaggio mondiale ben oliato che muove i fili contro ogni paese che cerchi di autogovernarsi. Che schifo.

mariod6

Lun, 10/12/2018 - 22:42

Ripeto per la quarta volta : Ma da quando la signora (si fa per dire !!) ha conosciuto il fascismo ?? E da quale esperienza si è formata la convinzione che Salvini rappresenti un regime ?? Un'altra comunista con il portafoglio gonfio che probabilmente si è svuotato e che cerca visibilità, dopo che nessuno più se la fila.