Il segreto della Raggi: "Sì, l'ho fatto e mi vergogno"

La candidata Cinque Stelle al comune di Roma ha ammesso di aver votato il Pd

Un segreto che forse avrebbe volentieri tenuto per sé. Ma quando i cronisti la hanno incalzata, ha dovuto ammettere di aver votato Pd. È questo il "segreto" di Virginia Raggi, candidata 5 Stelle a sindaco del Comune di Roma.

"Sì, l'ho fatto e mi vergogno" ha detto durante un'iniziativa grillina al Parco del Tufello: "La mia famiglia non è di destra. Io ho votato Pd, mi vergogno un po' viste le recenti disavventure. Se mi votasse la Santanchè? Non andiamo a caccia di voti se quello che diciamo piace alle persone ci voteranno, indipendentemente dal loro orientamento politico". Qualche critica, scrive Libero, è venuta dal mondo grillino anche per il suo lavoro nello studio Previti come avvocato: "Io lavoro con il prof Pieremilio Sammarco che è un civilista, non ha mai difeso Previti o Berlusconi".

Commenti

ectario

Dom, 06/03/2016 - 13:53

Ma il 90% dei grillini è stato PD o extra PD di sinistra: un surrogato comunista per acchiappare i gonzi. 60% di voti a sinistra quanto questa ne rappresenterebbe si e no un terzo.

buri

Dom, 06/03/2016 - 13:59

ha tutte lecragioni di vergofnarsi, ma alme lei lo amette

Altoviti

Dom, 06/03/2016 - 14:31

Tanto Pd o 5 stelle è la stessa cosa, è farina dello stesso mulino.

pinosan

Dom, 06/03/2016 - 15:35

Non capisco perche l'abbia detto."GATTA" ci cova,staremo a vedere.