Siamo tornati a Lombroso. Ma la nostra realtà è diversa

E dunque, aveva ragione mia nonna Concetta quando, fissando una sedicenne vergine sicura, diceva «Pari 'na madonnedda» (tradotto: quella ragazza ha un visino da madonna), per definire una buona moglie per un figlio o un nipote. E anche quando, mettendosi sulle difensive, bocciava un impossibile marito per una delle figlie, sibilando come una serpe: «Chi brutta mira, chi ha!» (tradotto: non mi fido del suo sguardo). Sul volto, secondo lei, la natura. O, semplicemente, una maledizione!

L'odioso Lombroso stabilì, più di un secolo fa e anticipando il nazismo, che i meridionali fossero naturalmente predisposti alla violenza: della sua stupidità sta ancora discutendo col buon Dio. E gli americani? Come sempre vanno oltre e stabiliscono che, manco loro, ma una macchina costruita da loro, sia in grado di leggere sui volti di uomini e donne la preferenza sessuale. Soprattutto quella omosessuale. Rido adesso, o rinvio alla prossima sciocchezza made in Usa? Leggo che gli omosessuali maschi avrebbero mascelle più sottili e affusolate rispetto agli etero, e anche naso più lungo e fronte più ampia; mentre le donne omo, rispetto alle etero, sarebbero portatrici di mascelle più pronunciate e fronti ridotte.

Ho cercato di tornare indietro negli anni, quando traghettavo da una sponda all'altra, e non ho saputo trattenere una fragorosa risata. Come in un film, mi sono passati davanti centinaia di volti «'n'omo, 'na donna, 'na donna, 'n'omo...», talmente differenti fra loro che quel computer dell'università di Stanford sarebbe impazzito. Ho avuto amanti e fidanzati così differenti fra loro, per statura, fattezze, modi e sentimenti, che non basterebbe la memoria interna di quella stupida macchina per catalogarli. Ma veramente dal naso o dal labbro questi buontemponi sarebbero in grado di dirci chi è gay e chi no? E chi, come me, il naso se l'è rifatto? Etero o gay? E, se gay, passivo o attivo? E come la mettiamo con la categoria degli eterofroci? Già, quei maschioni pompati in palestra, dalla mascella sformata dalle punture di ormonazzi, sposati e padri, ma dalle frequentazioni paillettate e al profumo di rosa turca, andrebbero classificati come marines da sbarco o come marieterese da salone di bellezza? E i camionisti con le sopracciglia ad ala di gabbiano e le cosce più depilate di Mistinguett, come li timbriamo? Vitellone, Manzo o Vacca? #Baggianateamericane!

Commenti

6077

Sab, 09/09/2017 - 16:05

l'interpretazione del volto e della fisionomia forse non è molto affidabile, ma qualcosa dice, almeno a chi sa osservare. se poi la cosa è corroborata da seria analisi statistica, ed ha un valore predittivo superiore al caso (50%), vuol dire che qualcosa di vero c'è. niente di cui prendersi male, tenendo sempre presente che le generalizzazioni sono approssimative, magari azzeccano nell'80% dei casi, ma non sempre.

patrizia52

Sab, 09/09/2017 - 16:33

None....è che per i nostri amiconi 'ammericani' tutto ha una spiegazione biologico-fisiologica (e quindi è curabile....). Per loro l'importanza dell'ambiente (innato versus acquisito) conta poco....

titina

Sab, 09/09/2017 - 16:36

Osservando le coppie gay ( come osservo tutte le persone) mi sono accorta da tempo che in uno dei due si vede, nell'altro no. E non mi so dare una spiegazione ( sono curiosa)

giovanni235

Sab, 09/09/2017 - 16:39

Quanto valevano i quadri di Van Gogh quando li ha dipinti???Poco più di zero.Ora valgono decine di milioni.Quanto sostenuto da Lombroso ora dite che non vale niente.E se tra qualche anno ci accorgiamo che valevano tutto???

Pitocco

Sab, 09/09/2017 - 16:56

Che Lombroso fosse un tantino esagerato ed "eugenetico" data la sua corroborante partecipazione alle società eugenetica anglosassoni americane dell'epoca è un fatto, ma negare che nei suoi scritti, che ancora vengono studiati, non vi sia un fondo di verità è imbarazzante.

Cheyenne

Sab, 09/09/2017 - 19:21

Lombroso era un grandissimo scienziato, abbandonato e vituperato da quando cominciò il politicamente corretto, che non è nato ieri, ma subito dopo la 1^ guerra mondiale anche se in maniera subdola

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 09/09/2017 - 21:25

I sinistrati che infestano il giornale basta leggerli per capire che sono dei beoti anche senza macchine inventate dagli americani.

Klotz1960

Sab, 09/09/2017 - 22:52

Che articolo stupido. E Lombroso cmq era ebreo.

MudPitt

Dom, 10/09/2017 - 07:50

E' vero che sembra un neo-Lombrosianismo. Ma, leggendo il lavoro (chi l'ha fatto?) si capisce che non e' una teoria, ma una correlazione statistica fatta da una rete neurale. Tutti noi guardando una faccia (che non e' una parte neutra, ma comprende, atteggiamento facciale che e' "volontario" e possibili ornamenti) ci facciamo un'idea sull'orientamento sessuale. E il risultato non e' puramente casuale e c'e' una certa probabilita' di azzeccarci. Tutto qui.