Siluro di Prodi a Renzi: "Non intervenga in Libia"

Il professore attacca il premier: "La guerra in Libia è l'ultima cosa da fare, spaccherebbe ancora di più il Paese in fazioni controllabili da potenze straniere"

Siluri contro corpi speciali. È una vera e propria bordata quella che l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi riserva al suo successore Matteo Renzi sull'eventualità di un intervento militare in Libia, mascherato o meno che sia da operazione di intelligence.

Parlando al Tg3 il Professore ha spiegato che nel Paese nordafricano "ci sono due strutture unitarie che tengono ancora insieme il Paese: la Banca centrale e la compagnia petrolifera, che distribuiscono gli introiti del petrolio."

"Nessuno - prosegue Prodi - vuole una divisione che romperebbe questa fonte di risorse che ancora li tiene insieme". Un'ulteriore balcanizzazione del territorio libico insomma "porterebbe al peggio, può darsi finisca così, ma questi tre paesi chiederebbero protezione a qualche potenza straniera o sarebbero oggetto di appetiti dei paesi vicini."

Il giudizio insomma è lapidario: la guerra in Libia è "l'ultima cosa da fare". Prodi, economista di formazione, è stato presidente del Consiglio tra il 1996 e il 1998 e quindi dal 2006 al 2008; ha presieduto la Commissione europea dal 1999 al 2004. Inoltre dal 2008 al 2013 ha ricoperto ruoli di vertice nelle missioni delle Nazioni Unite in Africa.

Commenti
Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 04/03/2016 - 10:05

Prodi sa perfettamente quello che dice

Ritratto di mambo

mambo

Ven, 04/03/2016 - 10:28

non ti preoccupare Prodi, torna a dormire. Ora Renzi vestirà la tuta mimetica ed andrà in Libia e, a telecamere accese, distruggerà con le chiacchiere tutti i rivoltosi. E Un altro obiettivo raggiunto!

Fab73

Ven, 04/03/2016 - 10:44

Non a caso è stato l'ultimo presidente del consiglio decente che abbiamo avuto (l'unico sotto cui il debito e il deficit sono calati: matematica, non chiacchiere!). Forse sarebbe meglio starlo a sentire...

Fab73

Ven, 04/03/2016 - 11:00

Io le parole dell'ultimo presidente del consiglio decente che questo paese ha vuto le starei a sentire...

Vera_Destra

Ven, 04/03/2016 - 11:00

Temo abbia ragione il Mortadella, che ripete cose molto simili a quelle dette anche ieri da Berlusconi Oggi la Libia è divisa fra mille fazioni, fra cui c'è quella affiliata all'Isis. Sbarcare con un corpo di spedizione potrebbe provocare l'effetto boomerang di far unire tutti i Libici contro gli occidentali, dando un ruolo guida all'Isis che ora è solo marginale. Renzi fino ad ora è stato molto prudente su questo genere di iniziative, giustamente. Spero continui ad esserlo.

Ritratto di Lupry

Lupry

Ven, 04/03/2016 - 12:17

@Fab73- Decente?????!!!! Chi, quello che ci ha fatto entrare in Europa con i conti fuori posto e il cambio lira/euro svantaggioso?! Quello che diceva che si guadagnerà di più lavorando di meno????!!!!!

chebruttaroba

Ven, 04/03/2016 - 12:26

Renzi capace non è, ma almeno è furbo. Questo ha fatto danni incommensurabili al nostro paese e non è neppure furbo. Ma stiamo ancora ad ascoltarlo? Mi sembra la storiella del bue che dice cornuto all'asino.

uqbar68

Ven, 04/03/2016 - 12:40

è tutto inutile! Renzi è in mano ai potentati stranieri che premono per la guerra: è stato messo al potere (abusivamente) proprio per eseguire i loro ordini. Rassegnatevi!

Fjr

Ven, 04/03/2016 - 13:06

Ultimo PdC decente?Dai siamo seri, la conferma di quanto fosse un genio Prodi lo si trova nell’indebitamento dell’Istituto, salito dal 1982 al 1989 da 7.349 a 20.873 miliardi (+184 per cento), e quello del gruppo IRI da 34.948 a 45.672 (+30 per cento) e questo secondo qualcuno sarebbe un genio della finanza?

i-taglianibravagente

Ven, 04/03/2016 - 15:25

Ma non e' guerra, suvvia!! L'italia non puo', e' scritto nella costituzione piu' bella del mondo. Noi, al massimo, facciamo peace-keeping, missioni di pace e str....te simili. E comunque non abbiamo scelta. Dobbiamo fare noi il "lavoro" che l'america vorrebbe fare in prima persona ma siccome sono piu' ipocriti ancora di noi e sono in campagna elettorale loro in guerra, per ora, non ci vanno.

opinione-critica

Ven, 04/03/2016 - 17:15

Prodi dal 2008 al 2013 ha ricoperto ruoli di vertice nelle missioni delle Nazioni Unite in Africa: ecco perché c'è tutto questo casino....noi lo paghiamo pure...