Silvio Berlusconi: "Convergere su Marchini? No, Bertolaso deve decidere"

Silvio Berlusconi torna al parlare del voto per le amministrative di Roma e lancia un messaggio: "L’elezione a Roma non deve essere un regolamento conti tra i partiti, ma l’occasione per i romani di porre fine al suo degrado"

Silvio Berlusconi torna al parlare del voto per le amministrative di Roma e lancia un messaggio: "L’elezione a Roma non deve essere un regolamento conti tra i partiti, ma l’occasione per i romani di porre fine al suo degrado", afferma il Cav ai microfoni di Tele Radio Più sottolineando come "Roma non sia solo la capitale, è il simbolo dell’Italia e oggi il peggio dell’Italia è rappresentato da Roma, dai disastri combinati dalla sinistra al potere in questi anni. E il risultato è la situazione di oggi, una situazione che i romani non meritano".

Ma, per l’ex premier, il risultato del voto a Roma "condizionerà gli equilibri nazionali" proprio per l’importanza della piazza. Poi su una convergenza di Bertolaso su Marchini afferma: "Non è ipotizzabile, i problemi di Roma vanno risolti dal sindaco, Bertolaso non può essere un semplice esecutore di decisioni prese da altri. Per risolvere i problemi di Roma occorre che il protagonista sia il sindaco". "Certo, ci piacerebbe che Marchini si aggiungesse alla nostra coalizione e penso che lui stesso si renda conto che la sua corsa solitaria toglie voti al centrodestra e favorisce la sinistra o il M5S", aggiunge l’ex premier. Il Cav non teme i sondaggi: "Quelli che abbiamo visto in questi giorni sono sondaggi ancora troppo lontani dalla data delle elezioni, Bertolaso non è ancora conosciuto ai romani, ma è la persona giusta, ha la capacità di essere il risolutore dei problemi della città". Infine Berlusconi parla della sua salute: "Si ricorda di quando quella statuetta mi colpì al volto? Temevo di perdere la vista ma ora sono sereno, ho risolto i problemi".

Commenti

oicul44

Ven, 01/04/2016 - 11:19

beramente non si capisce che Marchini sarebbe la persona piu giusta per Roma! Gia l'altra volta con Marino lo avreste dovuto vedere!

Ritratto di Mike0

Mike0

Ven, 01/04/2016 - 12:38

Marchini mi sembra uno alla Renzi che se la tira molto e fatti...mah... Bertolaso è certamente uomo d'azione capace, ma sul parlare lasciamo stare. Sono state le sue parole a rovinare l'alleanza prima dichiarata di Salvini e Meloni. Allora forse è meglio che a parlare facendo il sindaco sia la Meloni e Bertolaso sarebbe un ottimo vicesindaco con delega sul "fare"!

peter46

Ven, 01/04/2016 - 14:30

Chi di 'dovere' dovrebbe 'provvedere'...ed anche per il bene 'familiare' e 'societario'...dopo 15anni finalmente,'dichiarazione e carta cantano',Bertolaso 'non può essere' quindi "non è stato un 'esecutore' di decisioni prese da altri',e quindi neanche tue,e quindi la 'risoluzione dello 'spostamento' della monnezza a napoli solo sua,e quindi il 'macello finanziario e morale' del dopo La Maddalena prima e L'Aquila poi,solo suo,ma col 'concorso politico' del cdx tutto:dunque finora hai solo 'millantato' e non 'risolto' tu i problemi con la tua capacità,vero?Ed ancora...'Bertolaso' non è ancora conosciuto ai Romani'...un romano,con l'universalmente 'vantato' precedente,quanto ca...volo di tempo avrebbe dovuto avere per essere conosciuto dai suoi stessi concittadini?Meno male,va...ogni 'esternazione' ed i 'trapassi'(di voti)aumentano:fermatelo altrimenti neanche Tajani voterà più per lui.

onroda

Ven, 01/04/2016 - 15:53

Bisogna volare più in alto dei mestieranti della politica.Ciò detto penso che sarebbe cosa molto utile se a Roma diventasse sindaco BERTOLASO e poi alle politiche MARCHINI capo del Nuovo Governo di Centrodestra.Solo così il Paese può migliorare.In due anni si può vedere la capacità di BERTOLASO di trasformare Roma e nello stesso periodo la capacità di MARCHINI nel guidare la maggioranza degli italiani.

Chrom

Sab, 02/04/2016 - 07:12

L'ennesima occasione per poi dover dare ragione al Cav. Purtroppo, anche per i romani, solo dopo...