Silvio Berlusconi: "Nessuno può darci lezioni sulle riforme costituzionali"

Berlusconi suona la carica per il No: "Già nel 1995 avevo chiesto una riforma. Quella di Renzi non risolve problemi"

«Nessuno può dare a noi lezioni in materia di riforme". È un Silvio Berlusconi combattivo quello che partecipa - seppur in videomessaggio - alla manifestazione di Forza Italia organizzata a Milano da Maria Stella Gelmini.

"Già nel 1995 alla Camera io pronunciai un discorso nel quale delineavo i principi di una vera riforma costituzionale, indispensabile per adattare la nostra Costituzione a tempi profondamente cambiati rispett oal 1948", ricorda il Cavaliere caricando i suoi e i comitati per il No in vista del referendum del 4 dicembre prossimo, "E nel 2005 fu la nostra maggioranza ad approvare in Parlamento una grande e innovativa riforma che la sinistra però riuscì a bloccare l’anno dopo con un referendum che fece perdere al paese altri dieci anni".

"Proprio in questo spirito, inizialmente, abbiamo provato a dare fiducia alle affermazioni di Renzi e del Pd, che dicevano di voler scrivere una riforma condivisa, nell’interesse dell’Italia e degli Italiani", aggiunge Berlusconi, rispondendo a chi critica il partito di aver dato credito alla maggioranza, "Ci siamo chiamati fuori quando ci siamo accorti che la loro intenzione era un’altra: era quella di cucirsi un abito su misura per Renzi e per il suo governo che non hanno mai avuto il consenso degli Italiani. Per Renzi è l’ultima occasione di rilancio: spera di ottenere quella legittimità popolare che non ha mai avuto. Il governo sta cercando di spaventare gli italiani, di preoccupare le cancellerie straniere e i mercati".

"La vittoria del No non potrà che segnare l'inizio di una nuova stagione politica, in cui saranno di nuovo e finalmente gli italiani a decidere", continua ancora il leader di Forza Italia, "Tutti devono andare a votare a questo referendum e votare No. Sarebbe una nostra vittoria, di tutti gli italiani di buon senso e di buona volontà che vogliono tornare liberi. Ancora oggi noi crediamo davvero nella necessità di una riforma: è anche per questo che votiamo NO a questa riforma che non risolverebbe nessuno dei problemi dell'Italia, che non renderebbe le istituzioni più efficienti, che non produrrebbe risparmi significativi, e che con l'attuale legge elettorale sarebbe anche pericolosa perché potrebbe dare vita ad una deriva autoritaria, alla dittatura di un uomo solo al comando, padrone del suo partito, padrone del 55% dell'unica Camera che fa le leggi ordinarie, padrone quindi dell'Italia e degli italiani. Non è un rischio da poco".

Commenti
Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 22/10/2016 - 13:16

La parola "Costituzione" e` una bestemmia in bocca a Berlusconi. Lui la Costituzione l'ha sempre oltraggiata (vedi frequenze e altri abomini). La sua deriva autoritaria e anticostituzionale e` stata contenuta solo grazie ai Presidenti Scalfaro, Ciampi e Napolitano (ed ecco spiegato il vostro odio per loro). Lui preferiva il golpista Cossiga. Per cui, altro che lezioni di Costituzione! Lui dovrebbe prenderne eccome. Ma durante l'ora d'aria!

mareblu

Sab, 22/10/2016 - 13:35

Sono per il no. ma lei stesso voleva la dittatura , soltanto, che con questa dittatura le sfuggirebbe il giocattolino alle mani!.

mareblu

Sab, 22/10/2016 - 13:48

Dott. curi pure i suoi interessi. Tanto gli italiani sanno che la mafia parlamentare non avrebbe dettato lo sfacelo e L'INVASIONE D'ITALIA senza l'appoggio del centro destra. ALTRIMENTI, il governo sarebbe caduto da anni.

mareblu

Sab, 22/10/2016 - 13:51

il discepolo, stara' scalzando il maestro?!.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 22/10/2016 - 14:22

Nessun Dorma, si è "svegliato"???? Noi sono mesi che lo GRIDIAMO!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

emilio ceriani

Sab, 22/10/2016 - 14:26

Come sempre, con poche precise parole, il Presidente Berlusconi spiega le ragioni per cui è contrario a questa riforma costituzionale - legge elettorale. Ancora una volta coglie nel segno con pacatezza, senza isterismi, col cuore,

antipifferaio

Sab, 22/10/2016 - 14:42

Il fatto è che si al governo si comportano già come i padroni del paese...spocchiosi e arroganti...immaginarsi se dovessere avere il prlacet "legale" col si per istituire la DITTAURA PD/USA/UE....SAREBBE LA FINE!!! Fuga dei giovani all'estero, disoccupazione alle stelle, immigrazione raddoppiata e chissà cosa potrebbe succedere.... Se non vince il NO petremmo ritrovarci di colpo in un periodo Pre-Bellico............

mareblu

Sab, 22/10/2016 - 14:45

Tutto cio' che gli italiani subiscono . E' colpa del patto del nazzareno e dei suoi parlamentari senza palle . Altrimenti , quando notavano che lei infiltrava i suoi scagnozzi , dovevano subito far cadere il governo.

lorenzovan

Sab, 22/10/2016 - 14:57

@emilio ceriani...col cuore....o...col portafoglio ???

Ritratto di host8965

host8965

Sab, 22/10/2016 - 15:03

"suona la carica per il no" ahahahahahah siete il meglio!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 22/10/2016 - 15:05

Il primo inciampo sulla strada diritta e del Diritto Costituzionale l'hanno compiuto nel 1992/93 con il cambio dal proporzionale al maggioritario dipoi è sempre stata una caciara. Nel 2005 la Lega era riuscita a fare modifiche alla Costituzione ma sono stati osteggiati dal Referendum del 2006, allora c'erano i soldi per fare referendum "ad capocchiam", mentre oggi che siamo in bolletta di 2200 miliardi di €uri guarda un po' te li trovano senza piangere sul "buco nero" del debito pubblico. Ammazza che animo candido.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 22/10/2016 - 15:07

Riforma costituzionale? Ma roba da metterli al riformatorio con i matti.

audionova

Sab, 22/10/2016 - 15:27

poveretto,pensi alla sua salute,ci preme come tutti gli italiani,solo che essendo padri di famiglia quello che promettono lo mantengono.io non l'ho votata ma ci credevo o meglio ci speravo. ora le scricchiola la salute,si riguardi.

tRHC

Sab, 22/10/2016 - 15:30

lorenzovan:tu sei l'amico dei portafogli vuoti lol lol lol

PEPPINO255

Sab, 22/10/2016 - 15:42

Soprattutto su questa che hai DETTATO a Matteo...!!! Hai 80 anni ma la tua politica ne ha 240 !!!

AH1A

Sab, 22/10/2016 - 16:06

Che bello leggere che se vincesse il NO poi la riforma la farebbero, Berlusconi, D'Alema, Bersani, La Russa, Vendola con il contributo di Grillo, prego signori che volete votare NO...accomodatevi pure...

settemillo

Sab, 22/10/2016 - 16:15

Il signor SNIPPER si è bevuto il cervello; quindi non è piu ricuperabile. Coraggio che tutto si aggiusta!

Post

Sab, 22/10/2016 - 16:22

Ancora non si riesce a capire perché una forza politica che ha il 54% dei voti della Camera dovrebbe significare avere una dittatura. Ci vogliono argomenti!!!

linoalo1

Sab, 22/10/2016 - 16:45

Povero Illuso!!!Il Marinaio Renzi il Furbo,ha già pronta la sua Soluzione,se vince il NO!!!!Quindi,non cambierà un bel Niente!!Noi Cittadini Italiani,ormai siamo Sfiduciati di tutto e di tutti!!!Chi ci aiuterà????Ecco un altro effetto del Colpo Di Stato di NAPOLITANO,del2011!!!!L'aumento della Sfiducia verso le Istituzioni,specie se non Elette dal Popolo!!!!

Gianca59

Sab, 22/10/2016 - 16:59

Ridicolo pensare che per avere una svolta politica si debba votare no senza neanche entrare nel contesto di ciò che si vota.....Io voto per la dittatura e quindi voto SI.

arkangel72

Sab, 22/10/2016 - 17:03

Non credo che ci sarà una svolta nella politica italiana con la vittoria del NO. Le alternative secondo me saranno due: Renzi rimane dov'è malgrado la sconfitta o se si dimetterà avremo un altro governo "tecnico" a guida Monti. Notate che di elezioni anticipate non ne parla nessuno! Infine... siamo sicuri che i sondaggi siano corretti?? Anche per il referendum sulla Brexit hanno cannato in pieno!!

Giorgio1952

Sab, 22/10/2016 - 17:06

Berlusconi ormai è un ologramma partecipa solo in video messaggio! Nessuno può dargli lezioni sulle riforme "Già nel 1995 alla Camera io pronunciai un discorso nel quale delineavo i principi di una vera riforma costituzionale … nel 2005 fu la nostra maggioranza ad approvare in Parlamento una grande e innovativa riforma che la sinistra però riuscì a bloccare l’anno dopo con un referendum che fece perdere al paese altri dieci anni”, una palla e una verità! La palla fu il popolo che si espresse contro la riforma, vero si sono persi dieci anni; dopo aver inizialmente dato fiducia a Renzi, che diceva di voler scrivere una riforma condivisa, nell’interesse dell’Italia e degli Italiani, il Cav ha fatto il volta gabbana con la scusa del metodo per l’elezione del PdR. Se ha paura della legge elettorale, vuol dire che non ha speranze di vittoria, perché se vincesse lui vorrei vedere se parlerebbe di deriva democratica e dittatura, quella che voleva con il 51% dei voti!

Giorgio1952

Sab, 22/10/2016 - 17:08

"Con la vittoria del No comincia una nuova stagione politica", comunque la sua è finita da un pezzo!!!

ermeio

Sab, 22/10/2016 - 17:25

hahahhahaha, grande silvio, si sarà fatto una dose più grande di coca del solito (ups, il cuore ha ceduto per altri motivi, sì sì, ma certo). ma come non dare ragione a sniper e mareblu? sveglia fascistelli, sveglia!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 22/10/2016 - 17:44

Qualcuno blatera di deriva autoritaria e poi magari vota si al referendum? Minchiardo komunista.

Mario.Franco.Ba...

Sab, 22/10/2016 - 17:57

Per fortuna che il problema della scelta non mi si pone, il mio candidato è Razzi e non lo cambierò. Bravo Presidente.

mima64

Sab, 22/10/2016 - 18:04

Ma falla finita hai rovinato l Italia. Ma chi sente più. Pensa alla salute

OttavioM.

Sab, 22/10/2016 - 20:42

Questo governo è pessimo e va mandato a casa con un bel NO. Pure la riforma è pessima e bisogna bloccarla con un bel NO. Tutto il resto viene dopo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 23/10/2016 - 00:10

La forza di Berlusconi è quella di un vero statista. Lo sanno anche i comunisti travestiti da democratici che sbavano coprendolo di insulti. È la loro dimostrazione di democrazia. Altro non sanno fare sti ipocriti che da quasi un secolo cianciano di comunismo ma vivono meglio grazie al capitalismo.

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 23/10/2016 - 00:46

Votiamo NO, almeno per cercare di andare finalmente ad elezioni...il governo di RENZI e' frutto di un Golpe bianco firmato Napolitano&Monti.

fj

Dom, 23/10/2016 - 00:46

Caro Berlusconi hai ragione a dire che con un referendum, dopo la tua riforma, il fronte del No fece perdere agli italiani 10 anni. Adesso tu, col fronte del NO che non muore mai, vuoi fare la stessa cosa, far perdere altri 10 anni. Grazie.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 23/10/2016 - 01:40

Sniper Sab, 22/10/2016 - 13:16.....Cerchi un bravo medico...credo che non tutte le speranze siano perse...E.A.

BRAMBOREF

Dom, 23/10/2016 - 08:20

GIGI87, adesso si che andiamo bane!!!! Ritorna lui!!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Dom, 23/10/2016 - 09:06

2a VOLTAAAAAAAAA! Sniper 13:16 - E invece in bocca ai Presidenti che hai nominato la parola "Costituzione" non è una bestemmia vero? Inutile ricordarti per esempio come e chi ha nominato l'attuale PdC e i due che lo hanno preceduto - alla faccia di quanto previsto dalla Costituzione italiana - perché sono certo che lo sai benissimo anche se fai finta di nulla e preferisci invece dare addosso al Berlusca che - stando alla descrizione del tuo libretto rosso - è la causa di tutti i mali dell'Italia.

emilio ceriani

Dom, 23/10/2016 - 17:56

@lorenzovan... Forza Italia, grazie al Presidente Berlusconi, ha avuto anche oltre 10 milioni di voti. Non ha usato il portafoglio per convincere i suoi elettori, ha solo parlato col cuore al cuore della gente.