Il sindaco di Firenze truffato per aver dato retta a Matteo

Anche Nardella nel 2010 acquistò obbligazioni Etruria su indicazione di Renzi. Oggi non valgono più niente

Mite «uomo macchina» di Renzi, detto anche «San Sebastiano», per la propensione al sacrificio, se non addirittura al martirio pur di far contento il suo capo. Dario Nardella, il sindaco di Firenze, che prima di fare il sindaco di Firenze si esibiva nelle vesti di paggetto di Matteo. Fu proprio in quel periodo, a cavallo tra il 2009 e il 2010, che il vice-Renzi si immolò una volta di più per il suo idolo. L'allora sindaco venne contattato dai vertici della storica banca privata fiorentina Federico Del Vecchio (Banca Etruria la aveva già acquisita nel 2006): gli proposero delle vantaggiosissime obbligazioni subordinate che, assicurarono i banchieri, un giorno avrebbero avuto profitti elevatissimi. Renzi tergiversò e rimise la palla nelle mani del suo tuttofare, il buon Dario.

Gli consigliò di acquistare un po' di obbligazioni, così per provare, e soprattutto per fare contenti quelli di Etruria che comunque era già una banca, per così dire, di famiglia. Ovviamente Nardella non indugiò, ma senza sbilanciarsi: comprò solo una ventina di azioni, che già allora non avevano un gran valore, poche centinaia di euro. Del resto anche il super ministro renziano, Maria Elena Boschi, nella sua ultima dichiarazione patrimoniale disponibile (maggio 2014), attesta di essere stata proprietaria di 1.557 azioni della Popolare dell'Etruria, per un valore iniziale di appena 1.500 euro. Oggi ovviamente, dopo lo sciagurato decreto salva-banche dell'amico Renzi, quei titoli sono carta straccia. Da Palazzo Vecchio confermano che Nardella possiede ancora un conto corrente aperto alla banca Federico Del Vecchio ma che non lo usa più da tempo. Storia chiusa, già dimenticata. Che vuoi che rappresenti quella manciata di azioni in confronto ad una carriera costruita grazie all'ex rottamatore a cui deve sia l'elezione in Parlamento sia la poltrona in Palazzo Vecchio. Per questo dal 2009 è una sorta di vestale del divino Matteo, lo adora e lo adula in ogni occasione pubblica.

Con lui ha condiviso la politica e non solo. Sono come gemelli diversi. Hanno fatto entrambi gli scout, ma lui era in quelli laici. Tutti e due tifosi della Fiorentina, sebbene Nardella sia emigrato a Firenze, nel 1989, da Torre del Greco. Lo venera come un santo perché «è in grado di fare cose incredibili, tipo metter la camicia bianca piegata nella borsa del pc senza sgualcirla» e non dice neppure le parolacce, al massimo «la doppia zeta».Si butterebbe nel fuoco pur di fare un piacere alla sua stella cometa. Come quando lo mandò a trattare coi bancarellai del mercato di San Lorenzo, sfrattati in maniera coatta da Renzi (poco prima che andasse via da Firenze) dalla loro originaria sede ai lati della basilica, e gli ambulanti lo presero a randellate. In confronto comprare obbligazioni di Etruria era una passeggiata.

Annunci
Commenti

beowulfagate

Sab, 16/01/2016 - 09:57

Passerò uno splendido fine settimana.

roseg

Sab, 16/01/2016 - 10:45

AHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHA CHE GODURIA.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/01/2016 - 10:55

Eh già, proprio come scritto nell'articolo,Banca Etruria era una banca di.....FAMIGGHIA!

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/01/2016 - 10:56

Peccato che tra i truffati non ci fosse anche ....lui,l'ex!

flip

Sab, 16/01/2016 - 11:08

dagli amici mi guardi Dio che ai nemici ci penso io!

Nonlisopporto

Sab, 16/01/2016 - 11:22

in questo caso sto con gli ambulanti (extracomunitari) che l'hanno sorbottato

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 16/01/2016 - 12:22

Soltanto per crearsi l'alibi (di essere anche loro i danneggiati).

unosolo

Sab, 16/01/2016 - 12:40

se parliamo di ruberie ,,,, truffe ,,,, una proprietà di 48 milioni stimata prima e svenduta a 24 milioni ? cosa sarà accaduto con Carrai ? di cose strane e nessuno indaga ne sono accadute ma prima di questa ? i sindaci si prestano a tanti giochini specie se tutti uniti e usciti dalla " Leopolda " un BUNKER quando serve per non far passare oppositori

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/01/2016 - 12:52

Nardella mi pare la copia di Renzi. Basta ciò per qualificarlo. Comunque l'originale sembra più sveglio.

magnum357

Sab, 16/01/2016 - 13:11

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso !!!!!! Branco di pdioti

Fjr

Sab, 16/01/2016 - 13:19

Parola di scout

Ritratto di rebecca

rebecca

Sab, 16/01/2016 - 14:38

Tutta facciata!! quando comprò le obbligazioni subordinate (con una spesa di circa 2000,00 euro) era già al corrente che presto sarebbero diventate carta straccia Non ha voluto essere da meno della madonna dei boschi, che per il suo acquisto "buttò al vento" solo (si fa per dire) 1500,00 euro!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 16/01/2016 - 15:39

scassa sabato 16 gennaio 2016 O questa " gola profonda " è una entità virtuale oppure la magistratura è sorda e marcia è venduta e incongrua ! Non escludo che sia un memento !!!!!!!!!!!scassa.