Il sindaco Merola assolve gli antagonisti: "Bologna è stata una città civile"

Virginio Merola, sindaco Pd, finge di non vedere gli scontri di ieri che hanno visto gli antagonisti opporsi alla polizia per impedire al centrodestra di manifestare

"Bologna ha dimostrato di essere una città civile". Se la dichiarazione non venisse dal sindaco Pd del capoluogo emiliano, verrebbe da pensare si tratti di uno scherzo. Invece Virginio Merola fa finta di non vedere gli scontri tra i centri sociali e la polizia. Volge lo sguardo dall'altra parte e, peggio ancora, dimentica di condannare le violenze degli antagonisti.

"Ho avuto la conferma - ha detto - che i bolognesi sono dei cittadini che non si fanno coinvolgere in manifestazioni segnate dall'odio. Detto questo, vorrei fare i complimenti a questore e prefetto per la gestione dell'ordine pubblico, e piena solidarietà al funzionario di polizia ricoverato. Credo che sia stata tenuta sotto controllo bene la situazione, Bologna ha dimostrato di essere una città civile".

Figuriamoci cosa sarebbe successo se gli antagonisti non fossero stati civili. Dovevamo attenderi il morto? Sorprende davvero che Merola non abbia avuto alcuna parola di condanna. Ieri le violenze di chi gridava "Difendiamo Bologna dall'invasione leghista" hanno fatto segnare 6 agenti feriti di cui uno colpito da una bomba carta in pieno petto. La solidarietà ai feriti c'è stata, ma Merola ha pensato che non fosse doveroso spendere qualche parola anche per biasimare il comportamento dei centri sociali.

Sul successo della manifestazione del centrodestra, invece, Merola ha provato a minimizzare: "Una manifestazione nazionale guidata e egemonizzata da Salvini - afferma - non mi pare sia un buon inizio per la credibilità del centrodestra in Italia". E il dubbio sui numeri dei partecipanti ("Sicuramente una manifestazione annunciata di 100 mila persone non c'è stata: sappiamo tutti moltiplicare il numero dei passeggeri con quello degli autobus arrivati"), al sindaco Pd pare non abbiano dato fastidio le bandiere verdi in piazza Maggiore, luogo simbolo della sinistra emiliana. "Piazza Maggiore - aggiunge - è una piazza dove si esprimono le libere opinioni dei cittadini, quindi anche la Lega esprime le sue opinioni. L'importante è comprendere che questa è una città aperta e non ha alcuna voglia di farsi chiudere in sè stessa o di trovare nemici per forza".

Ma dalle parole trasuda irritazione. La destra a Bologna è uno schiaffo evidente alla sinistra.

Commenti
Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 09/11/2015 - 13:16

Evidentemente si riferisce alla civiltà stalinista.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 09/11/2015 - 13:20

In fondo a sinistra, le racchiette del PD, davanti ai poliziotti, danzavano la sarabanda della banana a ritmo del Tam-Tam do "Mago do Nascimiento"... che sembrava volessero togliersi le mutande da un momento all'altro.

marygio

Lun, 09/11/2015 - 13:23

merola devo dire onestamente che danni non ne ha fatti ad oggi. abbiamo avuto di peggio a partire da cofferati

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 09/11/2015 - 13:25

Virgilio Merola è uno spudorato come come quei poveri ragazzi dei centri sociali, altra gente i Poliziotti ed i Carabinieri . Di questi comunisti del piffero non esisterà ricordo si tratta solamente di gentaglia senza pudore.

arcierenero

Lun, 09/11/2015 - 13:27

siamo nella città della mortadella evidentemente per non vedere gli scontri il sidaco si è bendato gli occhi e tappato i condotti auriculari con il salume !!!!!!!!!!!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 09/11/2015 - 13:29

ma le molotov le ha portate la polizia come al solito?

steacanessa

Lun, 09/11/2015 - 13:31

Lo credo bene! Sono comunisti come lui. Per i comunisti conta il potere. Per il potere si può fare qualsiasi porcata.

Iacobellig

Lun, 09/11/2015 - 13:39

LO VADA A RACCONTARE ALLE FORZE DELL'ORDINE PRESENTI IERI MATTINA DOMENICA 8/11/2015! SOLO UN PAGLIACCIO POTEVA AFFERMARE UNA COSA DEL GENERE!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 09/11/2015 - 13:53

Una città civile??? E per fortuna che le immagini parlano chiaro. Ovviamente ormai si è abituati a NEGARE anche L'EVIDENZA. Lo chieda alle Forze dell'ordine, Sindaco, poi CHIEDA SCUSA agli stessi. IPOCRITA-FALSO-FINTO BUONO come il Governo in carica NON ELETTO DEMOCRATICAMENTE!!

handy13

Lun, 09/11/2015 - 14:03

...ma perchè li chiamano ANTAGONISTI,.?...e NON COMUNISTI.?

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 09/11/2015 - 14:04

Merola chi???? quello dello zappatore....!!!!

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Lun, 09/11/2015 - 14:21

Sono tutti una famiglia unita e frà di loro si devono aiutare, qualsiasi cosa fanno, incendiare cavi elettrici dei treni, distruggere piazze e tutto quello che trovano davanti, mandare all'ospedale poliziotti ect ect, poco importa, loro sono una famiglia unita é si devono proteggere, se non fosse cosi scomparirebberô nò???.

timba

Lun, 09/11/2015 - 14:24

"Una manifestazione nazionale guidata e egemonizzata da Salvini non mi pare sia un buon inizio per la credibilità del centrodestra in Italia". Invece una manifestazione guidata dal poliglotta Pinocchio toscano, o da un Prodi, o da un Veltroni, o da un Penati, o da un Marino eh... quella sì che avrebbe credibilità e sarebbe un buon punto di partenza.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 09/11/2015 - 14:29

SARANNO I CITTADINI DI BOLOGNA CITTADINI CIVILI MA NON DI CERTO IL SINDACO MEROLA CHE DIFENDE I COSIDDETTI "ANTAGONISTI" E CHE IN VERITA', SECONDO ME, COSTITUISCONO L' "ESERCITO OCCULTO,BEN AGGUERITO, DEL PD PRONTI A DISTRUGGERE L'ITALIA SE SI PRESENTANO ALTRE FORZE CHE POSSONO METTERE IN SERIO PERICOLO LA LORO SPERATA DITTATURA. E' SOLTANTO UNA GRANDE PREPOTENZA ANTIDEMOCRATICA PURTROPPO DIFESA DA ALFANO E DAL FOVERNO. E' UNA AZIONE DEPRECATA E CHIARA A TUTTI.

Paolino Pierino

Lun, 09/11/2015 - 14:39

Come sempre il sindaco di Bologna uomo ed amministratore di me...a era al bar ad ubriacarsi e non ha visto nulla Le carogne però puzzano fino a che non si trasformano in polvere .

lamwolf

Lun, 09/11/2015 - 14:46

La risposta sorge spontanea: Ma vaff.....Eri a merenda, perché io le immagini le ho viste, incompetente e inconcludente. Mi stupisco come la gente di Bologna ti abbia votato. Ah! si lo so perché sei comunista uno di loro. Vergognati!

vince50_19

Lun, 09/11/2015 - 14:48

Se lo dice lui, c'è da credergli ..

Fracassodavelletri

Lun, 09/11/2015 - 14:53

Ma va cagher, ambezil.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 09/11/2015 - 15:01

Il sindaco Merola è il solito imbroglione comunista perchè attribuisce il consueto civismo del centro destra alla città di Bologna, che invece è infestata dalla feccia BR che spacca e sporca da per tutto. Infatti il meglio dell'Italia è andata nella tana delle iene BR per liberare i Bolognesi dall'abusivo, irregolare e clandestino capataz che affligge l'Italia: Matteo Renzi.

piertrim

Lun, 09/11/2015 - 16:50

Ma se ben ricordo un tempo chi alzava il braccio con la mano tesa finiva sotto processo per apologia di reato. Ora come mai i centri "sociali" che distruggono beni pubblici passandola liscia, sindaci e scrittori che li difendono minimizzando oltre il comune buon senso non vengono imputati per "apologia e connivenza"? In che schifo di mondo stiamo precipitando nelle mani della sinistra.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 09/11/2015 - 17:24

CANE non mangia CANE!!!!lol lol Pax vobiscum (visto che a quelli come lui da un po di tempo piacciono tanto gli ex ODIATI preti)dal Nicaragua.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 09/11/2015 - 17:26

PS DIMENTICANZA Dice È STATA, per l'appuno lo è stata tanti anni fa, ora NON lo è PIU!!!!lol lol

MEFEL68

Lun, 09/11/2015 - 17:37

Se Merola conosce la parola DEMOCRAZIA, non può parlare di città civile (riferendosi ai manifestanti, non ai bolognesi onesti, sia chiaro). In democrazia gli antagonisti non devono esserci. Se la destra è quello che loro pensano, i cittadini non la voteranno. Ma se lo faranno, e spero di si, vorrà dire che alla maggioranza dei cittadini sta bene il programma della destra. Allora, chi sono loro per imporsi ed ostacolare la volontà popolare? Non è questa la negazione della democrazia stessa? Anche luigipisolo ci arriverebbe.

Giorgio5819

Lun, 09/11/2015 - 18:32

Bologna è una città civile, non altrettanto un sindaco tanto vuoto da spalleggiare i delinquenti dei centri sociali.

routier

Lun, 09/11/2015 - 20:17

Definire la Bologna di domenica, "una città civile" è una idea perlomeno strana. (ad essere buoni) Un consiglio al sindaco: la mortadella si mette nel piatto, non sugli occhi!

mvangon

Lun, 09/11/2015 - 23:11

certo, i poliziotti si son feriti da solo, e ora incolpano quei poveri dei centri Sociali. Da metterci il Sindaco, la sua Giunta, chiudere le porte e vai di benzina....che cosa e'? Un buon inizio.