Sinistra ko Abramo confermato a Catanzaro

Catanzaro Sergio Abramo e il centrodestra si tengono stretta Catanzaro. Il primo cittadino uscente, già alla guida del capoluogo di regione tra il 1997 ed il 2005, bissa il successo ottenuto nel 2012, travolgendo una volta ancora il centrosinistra, capeggiato dal consigliere del Pd Enzo Ciconte. Una vittoria netta, con il 63,9% (a 2/3 dello scrutinio): al primo turno era finita 39 a 31 per Abramo. Ferma al 47,05% l'affluenza (al 72,44% due settimane fa). Sonora, dunque, la sconfitta incassata dal csx, sostenuto dal governo regionale presieduto dal democratico Mario Oliverio e rinforzato dall'arrivo dell'Udc, fino a novembre in giunta in Comune. Abramo, esponente di FI, ha sbaragliato la concorrenza, pescando anche nei voti delle civiche che avevano sostenuto il docente universitario Nicola Fiorita, l'11 giugno arrivato al 23,22%: all'inizio era stato lui il papabile candidato della sinistra. Poi la discesa in campo di Ciconte e dei big calabresi del Pd, ora annichiliti dal trionfo del centrodestra.GIac