La sinistra non ride più: testa a testa col centrodestra

Renzi trema. Il centrodestra sarebbe addirittura in vantaggio se dovesse vedersela solo con il Pd renziano

Roma - Renzi trema. Gli ultimi sondaggi lo danno in caduta libera mentre le opposizioni volano. Non solo. Il centrodestra sarebbe addirittura in vantaggio se dovesse vedersela solo con il Pd renziano. Mentre sarebbero quasi pari se il Pd stringesse un patto di ferro con Sel (3 per cento) e Idv (0,5 per cento). Mossa impensabile per il premier. Gli ultimi dati arrivano dalla Tecnè per Porta a Porta . Il Pd è al 32,5 per cento segnando un bel -2,5 per cento. Cresce della medesima percentuale il Movimento 5 Stelle che si assesta al 25 per cento. Ma la sorpresa arriva sommando le percentuali dei partiti che formano il variegato arcipelago del centrodestra. Forza Italia è al 12,5 per cento; la Lega continua a macinare consensi (+1,5 per cento) e schizza al 15,5 per cento; i centristi di Alfano e Cesa sono stabili al 3 per cento; mentre i Fratelli d'Italia della Meloni aumentano dello 0,5 per cento arrivando al 4 per cento. La somma fa 35,5 per cento: ben oltre al 32,5 renziano. Il partito più forte resta quello dell'astensione: 53 per cento. Anche Euromedia Research per Ballarò registra i medesimi dati: coalizione di centrodestra al 35,3 per cento e Pd al 32,5 per cento. Insomma, il centrodestra è maggioritario nel Paese: concetto ribadito più volte dal Cavaliere e ora rilevato anche da i sondaggi che dicono come la luna di miele tra gli italiani e Renzi sia già finita.

Il problema, per il centrodestra, è la nuova legge elettorale, in vigore nel 2016. L'Italicum, infatti, assegna il premio di maggioranza alla lista e non alla coalizione. Pertanto il centrodestra sarebbe vincente soltanto se si presentasse con un unico simbolo. Nel caso l'operazione «listone» riuscisse, per Renzi sarebbero guai seri. Sarebbe sotto. A meno che non faccia l'operazione «matrimonio con Sel»: in quel caso centrodestra e sinistra-centro sarebbero perfettamente appaiati (entrambi al 35,5 per cento). È difficile se non impossibile, però, che un Pd a guida renziana si sposi con Vendola.

Qualora, invece, nel centrodestra non andasse in porto l'operazione «listone» e quindi i moderati andassero sparpagliati al voto, per Renzi ci sarebbe comunque un problema: oggi il Pd andrebbe al ballottaggio con i grillini, ora indietro di 7 punti. E, come dice Bersani: «Statisticamente ai ballottaggi vince chi è arrivato secondo al primo turno». Oppure potrebbe capitare che, a fronte di una continua discesa del Pd, al ballottaggio ci vadano i grillini contro il «listone» del centrodestra.

I dati raccolti da Tecnè coincidono con quelli di Datamedia pubblicati da Il Tempo: il Pd è dato 34,2 per cento ma in ogni caso continua a calare; la Lega, viceversa continua a salire (15,3 per cento); Fi lascia sul campo uno 0,2 per cento (12,3 per cento) mentre il Movimento 5 Stelle è al 22,4 per cento ma è dato in ascesa. Insomma, nei giorni in cui i principali riflettori sono accesi sul dramma greco, crescono i partiti marcatamente antieuropeisti. Ma il premier più che Grillo teme Salvini. Impietoso il recente sondaggio di Pagnoncelli: Renzi ha dilapidato il suo consenso in un solo anno. Era partito con un 61 per cento di fiducia, balzata poi fino al 70 per cento durante le elezioni europee. Oggi è precipitato al 36 per cento; stessa percentuale assegnata al leader della Lega. Un dato è certo: Renzi non incanta più nessuno.

Commenti

gianfranco1966

Ven, 03/07/2015 - 10:35

CHE IL DESTRA CENTRO SI PREPARI PERCHE è DESTINATO A GOVERNARE PER I PROSSIMI ANNI. DOPO I DISASTRI CONTINUI DEI GOVERNI COMUNISTI E DICIAMO IL NON RISOLVERE DELLE COSE DEI COSIDDETTI GOVERNI MODERATI , ORA è ARRIVATO IL TURNO DI UN GOVERNO A TRAZIONE DESTRA, DI SALVINI E DELLA MELONI. GLI ITALIANI SENTONO MOLTO IL BISOGNO DI UN PO DI ORDINE E DI COSE SENSATE. UNA COSA PUO FARE LA DIFFERENZA DI CIO CHE DICE SALVINI E CIOE LA TASSAZIONE UNICA AL 15 PER CENTO PER TUTTI. PER L ITALIA CON IL POTENZIALE ECONOMICO CHE POSSIEDE SAREBBE UN AUTENTICO TOCCASANA. INOLTRE ABBIAMO TROPPI IMPIEGATI STATALI E TROPPA GENTE CHE RUBA. QUINDI ABBIAMO BISOGNO DI MENO STATALI E LEGGI PIU SEVERE CONTRO CHI COMMETTE CRIMINI DI OGNI TIPO. MA VOI RIUSCITE A CAPIRE QUESTE SEMPLICI COSE?????

Ritratto di .renzie2..

.renzie2..

Ven, 03/07/2015 - 10:36

...con l'italicum per governare serve un bel listone unico di piduisti,di "destra" o "sinistra" è un dettaglio irrilevante

AH1A

Ven, 03/07/2015 - 10:36

Con un 50% di astenuti, non vi è sondaggio che sia credibile.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 03/07/2015 - 10:48

quindi alfano lo conteggiate nella coalizione di cdx,giustissimo così personalmente non ho il minimo dubbio che quello sarà il gran finale da sottoporre agli elettori.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Ven, 03/07/2015 - 10:53

Italiani chiediamo di andare a votare, e lo chiediamo più forte agli astenuti inutili e dannosi. Vedrete che tutto si aggiusta.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 03/07/2015 - 10:56

Eppure, malgrado i tanti danni che Renzi e le sue donnine fanno all'Italia, la mandria dei controsinistrati proseguono il loro cammino a testa bassa. E io che pensavo che la generazione dei lobotomizzati si fosse estinta!

fisis

Ven, 03/07/2015 - 10:57

Per me continua a restare un mistero: con tassazione alle stelle, disoccupazione idem, invasione di clandestini, terrorismo islamico incombente, ormai pronti a colpire sul pianerottolo di casa e nelle strade, delinquenza che scorrazza nelle nostre città e nelle case degli italiani, la sinistra e il Pd dovrebbero essere e al 3%, non al 30. Certo rimane quelle 50% di astensione, persone che non hanno capito che non votando si favorisce questo governo di anti italiani.

Giorgio1952

Ven, 03/07/2015 - 11:08

Io credo che non sia questione di destra o di sinistra, di partiti, di listoni o di listini, ci vogliono persone serie, oneste e competenti non i quaquaraqua populisti e demagoghi, abbiamo visto Tsipras!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2015 - 11:08

Già, il centro dx potrebbe prevalere. Se non si fosse, a suo tempo, fatto infinocchiare (deliberatamnte?)sull'Italicum dal Fregnaccia.

elgar

Ven, 03/07/2015 - 11:11

Trattasi sempre di sondaggi e quindi vanno presi con cautela. La cosa più preoccupante è invece il partito degli astensionisti. Capisco il perchè. Tanti sono schifati, sfiduciati o semplicemente indecisi. E' quello il partito da convincere. Perchè quello farà la differenza. E per farlo bisogna avere dei programmi e dell proposte credibili e fattibili. Poche cose che pùntino a risolvere i problemi più urgenti che affliggono il nostro paese. Che in questo momento sono per esempio disoccupazione, immigrazione incontrollata, sicurezza, pressione fiscale elevata proponendo un fisco più giusto, minaccia del terrorismo islamico ecc. Bisognerà soprattutto convincere il partito dell'astensione. Altrimenti ci si ritrova come nelle elezioni del 2013. Che ci son volute le larghe intese per avviare la legislatura...

acam

Ven, 03/07/2015 - 11:19

gianfranco1966 Ven, 03/07/2015 - 10:35 15% in fronte l'unica cosa insensata di quello che dici gia ho fatto un'esposizione di come ripianre tutto il 15% non sta in piedi 33% è realistico poi si vedrà, mandando a casa tutti i sinistri che non servono

steali

Ven, 03/07/2015 - 11:20

Secondo me senza liste uniche, cioè accozzaglie di sigle senza una visione comune, vince il M5S.... Hanno paura sia il centrosinistra che il centrodestra...

cgf

Ven, 03/07/2015 - 11:21

e che il sondaggio è avvenuto PRIMA della decisione su DeLuca!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 03/07/2015 - 11:28

Non è la questione di centro destra o di sinistra, LA QUESTIONE, È CHE CON IL CAMBIAMENTO DI GOVERNO """TUTTI I SABOTTATORI, CHE HANNO MESSO GLI ITALIANI IN QUESTE CONDIZZIONI,NEGLI ULTIMI DECENNI, DEBBANO PAGARE, FINO AL COSTO DI ESSERE DENUDATI DI TUTTI I LORO AVERI E DI QUELLI, DEI LORO FAMIGLIARI, METTENDO LORO VITA A GIUDIZZIO DEL POPOLO"""!!! LE BANCHE E LA BORSA, DEVONO SOLAMENTE ESSERE AL SERVIZZIO DELLA POPOLAZIONE, NON DI QUEI QUATTRO CRIMINALI DI CAPITALISTI,A CUI LE SORTI DEL POPOLO NON INPORTANO PER NIENTE!!!

xgerico

Ven, 03/07/2015 - 11:30

A beh se F.I. dal 38% ora è al 12,5% ed è diventato il 4° in termini di percentuale, vuole cantare vittoria, faccia pure!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 03/07/2015 - 11:42

Doveva capitare. Non si può governare con le chiacchiere. A Renzi è andata anche troppo bene, soprattutto grazie a Berlusconi, che ha fatto passare sotto silenzio la "truffa" degli 80€ incostituzionali, malgrado Brunetta glielo avesse spiegato.

xgerico

Ven, 03/07/2015 - 11:47

@Azo- Azooooooooo stai sprecando troppe Z!

xgerico

Ven, 03/07/2015 - 11:49

Scusate, ma il NCD ove lo allocate a destra o sinistra, datosì che fa parte del governo di sinistra!

Tuthankamon

Ven, 03/07/2015 - 11:54

Forza, non perdiamo altro tempo!

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Ven, 03/07/2015 - 11:54

si fa presto a dire DESTRA.....per ora è solo su Libero o Il Giornale a giorni alterni, quando Salvini presenterà il conto non credo che Silvio accetti di stare in disparte

nisei731

Ven, 03/07/2015 - 11:58

Se Renzi continua ancora nella sua scellerata politica di traghettare clandestini dalla Libia, entro sei mesi-un anno il PD perde un altro 10%

nisei731

Ven, 03/07/2015 - 12:01

Se Renzi continua ancora a traghettare clandestini dalla Libia, tempo 6 mesi il PD scende di un altro 10%

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Ven, 03/07/2015 - 12:00

Questa è una lotta per la sopravvivenza della democrazia. Chi se ne frega quale sia l'apporto dei singoli, quello che conta è non disperdere un consenso che globalmente è superiore a quello degli altri.

Ritratto di Patriota.

Patriota.

Ven, 03/07/2015 - 12:06

Personalmente il dato che mi fa maggiormente riflettere è il 50% di astenuti? Forse gli italiani sono sempre più delusi di questa politica instabile, in cui centro-destra si allea col centro-sinistra, in cui si propongono riforme da quattro soldi ecc. ? Forse è tempo di levare tutta questa gente mediocre dalle poltrone? Pensateci su...

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Ven, 03/07/2015 - 12:11

xgerico. Stai sprecando troppo tempo. Non ci arriverai mai.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/07/2015 - 12:12

Troppo presto per dire "Gatto".

Libertà75

Ven, 03/07/2015 - 12:16

Purtroppo la mentalità gretta e ostile in Italia prevale ancora, quindi secondo me il PD può superare il 40%. Tuttavia ad un secondo turno PD - M5s, non c'è storia e vincerebbe Grillo.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 03/07/2015 - 12:14

E' ancora troppo presto per fare previsioni. L unica cosa certa è che la partita si giocherà su economia e sicurezza. Se l'uscita della Grecia dimostrasse la sua ripresa e se Isis comincia a farsi sentire anche da noi, è ovvio che per il centrodestra sarebbe una passeggiata. Ma ora non si può prevedere niente.

Paparosso

Ven, 03/07/2015 - 12:17

SPIEGATEMI QUESTO : 1.NCD governa con Renzi o meglio per Renzi 2. se manca il sostegno di una parte del Pd,molte volte Renzi è stato aiutato da FI = Verdini & co qualcuno mi dica perchè dovrei votare una compaggine di cdx composta da persone che hanno INTENZIONALMENTE governato con e per Renzi ? se qualcuno mi dice " ma Renzi è di destra !" e io condivido , ok ma altrimenti perchè ? per vedere governare Berlusconi insieme a Renzi ?

giovauriem

Ven, 03/07/2015 - 12:16

i poteri occulti interverranno sul labile e instabile alfano che si apparenterà con il pd di renzi e il gioco è fatto

Amos59

Ven, 03/07/2015 - 12:16

Come mai adesso non minaccia più le elezioni? Si è dimostrato un disastro; Tutto disatteso, solo favoritismi ai poteri forti. Tutto il resto solo parole, défilé e selfie; crede di poter entrare nelle grazie della Merkel ma la furbacchiona sta facendo i suoi comodi. Cosa pensava di avere ancora il 60% dei consensi. Ormai è in caduta libera. Se non si va alle urne nel 2016,con gente che ha il coraggio di sfidare i poteri forti e fare il lavoro che aveva iniziato Cottarelli, mi sa che questi ci mandano in default.

Libertà75

Ven, 03/07/2015 - 12:19

L'analisi sopra non è comunque esaustiva. Se M5s si alleasse con la nuova forza di sinistra voluta da Landini, Civati, Fassina et altri, il PD si ritroverebbe con un forte concorrente a sinistra rischiando così di sparire al primo turno. Con una forte sinistra ed una forte destra, l'elettore tenderà a fare una scelta e a sfavorire il partito attendista (oggi PD). Sarebbe bello vedere un secondo turno tra 2 politici che pensano prima alla gente (Salvini e Grillo) invece che i soliti bottegai che devono rendere conto ad amici imprenditori o finanzieri "illuminati".

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 03/07/2015 - 12:30

CDX, quale? Se c' e' il picciotto siculo sara' vittoria netta per i sinistrati. Avanti zucconi fate pipi controvento. Uomini avvisati mezzi salvati. Niente compagni di CDX .

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 03/07/2015 - 12:32

Beh, però nel riassunto devono togliere assolutamente NCD! A mio avviso, meglio Lega e M5. è andiamo al sicuro con 40.5%; Punto!

AH1A

Ven, 03/07/2015 - 12:35

Come ha scritto qualcuno, il sondaggio è antecedente al fatto De Luca, ma anche alle ultime carte uscite su Berlusconi/Ruby, carte che sono ovunque meno che qui. FI è oramai la parte ideologicamente debole del CDX se ne deve prendere atto.

Alberto70

Ven, 03/07/2015 - 13:00

Articolo risibile perchè pieno di congetture che lasciano il tempo che trovano...il consenso elettorale non risponde mai a logiche di semplice somma algebrica delle componenti. Dubito fortemente che un elettore Ncd voterebbe per Salvini e che comunque sia possibile costruire un unico listone che accorpi tutte le anime disperse del codietto centro destra. Da ultimo, non so davvero cosa abbia di moderato Salvini tale da accumunarlo alle politiche dell'ex Pdl o Fi. La verità che oggi come oggi andrebbero al ballottaggio Renzi e Grillo. La presunta verità di Bersani per cui al ballottaggio vince sempre il secondo è probabilmnete frutto del caldo o di alcuni scompensi seguenti al malore cerebrale... :-)

GABBIANO51

Ven, 03/07/2015 - 14:48

sig. Pinocchietto le pagliacciate pagfano molto bene! ora fuori dalle balle!