«Soldi rubati ai malati», affondo del pm su Formigoni

Milano «Oltre 70 milioni sono stati rubati ai malati della Lombardia»: è l'accusa del pm di Milano Laura Pedio che ieri con Antonio Pastore ha tenuto la requisitoria del processo Maugeri. Imputati Roberto Formigoni, Pierangelo Daccò e altri otto. L'ex governatore risponde di associazione per delinquere e corruzione. «Mentre la sanità affonda come il Titanic, loro bevevano champagne in barca», ha continuato la Pedio. Per la Procura, Formigoni sarebbe stato corrotto in cambio di sovvenzioni alla Fondazione Maugeri e al San Raffaele e Daccò sarebbe stato «il collettore delle tangenti». Nessun commento dal senatore Ncd, che era in aula. L'11 aprile le richieste di condanna. CBas