Così Volkswagen "contagia" ​anche i nostri risparmi

Il solo crollo in Borsa del titolo costa fino all'1,4% dell'intero portafoglio. Ecco cosa fare per evitare il peggio

Il contraccolpo maggiore lo hanno subito, ovviamente, i possessori delle azioni Volkswagen che da lunedi 21 a oggi hanno perso oltre un terzo del capitale investito: nel caso di un investimento da 10mila euro la perdita sarebbe stata quindi pari a 3.500 euro (vedere la tabella a lato). Ma questo, senza essere cinici, è un rischio che chi investe direttamente in azioni dovrebbe mettere nel dovuto conto. Dal momento che l'azione Volkswagen era, almeno fino a lunedì 21 settembre, uno dei 50 titoli più importanti (per il valore di Borsa e per il volume degli scambi) di tutta la zona euro, è tuttavia molto probabile che i fondi comuni e gli Eft (i fondi passivi che replicano esattamente il paniere cui sono agganciati) vi abbiano investito. Non solo, dal 6 ottobre il titolo Vw sarà «espulso» dall'indice delle aziende eco-sostenibili (Dow Jones Sustainability Indices), con la conseguenza che dovrà uscire anche dai portafogli dei fondi che si impegnano a investire rispettando l'ambiente. Certo, in questo caso si tratterebbe di un investimento dal peso percentuale molto inferiore grazie alla più o meno ampia diversificazione che questi prodotti finanziari garantiscono, ma resta il fatto che anche i piccoli risparmiatori potrebbero trovarsi a pagare il conto dello scandalo Volkswagen in modo «indiretto». Vi spieghiamo, allora, quali potrebbero essere le perdite potenziali in questi casi e anche come fare a controllare se il prodotto finanziario che avete scelto, ha (o ha avuto) azioni Volkswagen. Cominciamo dal considerare che l'azione della casa automobilistica tedesca fa parte dell'Eurostoxx 50, che è uno degli indici più rappresentativi della zona euro. Il peso del titolo Vw poteva oscillare tra il 2% e il 4% e quindi, in un Etf o in un fondo azionario area euro, l'impatto della perdita di Volkswagen sul valore complessivo del «giardinetto» oscillerebbe tra lo 0,7% (nel caso il peso del titolo fosse del 2%) e l'1,4% (nel caso il peso fosse stato del 4%).

Nei fondi azionari Europa (che oltre alle Borse della zona euro includono quelle di Londra, Zurigo e della Scandinavia), il peso di Volkswagen dovrebbe essere stato decisamente più ridotto e arrivare a valere, di norma, intorno al punto percentuale: in questo caso, la perdita indiretta derivante dal crollo del titolo dal 21 settembre a oggi sarebbe quindi limitato allo 0,35%. Ancora minore l'impatto negativo nel caso di un Etf o di un fondo azionario globale internazionale: dal momento che il peso del titolo Volkswagen di solito non supera il mezzo punto percentuale all'interno dell'indice delle Borse internazionali, la perdita «indiretta» si posizionerebbe al di sotto dello 0,2%. Valori stimabili invece intorno allo 0,1% di perdita indotta dal crollo del titolo Volkswagen si possono ipotizzare nell'ambito di portafogli bilanciati (che di solito sono investiti tra il 40% e il 50% in azioni internazionali) e nei fondi flessibili azionari. Un discorso a parte meritano, invece, le gestioni patrimoniali e quelle assicurative (comprese le polizze di tipo unit linked personalizzate) dove, sebbene il peso della componente azionaria può essere sulla carta ridotto al 30% o anche meno, è indispensabile verificare su quali singoli titoli il team di gestione abbia puntato. Di solito, infatti, queste gestioni hanno un'esposizione su una rosa ridotta di titoli su ognuno dei quali possono esporsi anche oltre il punto percentuale. Ecco perché, e questa è una raccomandazione valida per tutti i risparmiatori e non soltanto per i titolari di gestioni patrimoniali, è indispensabile verificare i documenti che la banca o il promotore consegnano ai clienti nei quali è possibile leggere il dettaglio delle effettive posizioni in portafoglio. La lettura attenta di questi report, che nelle prossime settimane verrà recapitata a casa relativamente alla situazione al 30 settembre, può permettere di verificare (alla voce «Movimentazione titoli») se ci sia (o ci sia stata) esposizione ai titoli Volkswagen. E quanto ciò abbia finora fatto effettivamente perdere.

Commenti

canaletto

Mer, 30/09/2015 - 12:58

Come evitare il contraccolpo???? Compra italiano e basta anche se la Fiat è olandese, la ferrari pure. E gli italiani stupidi girano tutti su Bmw, Vw, Audi, Porsche, Seat purchè siano grandi, di grossa cilindrata e diesel. Povera Fiat, Lancia, Alfa di 50 anni fa quando erano nostrane!!!!!!!

marygio

Mer, 30/09/2015 - 13:21

ma assolutamente no. chi avesse investito 10000€ vende o vendeva poi aspetta il ribasso finale che sarà devastante, che ci sarà, e ricompra. mai affidarsi ad altri. fosse come dice l'articolista con i fondi perdi poco ma guadagni anche poco e non è assolutamente così, dipende dal caso o dalla fortuna e....dall'onestà....troppa roba...ahhhhhhh

Klotz1960

Mer, 30/09/2015 - 13:38

E allora? Un normale etf o fondo europeo avra' perso al massimo il 2%. Per gli azionisti vw, e' un altro discorso. Ma non si pretendera' di avere azioni senza rischio, spero.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 30/09/2015 - 13:40

Ecco come evitare il contraccolpo. Praticamente il consiglio è adesso che i buoi sono scappati chiudete la stalla. Siete veramente forti.

marygio

Mer, 30/09/2015 - 13:41

ma a prescindere dallo scandolo scoppiato come si fa mi chiedo a comprare azioni del comparto quando capitalizzava oltre 100mld....ci vuole un matto

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 30/09/2015 - 13:57

....E all'ex AD hanno dato una liquidazione faraonica(ed avrà altrettanta pensione faraonica!!)....Dire che schifezza,è niente!!!

Libero1

Mer, 30/09/2015 - 14:10

Ma finiamola con sto' pianto WW.Ma perche' in italia non si preoccupano se sfortunatamente rimani nel traffico fermo sotto una galleria rimani soffocato dal fumo emesso dai tir e dalle carriole diesel costruite dalla fiat.

antipifferaio

Mer, 30/09/2015 - 15:24

Tutto questo della VW è solo un assaggino di quello che succederà. Aspettatevi un tracollo dei tedeschi: Il 9 Giugno 2015 S&P ha ridotto il rating della Deutsche Bank a BBB+. Solo tre posizioni al di sopra del livello spazzatura. (E BBB+ è anche al di sotto del rating che aveva Lehman Brothers poco prima del suo crollo). Come volevasi dimostrare la Germania è un colosso coi piedi d'argilla e le conseguenze della loro gestione fallimentare della Deutsche Bank (per via della corruzione interna) porteranno al tracollo dell'economia europea. Allora ci sarà poco da ridere per il piffero e soci occulti, il quale dovrà fare le valigge e squagliarsela (sicuramente avrà già messo i soldi al riparo in qualche paradiso fiscale).

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 30/09/2015 - 16:09

Scusate tanto signori, IL DANNO È STATO FATTO """VOLUTAMENTE""" DALLA GERMANIA!!! Visto che la culona IMPONE all`Italia molti veti, perchè non presentate il conto ai tedeschi!!!

marygio

Mer, 30/09/2015 - 16:12

anch'io penso rischino un tracollo epocale. volkswagen potrebbe anche saltare in aria. la vedo brutta per loro. poi le banche...tutti cessi o quasi. rwe kaput. boh, probabilmente tra un po' ci invidieranno...ahhhhh. di sicuro marchionne se l'ha fa sotto dalle risate

marygio

Mer, 30/09/2015 - 16:38

volevano l'alfa? fossi marchionne oggi gli chiederei l'audi. bye bye krukki

franco-a-trier-D

Mer, 30/09/2015 - 18:46

AZO STRONZETTO TUTTO QUESTO è STATO VOLUTO DALLA USA NON DALLA GERMANIA,VAI A VEDERE COME SONO AUMENTATE LE SUE AZIONI DELLA WW FRA 2 MESI NON SE NE PARLERà PIù E VENDERà DI PIù DI ORA.POLLI CHE NON SIETE ALTRO.ALLì ITALIANO PIACE LE COSE BUONE COME LA TECNOLOGIA TEDESCA NON LE BARACCHE DELLA FIAT HO VISTO AUTO WW ANCORA IN CIRCOLAZIONE DA QUANDO ERANO USCITE FINEGUERRA.

franco-a-trier-D

Mer, 30/09/2015 - 19:00

EVVIVA...

franco-a-trier-D

Gio, 01/10/2015 - 09:22

AZO,LA GERMANIA PRESTO IL CONTO VE LO SALDERà MANDANDOVI ALCUNE MIGLIAIA DI FORZE LAVORATIVE MUSULMANE....

IvoDzima

Sab, 03/10/2015 - 06:39

Gli speculatori non hanno patria o bandiera... Chi comanda il mondo, a parte l'est europeo, non ha patria o bandiera... Non ci facciamo infinocchiare! La manipolazione dei fatti e delle informazioni, l'innesco delle guerre, la vendita delle armi, il contrabbando, lo spionaggio industriale... Sono solo una parte delle attività illecite di questi speculatori.. La WW va giù? è fatto apposta... Si acquistano i titoli quando vanno giù e si riacquistano quando vanno su... La valuta americana va giù? Stessa operazione! Succede all'euro? Stessa operazione e modus operandi! Facciamo i titoloni con la WW? Sorrido perché nulla succederà alla WW che continuerà a vendere buone macchine.. Un colpo che ha più il sapore del sabotaggio che altro... La WW non fallirà, vedrete... Gli speculatori nemmeno.... Noi sì perché compriamo e vendiamo, titoli o vetture, sulla base di stati emozionali e radio condizionata. Una buona giornata