Spara e ammazza l'amico medico poi si toglie la vita

Ha sparato, uccidendolo, all'amico e padrone di casa, poi si è tolto la vita. È successo ieri a Santa Caterina di Concordia, in provincia di Modena. Ancora da chiarire il movente della tragedia. La vittima era un medico, primario di Oculistica dell'Ausl di Reggio Emilia che ha sede a Correggio e a quanto risulta l'assassino viveva in una porzione della villa di proprietà del dottore, attualmente in fase di ristrutturazione. Carlo Ghidoni, elettricista originario di Carpi dopo aver sparato al professionista cinquantenne è fuggito risparmiando una terza persona che si trovava con loro. Poi il suicidio.