Spataro attacca Salvini: "Legge sulla legittima difesa? Inaccettabile"

L'ex procuratore capo di Torino contro la legge sulla legittima difesa: "Inaccettabile". E sulla difesa di Matteo Salvini all'imprenditore condannato per avere ucciso un rapinatore aggiunge: "Non si criticano le sentenze"

"La legittima difesa è un diritto". Così Matteo Salvini sulla proposta di legge per introdurre nell'ordinamento italiano una norma a tutela di chi reagisce in prima persona in caso di furto o rapina. In attesa del voto alla Camera sulla legittima difesa, che potrebbe tenersi la prima settimana di marzo, ecco arrivare puntuale la replica di uno storico rivale del segretario della Lega: l'ex procuratore capo torinese Armando Spataro. A margine di un dibattito a Genova proprio sul tema della legittima difesa, a Repubblica Spataro ha ribadito la sua contrarietà alla misura annunciata dal governo e prevista dal contratto tra Lega e M5S.

"Si tratta di una proposta di legge che già Associazione Magistrati e accademici hanno criticato. A mio avviso non c'è bisogno e necessità di una nuova normativa. Quella che già abbiamo è stata introdotta nel 2006 e prevede la cosiddetta legittima difesa domiciliare", spiega l'ex giudice, per cui "è inaccettabile che si intenda privilegiare il diritto alla tutela del domicilio rispetto a quello alla vita. Ci sono dei diritti che vanno compresi, anche quelli di chi è aggredito, ma esiste una scala di valori prevista dalla Costituzione", dunque "Lo Stato non può delegare persino la gerarchia dei valori ai propri cittadini".

Nel mirino dell'ex magistrato finisce anche l'avverbio "sempre". "Introducendo questo avverbio non si può pensare di cancellare il dovere dei giudici di indagare e di procedere a valutazioni che sono proprie" di questo ruolo. Il ministro Bongiorno dice che la nuova norma aiuta i magistrati? "È un'affermazione priva di fondamento - attacca Spataro - anche se la si rapporta ai dati statistici. I fatti relativi a situazioni di legittima difesa domiciliare sono relativi a pochissimi processi e io credo che la magistratura, facendo il suo dovere, abbia necessità di indagare su ogni episodio e di andare a giudizio. La presunzione di proporzionalità della reazione non esiste. Bisognerà vederla nei fatti", l'opinione di Spataro. A cui poi viene chiesto della visita, nel carcere di Piacenza, fatta da Salvini all'imprenditore Angelo Peveri, condannato per tentato omicidio nei confronti di un rapinatore. Anche qui Spataro è critico.

"È un atteggiamento che non rientra nei confini del suo ruolo, e suona come una critica diretta a chi ha emesso la sentenza. I parlamentari possono andare nelle carceri, è un loro diritto. Ma è già diverso l'atteggiamento di un ministro che dice 'Non dovrebbe stare in carcere' e 'Valuteremo di chiedere la grazia al presidente della Repubblica'. Dire queste cose suona come una diretta critica alla sentenza. Sia chiaro, tutte le sentenze sono criticabili però però però...", il commento finale dell'ex procuratore, che già in passato aveva criticato l'annunciata legge sulla legittima difesa parlando di "riforma aberrante".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 26/02/2019 - 10:43

Pur rispettando le argomentazioni del magistrato, esiste in costituzione la divisione dei poteri, per cui le leggi le fa il legislatore (il parlamento) che nella sua autonomia non è tenuto a rispettare "consigli" di qualsiasi tipo e/o provenienza. A Spataro, piaccia o meno, tocca solo rassegnarsi.

Giovanna Rosano

Mar, 26/02/2019 - 10:45

Rispetto a Spataro la Boldrini e Fratoianni sono due estremisti di destra. Non va proprio preso sul serio.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 26/02/2019 - 10:46

"La difesa è sempre legittima"!Sta all'aggressore,il RISCHIO,di avere di ritorno una reazione "blanda" o "capitale",secondo le circostanze.Non spetta all'"aggredito" il DOVERE di dosarne,gli effetti"!...Togliamo quindi le farneticazioni(attenuanti),sulla "desistenza",sulla "proporzionalità della reazione",sul giudizio circostanziale di "repentaglio della vita",e/o della "propria incolumità fisica e morale",EVITANDO di lasciare questa DISCREZIONABILITA' alla "magistratura" agli "avvocati" che continueranno a minimizzare la responsabilità dell'aggressore!....Ed introduciamo poi,il pagamento dei "DANNI"(morali e fisici) a carico dell'aggressore,nonchè TUTTE le spese processuali,con confisca dei beni(qualora ci fossero,etc.etc.....)L'ideale sarebbe,che in assenza,nell'impossibilità di questa "rivalsa economica" DIRETTA,TUTTE queste spese,fossero "spalmate" fiscalmente,su cittadini "regolari" presenti in Italia,della STESSA ETNIA!(Italiani DOC compresi)!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 26/02/2019 - 10:49

quello che è in'accettabile sono le parole di un funzionario statale, che si permette di criticare le leggi del parlamento italiano e per ciò dovrebbe essere allontanato dalla aule giudiziarie!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 26/02/2019 - 10:51

Vengo a casa tua, ti ammazzo ti derubo di tutti i beni, strupro tua moglie e le tue figlie e i giudici mi lasciano in libertà!!! INAMISSIBILE!!! """MA MI CHIEDO SE QUESTO, VALE SIA PER GLI ITALIANI, CHE PER I MIGRANTI E PER GLI ZINGARI O SOLAMENTE PER GLI ZINGARI E PER I MIGRANTI"""??? PERCHÈ MI CHIEDO??? PERCHÈ SEMBRA PROPRIO CHE PER GLI ITALIANI QUESTE LEGGI VALGANO, MENTRE PER IL RESTO, ( PER TUTTI I DELINQUENTI CHE OSPITIAMO, LE LEGGI NON VALGANO, OPPURE I MAGISTRATI E I GIUDICI SEMBRA ABBINO PAURA DI LORO)???

routier

Mar, 26/02/2019 - 10:52

Se lo dice lui, allora siamo a posto! Al suo confronto l'Oracolo di Delfi scade a livello di volgare fattucchiera.

Spaccaossa

Mar, 26/02/2019 - 10:54

Ma perché Spataro non se ne sta in pensione tranquillo?

glasnost

Mar, 26/02/2019 - 10:55

Le ultime roccaforti della sinistra continuano ad ostacolare qualsiasi operazione di buonsenso. Non si rendono conto che il loro potere senza responsabilità volge al termine.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 26/02/2019 - 11:03

Spata', salvaci tu.

rudyger

Mar, 26/02/2019 - 11:04

...."Si tratta di una proposta di legge che già Associazione Magistrati e accademici hanno criticato. A mio avviso non c'è bisogno e necessità di una nuova normativa. Quella che già abbiamo è stata introdotta nel 2006 e prevede la cosiddetta legittima difesa domiciliare"..Giusto, ma ci spieghi Spadaro perchè è stata fatta la legge Fiano quando c'è la Costituzione, la legge Scelba e la legge Mannino ? quella si che era necessaria ! La verità è che una nuova legge sulla legittima difesa toglierebbe potere ai signori magistrati ! della gente che si difende a loro non gliene frega niente.

unosolo

Mar, 26/02/2019 - 11:04

si non si criticano le sentenze ma evidentemente qualcosa non torna e ci vorrebbe un solo controllo serio su determinate sentenze . se vengo derubato in casa devo tacere e magari aiutarli , se reagisco e mi difendo in quanto sono nella mia proprietà vengo incriminato per eccesso ? siamo seri se entri senza invito non sei benvenuto , visto che pago per mantenermi la mia proprietà devo essere tutelato in tutti i casi , forse la vedo male ma addirittura devo risarcire che delinque ,,,,,

titina

Mar, 26/02/2019 - 11:10

Se è legittima, cioè per difendere la propria vita e quella dei propri cari va bene, se si spara alle spalle o si immobilizza una persona e lo si spara è omicidio per vendetta e non va bene.

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 26/02/2019 - 11:12

Ci vuole ci vuole ; per quello che a voi magistrati importa di noi semplici cittadini la fiducia in voi è quella che è ..

VittorioMar

Mar, 26/02/2019 - 11:14

...e allora vuol dire che va' anche TROPPO BENE COSI' !!..i cittadini vogliono questa LEGGE visto che siamo INDIFESI DI FRONTE ALLA LEGGE !!

frabelli1

Mar, 26/02/2019 - 11:14

Di inaccettabile qui c’è la continua intromissione di certa magistratura, fortemente politicizzata, nell’azione di governo e questo in un parse democratico è inconcepibile, viola la libertà democratica del voto popolare con intromissioni improvvide tendenti a frenare qualsiasi azione. Torni al posto che le compete e faccia quello che le compete senza schiamazzi.

BOSS

Mar, 26/02/2019 - 11:14

No caro Spataro le leggi le decide il popolo non i dipendenti pubblici o la costituzione e se ti va bene è cosi altrimenti è cosi lo stesso ! i delinquenti NON HANNO DIRITTI !!!!e nella proprietà privata non decide altro che il legittimo proprietario.

APPARENZINGANNA

Mar, 26/02/2019 - 11:18

I ladri e i rapinatori evitino di entrare nelle case altrui e non correranno rischi. La legge deve difendere l'incolumità degli onesti, prima di tutto. Inoltre dove sta scritto che i magistrati e le loro sentenze sono infallibili? Chi giudica o accusa è pur sempre un essere umano.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 26/02/2019 - 11:21

Spataro afferma che " ci sono ANCHE i diritti dei rapinati"? Ma dove vive? Se uno delinque, SI ASSUME TUTTE LE CONSEGUENZE. Ai magistrati dà fastidio LA PROPRIETA' PRIVATA. Ci vogliono IN BALIA DEL LORO POTERE.

honhil

Mar, 26/02/2019 - 11:22

I magistrati possono criticare la politica, mettere sotto indagini politici innocenti, distruggere carriere di persone innocentissime, ma nessuno essere umano (i non umani lo fanno continuamente nel loro consueto modo di esprimersi) può criticare una sentenza. Razzismo puro. Insomma, proprio mentre l’infallibilità della Chiesa viene messa ampiamente in discussione, i magistrati, nonostante le carceri siano strapiene di gente in attesa di giudizio, che risulterà in maggioranza poi non colpevole, e di un’altissima percentuale di gente che invece viene condannata ingiustamente, pensano e agiscono come se fossero infallibili. Questa sì che è una situazione inaccettabile. E non la legittima difesa che, nella situazione di grande degrado in cui versa, e sempre più si avvia a esserlo, l’ordine pubblico, è sacrosanta.

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 26/02/2019 - 11:22

Ma perché stiamo ancora a sentirlo? Le leggi non le fanno i magistrati, ma il parlamento e se ai magistrati a causa delle loro idee politiche, non piacciono e non le applicano, essendo essi dei dipendenti dello Stato non eletti da nessuno, vanno semplicemente cacciati, senza se e senza ma.

celuk

Mar, 26/02/2019 - 11:23

quello che pensa non interessa, è uno dei tanti cittadini pensionati.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 26/02/2019 - 11:32

Non riesco a capire chi fa le leggi,il politico o la toga.???????????

maurizio50

Mar, 26/02/2019 - 11:36

Ma chi è questo ex magistrato, ora in pensione e come tale privo di qualunque facoltà dispositiva, per manifestare a destra e sinistra la "sua" personale contrarietà ad un provvedimento che invece la maggioranza della Nazione vuole?? Pensa di essere come nella Germania (cosiddetta) Democratica, in realtà iper comunista, dove i capoccia dettavan legge fino a morte e magari anche oltre?? Questa è la gente di cui la Nazione non ha certo bisogno. Di personaggi che credono di essere predestinati a reggere le sorti di un popolo senza aver ricevuto un mandato neanche dalla propria cameriera!!!!

oracolodidelfo

Mar, 26/02/2019 - 11:37

Illustre Spataro, le sentenze si criticano, eccome. Casomai si osservano. Per quel che riguarda la legittima difesa, se voi Amministratori della Giustizia, confezionaste processi in tempi brevi, emetteste sentenze aderenti alle Leggi, astenenendovi da interpretazioni e discrezionalità ingiuste ed immorali, la Legge sulla legittima difesa non avrebbe avuto motivo di essere proposta. Non giunge alle vostre orecchie il grido di dolore del popolo italiano? Ricordate che maneggiate "materiale umano" ...

oracolodidelfo

Mar, 26/02/2019 - 11:41

Illustre Spataro, se lo Stato, come sarebbe suo dovere fare, difendesse in modo adeguato gli italiani onesti dai delinquenti, questa Legge non avrebbe avuto modo di essere "legiferata"....Al contrario, VOI, incarcerate le vittime, lasciate a piede libero i malfattori, e li fate anche risarcire. O no?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 26/02/2019 - 11:41

Anche se avete la scorta non è detto che possiate fare voi le leggi ed interpretarle di volta in volta.La politica dev'essere indipendente dalla magistratura,ma credo che ci voglia tanto buon senso sia da una parte che dall'altra.

exsinistra50

Mar, 26/02/2019 - 11:45

Bravo "Marcello.508", esimio illustre magistrato spataro le leggi li fa il Parlamento

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 26/02/2019 - 11:45

vorrebbe forse dire che ci pensa la giustizia a fare "giustizia"?? ah si...a dare i risarcimenti ai delinquenti che entrano nelle nostre casa!!

gigo52

Mar, 26/02/2019 - 11:45

APPARENZINGANNA ben detto!

gigo52

Mar, 26/02/2019 - 11:48

spataro ha perso una ottima occasione per non intromettersi nelle faccende della politica come fa da tempo!

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 26/02/2019 - 11:48

Egregio Dr. Spataro, le sentenze non si possono criticare? Nemmeno quelle per le quali d degli innocenti hanno trascorso 20 anni in carcere prima che fossero dichiarati tali e scarcerati? Da Il Tempo.it: "Tra riparazioni per ingiusta detenzione e indennizzi per gli errori giudiziari veri e propri (quelli cioè sanciti dopo un processo di revisione nei confronti di un condannato con sentenza definitiva, da cui quest’ultimo è stato dichiarato innocente), lo Stato ha speso dal 1991 (anno dei primi 5 casi di risarcimento contabilizzati) a oggi (fine 2013, ndr ) ben 575.698.145 euro.

sergioilpatriota

Mar, 26/02/2019 - 11:50

Secondo me, questo non ha capito nulla o finge di non capire: non si tratta di privilegiare il diritto alla tutela rispetto a quello della vita: si tratta di proteggere la mia stessa vita contro quella dei criminali. E come ha già detto qualcuno, preferisco un cattivo processo ad un bel funerale!

Ritratto di Rerum

Rerum

Mar, 26/02/2019 - 11:52

Vanno in pensione e continuano a dissertare. Spataro dice la sua, Nordio il contrario. 1-1 palla al centro.

UgoCal

Mar, 26/02/2019 - 11:56

Vorrei fare delle considerazioni. La magistratura è soggetta solo alla legge (ok), non si devono criticare le sentenze(ok), ma i magistrati criticano le leggi ... perchè? devono solo applicarle e basta, rispettando il lavoro del governo e del parlamento come loro chiedono rispetto. Se vogliono criticare le leggi lo facciano ma da privati cittadini, non qualificandosi come magistrati. Se poi vogliono contestare le leggi si dimettano e si facciano eleggere. Il magistrato deve essere imparziale prescindendo dalle proprie ideologie.

ginobernard

Mar, 26/02/2019 - 12:02

"Non si criticano le sentenze" quindi anche se una sentenza fa vomitare non lo si può dire ? ma scherziamo vero ? madonna santa che situazione

ginobernard

Mar, 26/02/2019 - 12:04

secondo me qualcuno si è montato la testa.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 26/02/2019 - 12:05

Sarebbe inaccettabile se tutti avessimo la SCORTA o se ci fossero gazzelle dei carabinieri ogni 50 metri, 24 h su 24.

UgoCal

Mar, 26/02/2019 - 12:05

A parte le mie considerazioni del precedente post, se qualcuno vuol fare soldi facili rapinando, rubando in casa mia con possibili conseguenze corporali o semplicemente psicologiche perde qualsiasi tipo di diritto ed io devo avere il diritto di reagire con qualsiasi mezzo. Se lo Stato, le forze dell'ordine, la magistratura non sono in grado di difendere i cittadini allora non resta che farlo ai cittadini stessi. Personalmente ho ricevuto due volte la visita dei ladri in casa che è stata lasciata come in un campo di battaglia e, a parte il danno meramente economico ho dovuto cambiare casa perchè mia moglie aveva paura... sono passati 43 anni aspetto ancora che sia fatta "giustizia". E' veramente questo che vuole la nostra Costituzione sig. Spataro?

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Mar, 26/02/2019 - 12:05

un magistrato mediocre che sta tentando la strada politica per garantirsi un futuro

Paolobbb

Mar, 26/02/2019 - 12:07

Procuratori, magistrati, toghe rosse ecc. oltre a tg nazionali e privati...e si, ancora una volta tutto ciò che fa Salvini a favore degli italiani ONESTI è "preoccupante, scandaloso, preoccupante e aberrante"...ecco chi era/è la sinistra...molti italiani grazie a Dio hanno capito di che pasta son sempre stati fatti i kompagni, oggi tanto democratici (con criminali e spacciatori), più duri di comprendonio sono purtroppo molte fasce operaie che si ostinano a credere e votare ad un PD che credono stare dalla loro parte (e infatti, si vede)!

routier

Mar, 26/02/2019 - 12:08

Quando si abbaia alla Luna è mera illusione pretendere di avere un uditorio.

ciccio_ne

Mar, 26/02/2019 - 12:12

Noi applichiamo il proverbio:"Aiutati che Dio ti aiuta"...perché lo Stato non ti aiuta mai. Né prima, con efficace pattugliamento e prevenzione dei reati (c'è una latitanza delle ff.oo. che fa spavento), né dopo con la severa e decisa repressione dei crimini….in questo paese escono tutti di galera, per un verso (leggi deboli) o per l'altro (manica larga dei giudici quando si trovano a giudicare dei "poveri cristi". Allora l'unica difesa è l'auto difesa. Sig. Procuratore se lo Stato abdica ai propri doveri, i cittadini amplino i propri diritti

ectario

Mar, 26/02/2019 - 12:15

Chiacchierone, presuntuoso e arrogante. “è inaccettabile che si intenda privilegiare il diritto alla tutela del domicilio rispetto a quello alla vita”: Sfugge, a tale soggetto di elevata prosopopea e cultura giuridica, che “dentro” il domicilio ci potrebbe essere della altra “vita”, oltre a quella dei suoi, non invitati, protetti delinquenti. Ora che sta in grassa pensione, potrà fare conferenze per gonzi e guadagnare soldi a palate ma la smetta di posizionarsi sempre e comunque contro gli italiani per bene.

Trifus

Mar, 26/02/2019 - 12:20

Egregio ex procuratore capo Spataro, quanto lei va affermando non fa altro che confermare la urgenza di una legge sulla legittima difesa. Che serve non tanto a difenderci dai ladri, a quelli dovreste pensarci voi facendo arrestare i delinquenti e infliggendo loro pene severe onde scoraggiare la reiterazione del reato. Cosa che regolarmente non fate. Quelle legge serve per difenderci da voi magistrati che oltre a mandare liberi fior fiore di delinquenti, comminate pene assurde a chi si difende, costringendoli anche ai risarcimenti dei presunti danni.

colomparo

Mar, 26/02/2019 - 12:27

Nessuno è infallibile, tanto meno i magistrati, ne sono prova i mille risarcimenti/anno esborsati dallo Stato alle vittime di errori giudiziari !! Pertanto le sentenze sono da rispettare ma comunque criticabili ed eventualmente da contestare nelle sedi opportune.Inoltre non è certo di competenza dell'ex magistrato Spataro decidere se il provvedimento per la modifica della legittima difesa sia inaccettabile o no, lo deciderà il parlamento sovrano !

andy15

Mar, 26/02/2019 - 12:31

Per fortuna le leggi le fa il Parlamento, e i magistrati le applicano. Percio' Spataro puo' dire quello che vuole: questo governo e' stato eletto proprio per cambiare le regole e i vecchi poteri hanno ragione di sentirsi nel mirino, in quanto sono loro che hanno portato l'Italia sull'orlo del disastro.

Giorgio5819

Mar, 26/02/2019 - 12:32

"Non si criticano le sentenze"... non si attaccano i governi eletti ! Pensi ad applicare le leggi, é il suo mestiere, non commentarle. Decidono gli italiani nelle urne.

Calmapiatta

Mar, 26/02/2019 - 12:46

Infatti, i magistrati sono così solerti nei giudizi che tutti i colpevoli sono già liberi prima ancora della sentenza e, raramente, e certamente per periodo minimi, scontano delle pene, ammesso che siano condannati. Caro Dottor Spataro, siamo chiari. Se una aprsona entra non invitata in casa mia e cerca, peraltro di arrecare danno a me alla mia famiglia e alle mie proprietà DEVE sapere che il rischio è troppo alto. Al contrario, oggi, i magistrati sono molto solerti nel perseguire l'eventuale o ipotizzato eccesso di legittima difesa.

kayak65

Mar, 26/02/2019 - 12:54

il pensionato afferma e conferma l'infallibilta' della magistratura italiana. ci spieghi perche' siamo 259 al mondo dietro a paesi sotto sviluppati. ci spieghi perche' gli italiani vogliono potere difendersi e non stare inermi di fronte ai pericoli. e ci spieghi infine il perche' della sua scorta cosa negata a noi semplici cittadini. purtroppo e' la conferma che questi magistrate vivono in un mondo parallelo ma distante dalla reala'. ce lo ritroveremo presto nel pd o in leu a fianco di grasso

steacanessa

Mar, 26/02/2019 - 12:54

Il soggetto non sa proprio a tenere a freno la lingua. È ancora in preda al delirio di onnipotenza purtroppo tipico di gran parte dei magistrati. Numero uno del colle non sarebbe il caso di dire qualcosa? Un altro soggetto membro del csm si da’ continuamente da fare per condannare i dichiarati innocenti non rispettando le sentenze dei suoi simili. Tutto bene così?

giovanni951

Mar, 26/02/2019 - 13:03

non si criticano le sentenze? ma si rende conto di quello che dice? ma dove crede di essere? e chi crede di essere? spero che passi urgentemente la legge sulla legittima difesa e ed i magistrati dovranno attuarla. volenti o nolenti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 26/02/2019 - 13:09

Caro Spataro,sai quale sarà il prossimo colpo?....Modifiche alla "più bella costituzione del mondo","rivisitando" gli Art.10,19,20,etc.etc.,"rivisitando" i poteri e prebende di "Corte Costituzionale","Consulta",TAR,"Tribunale del Riesame","Corte dei Conti",e per una "magistratura elettiva"(se le "sentenze" non sono intonate con il "sentito-attuale" degli elettori,dopo 5 anni a casa...)!....Altro che "le sentenze non si discutono"!!

steluc

Mar, 26/02/2019 - 13:10

Per un magistrato le leggi non sono accettabili od inaccettabili, solo applicabili . Questo ovunque tranne che da noi, dove il potere giudiziario esonda rispetto agli altri due e fa lotta politica ( MD ne è testimone).

27Adriano

Mar, 26/02/2019 - 13:30

Scusate, costui che importanza ha? Se vuole entrare in politica, si candidi, altrimenti si associ ai vari centri sociali e antagonisti rossi...

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 26/02/2019 - 13:32

ECCO UNO CHE CONVICERA' SEMPRE PIU' PERSONE A VOTARE SALVINI

giove4

Mar, 26/02/2019 - 13:40

"non si criticano le sentenze". Infatti non accade mai che i tre gradi di giudizio si smentiscano! O no!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 26/02/2019 - 13:44

Inaccettabile è la magistratura (rossa) che si intromette nel potere legislativo.

leopard73

Mar, 26/02/2019 - 13:47

E QUALE SAREBBE QUELLA ACCETTABILE!!! Vuoi dovete applicare la legge quella che fa il governo, non siete Voi a decidere, cosa, come, è QUALE!!!

Maver

Mar, 26/02/2019 - 13:57

Tanto vale dicano subito che qualsiasi cosa dica o faccia Salvini a loro non andrà mai bene, a prescindere; così togliamo di mezzo ogni possibilità di confronto razionale.

polonio210

Mar, 26/02/2019 - 13:58

Dal 17 Dicembre 2018 il Signor Spataro,perchè Spataro è un Signore,è in pensione da magistrato.Di conseguenza ciò che il Signor Spataro pensa e dice ha la stessa valenza di ciò che pensa e dice la famosa casalinga di Voghera.Se il Signor Spataro,che Signore lo è,qualora abbia qualcosa di politicamente da ridire si metta in lista per un partito nelle prossime elezioni,faccia campagna elettorale e se ci riesce si faccia eleggere.Poi quando sarà eletto(forse ma non credo)critichi pure il Governo.Un consiglio per i suoi ex colleghi di lavoro:se siete contrari una legge votata da un Parlamento eletto con democratiche elezioni avete solo una possibilità:dimettetevi dalla magistraturta.Ma per favore non veniteci a tenere lezioni di democrazia che ne abbiamo le tasche piene di saccenti maestrini.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mar, 26/02/2019 - 14:09

Per fortuna è andato in pensione. Della sua ideologia estremista in Piemonte ne abbiamo già fatto le spese. Le sue opinioni personali dovrebbero valere non piu di quelle di un rappresentante di centro sociale. Eppoi nessuno l'ha mai votato a rappresentare le esigenze dei cittadini.

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 26/02/2019 - 14:20

Non abbiamo fiducia nel vostro operato, è molto scadente ; si vota Salvini per farvi capire che vale 0 0 0 0 0.

uberalles

Mar, 26/02/2019 - 14:31

Scusate, in Italia, il parlamento e, quindi, il governo hanno vita propria oppure sono obbligati a prendere direttive dalla magistratura? Vedo che se una persona offende o minaccia un ministro facciamo finta di niente, se, invece offende un magistrato arrivano le manette per direttissima. Qualcuno sa spiegarmi questa, per me, anomalia?

giovanni951

Mar, 26/02/2019 - 14:31

si puó candidare coi sinistri cosí fará la fine di legnini che con la sx ha preso 4 voti.

il veniero

Mar, 26/02/2019 - 14:38

ricorderei a Spataro che la fidicia della gente nella giustizia è tra le peggiori in Europa . Gli ricorderei anche che la giustizia civile è patetica : se qualcuno non ti paga ha come alleato lo stato in tutti i sensi . Vera Supercasta . Mai libro fu + azzeccato .

timoty martin

Mar, 26/02/2019 - 14:40

Inaccettabile magari per chi non ha mai subito violenze, delinquenze, ruberie o abusi.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 26/02/2019 - 14:51

Quindi, ex magistrato, la sentenza è criticabile o non criticabile? Non ho capito. E la legittima difesa è inaccettabile? Perché non lo chiede agli italiani , o meglio ancora alle vittime di rapine violente. Vogliamo distinguere qual è il bene e qual è il male? Perché ormai voi di sinistra ci avete confuso. Chi delinque per voi è una vittima.

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/02/2019 - 15:44

INSOMMA E' MEGLIO L'ILLEGITTIMA OFFESA DELLA LEGITTIMA DIFESA: OTTIMO! SUCCEDE SOLO NELL'EX ITALIA, DOVE LE ORDE DEGLI "A PIEDE LIBERO", I TURISTI DEL CRIMINE (CHE ARRIVANO, LEGGO PURE IN AEREO PER IL MORDI E FUGGI) VAGANO INDISTURBATI... SEMPRE MEGLIO!

rocchetti

Mar, 26/02/2019 - 16:11

Ciò che dice Spataro è inaccettabile,io critico anche i 10 comandamenti, figuriamoci se non ho il diritto di criticare sentenze emesse dai giudici che sono semplicemente uomini fallibili come me.Dobbiamo piuttosto fare leggi diverse da quelle di oggi, leggi che restringano la possibilità di essere interpretate dai giudici, quindi precise con ordini chiari netti e non aggirabili o interpretabili. Poi per tagliare le gambe alla nuova moda apparsa in Italia di NON VOLERE APPLICARE LE LEGGI, prevedere severe sanzioni penali per coloro che NON LE VOGLIONO APPLICARE, sanzioni anche molto più alte se i disobbedienti sono politici di ogni ordine e rango (a cominciare dai sindaci) o dai magistrati.

routier

Mar, 26/02/2019 - 16:26

Se non ci fosse questo ex magistrato (in pensione) bisognerebbe inventarlo. Le sue esternazioni in materia di legittima difesa porteranno una valanga di consensi a Salvini!

audace

Mar, 26/02/2019 - 16:49

Questi magistrati, anche ex, vanno ridimensionati. Credono di essere padroni della Nazione e fare, tutto ciò che vogliono, senza rendere conto a nessuno. Iniziassero loro, a non portare armi senza nessun porto d'armi ( non si è mai capita al ragione ) e lasciassero le scorte ( la maggior parte come status symbol ) e non per necessità. Scendessero dal piedistallo, alla fine sono dei dipendenti statali no, Dio sulla terra.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 26/02/2019 - 16:49

Se non se la sente di accettare le leggi promulgate dal Parlamento in nome e per conto del Popolo Italiano, dato che le sentenze sono emesse precisamente nel nome del Popolo Italiano, dia pure le dimissioni.

pastello

Mar, 26/02/2019 - 16:51

Cerco candidatura al Parlamento Europeo.

simonemoro

Mar, 26/02/2019 - 16:53

Penso che le elucubrazioni di un noto comunista, non interessino molto agli italiani in questo momento. Si metta in politica con LEU e raccoglierà milioni e milioni di voti.

routier

Mar, 26/02/2019 - 16:58

Per uberalles - 14:31 Ha ragione, è una anomalia ed è dovuta al fatto che in Italia le forze dell'ordine sono per legge (a mio avviso assai discutibile) agli ordini della magistratura la quale di conseguenza si ritrova nella possibilità di esercitare un potere quasi assoluto.

ginobernard

Mar, 26/02/2019 - 17:06

Salvini dovrebbe essere l'ultimo dei problemi di Spataro ... invece mi pare che ne abbia fatto la sua ragione di vita ... come se i problemi dell'Italia non fossero le associazioni criminali per esempio ... no ... il problema è Salvini. Neutralizzato lui in Italia andrà tutto bene ... non se ne può più. Basta ... ma non è in pensione ? ma non ha nipotini ?

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 26/02/2019 - 17:17

Di inaccettabiLe c'è solo l'ARROGANZA dei MAGISTRATI.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 26/02/2019 - 17:24

Di inaccettabile ci sono 77 processi a carico di una sola persona, Berlusconi, SEMPRE ASSOLTO, tranne una volta condannato con LEGGE RETROATTIVA. E tutto a spese dei contribuenti. QUESTO è' INACCETTABILE. E poi ha il coraggio di dire che NON C'E' STATO ACCANIMENTO GIUDIZIARIO. Quello che dice e come lo dice MI FA ORRORE.

maugm

Mar, 26/02/2019 - 17:24

"Non si criticano le sentenze" e, analogamente, non si criticano le leggi. Punto.

papik40

Mar, 26/02/2019 - 17:25

Se un condannato ritiene di aver subito un'ingiustizia deve subire senza nemmeno criticare la sentenza? Della serie becco e bastonato! E' questo l'alto senso di Giustizia del Dr. Spataro che eleva i suoi colleghi non solo a “casta” ma persino a “intoccabili” “infallibili” un gradino sotto(?) Dio? Per assurdo, comunque, potrei anche accettarlo ma solo se i giudici pagassero immediatamente loro stessi e non lo Stato i tanti errori giudiziari commessi e se vi fosse un organo indipendente sovranazionale (ovviamente non il CEDU!) al di sopra della nostra Magistratura (ovviamente non il CSM: magistrati che giudicano colleghi: della serie “cane non mangia cane”!) a cui il condannato si possa rivolgere se ritiene - a torto od a ragione- di aver subito una sentenza ingiusta!

Yossi0

Mar, 26/02/2019 - 17:26

non si criticano le sentenze ??? quelle del povero Enzo Tortora come quelle di tanti altri erano giuste ??? Forse sarebbe opportuno dire non si crtica "questa"sentenza a meno che costoro non credono di essere i detentori della verità ....

baronemanfredri...

Mar, 26/02/2019 - 17:35

CHI HA DETTO CHE LE SENTENZE NON SI CRITICANO? SI CRITICANO PER IL SOL FATTO DI VIVERE IN UNA, ANCORA PER POCO, NAZIONE LIBERA. SI PUO' CRITICARE, NON INSULTARE O CALUNNIARE, MA CRITICARE UNA SENTENZA CERTO E' TACITO E PALESE NELLA LIBERTA' DI PAROLE ED ESPRESSIONE. SE LO RICORDI SIG. SPADARO.

porcorosso

Mar, 26/02/2019 - 17:39

È vero, una vita vale di più di un'effrazione, ma siamo arrivati alla soglia della sopportazione: e la colpa è in fondo della magistratura, incapace di valorizzare il lavoro delle Forze dell'Ordine (che acciuffano i delinquenti per poi vederli liberi nel giro di poco tempo); se così tanti crimini sono commessi da pregiudicati vuol dire che in fondo non sono stati "giudicati" così bene. Poi, in democrazia la Costituzione si può cambiare (in dregime dittatoriale no). Infine il luogo di lavoro del dott. Spataro pullulava di Carabinieri ed Agenti di Polizia: parlerebbe così se avesse fatto il turno di notte in una stazione di servizio sulla tangenziale?

Trefebbraio

Mar, 26/02/2019 - 17:48

Spataro, sei incommentabile!

dedalokal

Mar, 26/02/2019 - 17:52

Solo il suo sguardo incute terrore...Un personaggio inquietante che non ha ancora capito che fare ed emanare le leggi è di esclusiva competenza degli organi legislativi del Parlamento e non già dei giudici come egli pretende. Così recita la Costituzione Italiana. Che è sacra soltanto quando fa comodo a lor magistrati...

blues188

Mar, 26/02/2019 - 18:05

un altro tappo coi baffi. Cioè il solito fallito che si sente giudice con una laurea comprata con due chili di patate

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 26/02/2019 - 18:05

Certa gente è convinta di essere dei semidei.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/02/2019 - 18:08

Questa è bella, la legittima difesa ( e la sua legge) è inaccettabile, e non vuole neppure che siano criticate le sentenze. Chi è ? Un imperatore o un dittatore? Facciamo un referendum sulla giustizia e cambiamola profondamente. Ha un potere immenso, non accettabile.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/02/2019 - 18:10

Quindi se viene assalito, o aggreddito anche in casa, lui si lascia uccidere senza reagire? O vale solo per gli altri? Sarebbe bello vedere la prova, a chiacchere tutti sono bravi.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Mar, 26/02/2019 - 18:13

... SPATARO la cosa buona di questo Magistrato è che finalmente è in PENSIONE...

Cheyenne

Mar, 26/02/2019 - 18:20

SPATARO COSA INUTILE STATTI ZITTO IGNORANTONE

rossini

Mar, 26/02/2019 - 18:23

Questo Spataro fa il paio con Davigo. Quello che dice che, quando c'è una sentenza di assoluzione, non esistono innocenti ma solo colpevoli che l'hanno fatta franca. Non si criticano le sentenze? Lo vada a raccontare al povero Enzo Tortora che, con una sentenza infame, fu condannato a 10 anni di galera!

claudioarmc

Mar, 26/02/2019 - 18:23

Pensionato in libera uscita

rossini

Mar, 26/02/2019 - 18:29

In effetti è evidente. Questo qui sta cercando qualcuno che lo candidi alle elezioni europee. Di portare il cane ai giardinetti da bravo pensionato non ne vuol proprio sapere.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 26/02/2019 - 18:34

Ci RIPROVOOO!!! CHISSA SE PASSA. E a furia di dar retta agli Spataro che l'Italia si e ridotta come ben vediamo quotidianamente. Dove la DELINQUEZA avvanza e lo STATO arretra. Ai delinquenti invece bisognerebbe far sapere che l'assaltato, ha il sacrosanto diritto di difendersi con tutti i modi possibili, sparandogli, davanti,didietro,disopra e disotto se necessario, senza poi dover passare anni della sua vita dagli Spataro di turno per giustificarsi e spendere un sacco di soldi in avvocati. Solo cosi i delinquenti inizieranno a pensarci non 2 ma 100 volte prima di delinquere!!! E INVECE quello che deve pensarci prima di difendersi e l'onesto cittadino che viene assaltato in Italia!!!Perche lo STATO e nelle mani dei vari Spataro!!!!jajajajajaja.

gpetricich

Mar, 26/02/2019 - 18:38

Il signor Spataro, e con lui tutti i magistrati, si limiti ad applicare le leggi promulgate dal parlamento. Altro non gli compete e non gli è richiesto, poiché questo prevede la Costituzione.

elpaso21

Mar, 26/02/2019 - 18:39

Sono i nuovi Padroni dell'Italia.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 26/02/2019 - 18:40

Mi risulta che per ora Spataro non sia un politico ma solo un pensionato. Che continui a fare il pensionato.

federico marini

Mar, 26/02/2019 - 18:42

Spataro non può non rifugiarsi in "dura lex sed lex", ma la legge sulla legittima difesa è,a mio parere, l'unica cosa giusta di questo governo. E spiego il perché la casa non è solo il luogo dove abitiamo, ma il nostro privato, in pratica il nostro io,senza il quale "io" cessiamo di esistere come persona. Da tempo dei tempi, e ci ò che risale al tempo dei tempi può essere barbarie, ma anche istinto primordiale, la violazione dell'io è morte civile dell'individuo, per cui il colpo di pistola è atto dovuto per sopravvivere., per cancellare l'onta. E se vogliamo chiamarla vendetta chiamiamola pure Vendetta con la maiuscola: la più grande delle emozioni, appaiata solo dal Perdono, ma ambedue per essere quello che vogliono essere pretendono un'IO" incontaminato.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mar, 26/02/2019 - 18:46

Gentile dottor Gianni in Italia le leggi le fa il Parlamento e le promulga il Presidente della Repubblica. Il suo titolo pone qualche problema di interpretazione, il senatore Salvini può solo proporre al popolo sovrano le sue idee e, vista l'approvazione del popolo, porre un suggerimento al Parlamento! Terzium non datur ... fino ad oggi! Libertà o cara

filder

Mar, 26/02/2019 - 18:52

Spataro: Chi di spada ferisce di spada perisce....prenditi un Malox e mettiti a riposo e goditi la pensione e non pensare di entrare in politica, di questi tempi il partito a cui ispiri naviga in cattive acque e rischia di annegare.

Yossi0

Mar, 26/02/2019 - 19:13

aveva ragione il dott. Cossiga, ex Presidente, quando proponeva, già nel 2003, di sottoporre i candidati al concorso in magistratura ad un preventivo «esame psichiatrico e psico-attitudinale» ?

Reip

Mar, 26/02/2019 - 19:28

Spataro cambia lavoro! Se gli italiani hanno eletto Salvini ci sara’ un perche’! Gli italiani di porci comunisti come voi, schiavi del sistema di sinistra pro immigrazione clandestina, non ne possono piu’ !

Divoll

Mar, 26/02/2019 - 22:28

I magistrati sono tenuti ad applicare le leggi emanate dal parlamento. Non a farle.

Divoll

Mar, 26/02/2019 - 22:35

E perche' mai non si criticano le sentenze?! I giudici sono forse il Verbo? Dio in terra? Infallibilita' assoluta? Urga riforma della magistratura. Sono il terzo potere dello stato di diritto, non l'unico potere. Non possono mettersi al di sopra del legislativo e dell'esecutivo.

nopolcorrect

Mar, 26/02/2019 - 22:52

Su, su, diciamola tutta: Spataro nel suo delirio di onnipotenza le leggi vorrebbe farle lui, le vorrebbe applicare e interpretare come vorrebbe lui e vorrebbe che le sue sentenze, le sentenze di Sua Maestà Spataro , non venissero criticate. E poi? Beh, certo, poi applausi per Spataro evviva Spataro!

Divoll

Mar, 26/02/2019 - 22:55

un malintenzionato che si introduce in casa perde ogni diritto, incluso quello alla vita. anche perche' chi sta in casa propria non puo' rischiare la vita propria e dei suoi cari per quella di un ladro (che potrebbe anche torturare o uccidere, come gia' avvenuto)

tosco1

Mar, 26/02/2019 - 23:00

Pare molto abbarbicato sulle sue opinioni, questo PM. A mio parere , chi fa questo mestiere dovrebbe avere maggiore eleasticita' mentale, senso di autocritica, e rispetto dei diritti dei cittadini, costituzionalmente liberi di pensare. Liberi anche, sempre a mio parere, di criticare e criticare anche le sentenze.Le sentenze rimangono certo tali e quali, essendo, ovviamente, di competenza dei giudici.Per la legittima difesa, infatti, come fanno i cittadini, lui ha solo espresso la sua personalissima opinione in merito.E noi pensiamo in altro modo.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mar, 26/02/2019 - 23:23

Quindi, seguendo il ragionamento del magistrato, tu non puoi ammazzare un ladro finché lui non ha ammazzato te, perché qualsiasi altra cosa ti abbia fatto vale meno di una vita. Quindi il ladro sa che non puoi rischiare di ammazzarlo finché sei vivo, sennò vai in galera per eccesso di legittima difesa e la tua casa gliela regali ai suoi eredi...

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mar, 26/02/2019 - 23:36

"Gli attentati dunque contro la sicurezza e libertà dei cittadini sono uno de' maggiori delitti, e sotto questa classe cadono non solo gli assassinii e i furti degli uomini plebei, ma quelli ancora dei grandi e dei magistrati, l'influenza dei quali agisce ad una maggior distanza e con maggior vigore, distruggendo nei sudditi le idee di giustizia e di dovere, e sostituendo quella del diritto del più forte, pericoloso del pari in chi lo esercita e in chi lo soffre." Cesare Beccaria "Dei delitti e delle pene" cap.6

roberto zanella

Mar, 26/02/2019 - 23:55

EX MAGISTRATO, QUINDI ORA UN NORMALE CITTADINO E IN QUANTO TALE NON ME NE FREGA UN BELINO DI COSA DICE IL SIG.SPATARO. NON E' D'ACCORDO, SI CANDIDI.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 27/02/2019 - 04:06

Questa casta vuole fare ciò che vuole infischiandosene che le leggi li fa il parlamento e la magistratura le fa applicare.Purtroppo questa è l'Italia. Regards

kennedy99

Mer, 27/02/2019 - 07:05

tu caro il mio dottor spataro devi andare qualche giorno dal tuo collega carlo nordio il dottor nordio avrebbe tante cose ma tante da insegnarti. un magistrato che viene che critica la politica italiana. ha mè hanno sempre insegnato che la magistratura non dovrebbe occupparsi di politica come fai tu. qundi fatti un bell'esame di coscienza. ps. ascolta il mio consiglio vai dal dottor nordio lui ti saprà spiegare meglio di mè come stanno le cose.

rudyger

Gio, 28/02/2019 - 08:35

L'attuale Diritto va riformato perché una volta approvata la legge sulla legittima difesa basta uno di questi padreterni che invii gli atti alla Corte costituzione e la legge sarà istantaneamente dichiarata incostituzionale.