Speranza (Mdp) a Gentiloni: "Non metta la fiducia anche al Senato sulla legge elettorale"

Roberto Speranza (Mdp): "Evitiamo un'ulteriore violenza al Parlamento italiano. L'occasione è quella di oggi, bisogna permettere al Senato di votare"

La condizione indispensabile per riaprire il dialogo, a sinistra, è una sola: evitare di mettere la fiducia al Senato sulla riforma elettorale (Rosatellum bis). La richiesta viene fatta da Roberto Speranza, coordinatore nazionale di Mdp. "L'auspicio è che non si arrivi alla fiducia, che si permetta al Senato di discutere. Oggi, aprendo ad alcune modifiche, c'è l'opportunità di andare avanti nel dialogo a sinistra. È un passaggio decisivo".

"Faccio un appello a Gentiloni - ha aggiunto Speranza ai microfoni di Radio Capital - perché non metta la fiducia. L'eventuale fiducia sulla legge elettorale non sarà l'ultimo voto di questa legislatura ma il primo della prossima: vorrà dire che avremo le larghe intese Fi-Pd". È questo lo spauracchio agitato dalla sinistra.

"Se davvero vuoi battere la destra perché approvi una legge elettorale con i voti di Forza Italia e Lega che favorirà proprio la destra e che aprirà la strada al governo Berlusconi-Renzi? Noi non ci stiamo". Il coordinatore Mdp conferma dunque per oggi, quando inzia il voto a Palazzo Madama sul Rosatellum, il "sit in davanti al Senato alle 16 per dire no".

Commenti
Ritratto di ..fraTassioDaVelletri

..fraTassioDaVe...

Mar, 24/10/2017 - 11:08

BUFFONI E CIALTRONI, DELLA PEGGIORE RISMA