Lo spettro della Troika incombe su Atene

La Germania spinge per un ritorno della Troika in Grecia. Occhi puntati sull'Eurogruppo

Lo spettro della Troika incombe su Atene. Oggi l’Eurogruppo valuterà il pacchetto di riforme che il governo greco ha inviato nei giorni scorsi all’Unione. Ma è già arrivata una doccia fredda. Perché il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ha anticipato che la "lista" dei provvedimenti è "lontana dall’essere completa", che la sua attuazione richiederà "tempi lunghi" e che a marzo non è prevista nessuna tranche di aiuti.

E se da un lato il ministro delle Finanze ellenico, Yanis Varoufakis, spinge per l'allontanamento definitivo della Troika da Atene, c'è chi invece spinge nel verso opposto. Chi? La Germania.

Infatti, secondo quanto scrive Repubblica, nel governo tedesco è forte il malcontento nei confronti dell'inesperienza greca ed è ancora più forte la pressione per farsì che venga nuovamente mandata la Troika ad Atene.

La tensione rimane comunque alta, alimentata, come più volte è successo in questi giorni, da incomprensioni e correzioni di tiro. L’ultima, dello stesso Varoufakis, sull’ipotesi di un referendum che un po' tutti pensavano fosse sulla permanenza nell’euro e che invece il ministro intendeva sulle misure che l’esecutivo di Atene intende mettere in campo.

Anche in Italia l'interesse nei confronti della situazione ellenica è alta. "Dijsselbloem da chi è stato autorizzato a dire no alla Grecia? Hollande e Renzi intervengano in UE", ha scritto su Twitter Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, aggiungendo che "sarebbe molto utile conoscere la posizione che terrà il nostro governo all’Eurogruppo di domani. Le strategie di questi giorni in Europa sono incomprensibili. Resta il dubbio di scelte fatte tra Berlino e Strasburgo indipendentemente dalle valutazioni politiche del Parlamento Europeo e del confronto politico all’interno della stessa Commissione. Se l’Eurogruppo di domani dovesse decidere di inviare la Troika ad Atene per monitorare la solvibilità e la liquidità disponibile del governo greco significherebbe che, sin qui, si è perso solo del tempo e nulla, in realtà, è ancora cambiato".

Commenti

RawPower75

Lun, 09/03/2015 - 11:57

ARIDAJE...

abocca55

Lun, 09/03/2015 - 12:12

Questi vogliono imporre all'Europa la loro protervia, classica dei comunisti. Avranno la loro amara lezione, e pagherà anche il popolo greco per la sua stupidità a votarli.

agosvac

Lun, 09/03/2015 - 12:37

Dijsselnbloem è olandese e, ormai lo sanno tutti, Olanda e Finlandia sono gli schiavetti della Germania. Se la merkel ordina, loro parlano se non ordina stanno muti. A suo tempo cruccolandia si è esposta fortemente con la Grecia, lo ha fatto perché ci voleva guadagnare un bel po'. Se la Grecia dovesse uscire fuori dalla zona euro, la Germania ci perderebbe tutto quello che ha dato o, almeno, quello che non è riuscita a recuperare con i soldi dati alla Grecia dalla troika che non sono serviti per risollevare la Grecia dalla sua situazione ma solo per pagare la Germania. E' questo il vero ed unico problema: fare recuperare i soldi alla Germania. Ed è anche per questo che la Germania insiste per ulteriori interventi della troika sulla Grecia. La cosa comica è che, a suo tempo, cruccolandia ha avuto abbuonati decine, anzi centinaia di miliardi di euro dei debiti di guerra, ma ora non è disposta a fare il minimo sconto alla Grecia.

ORCHIDEABLU

Lun, 09/03/2015 - 12:38

PRIMA CI VUOLE UNA VERA E' PROPRIA ISTRUZIONE ALL'USO DELLA MONETA.TSIPRAS.chiedi aiuto ai vecchi contadini e' fatti spiegare come si coltiva la terra,come si allevano gli animali,come si puo' dare lavoro ai giovani senza sfruttarli lavorando i campi con macchinare che aiutino a non affaticarsi troppo,lavorare poche ore al giorno per lavorare tutti.poi esistono anche i lavoratori amministrativi che operano nel campo del turismo,e dello spettacolo.ecc.ecc.si ricomincia cosi'.senza bisogno di aiuti di nessun paese.arrangiarsi per vivere meglio tutti,

Joe Larius

Lun, 09/03/2015 - 13:59

Ai tempi della nostra sciagurata gioventù in una nostra composizione canora si esternava che "il mugiko con la troika va lontano.. " e non oso qui illustrarne il contorno "poetico" derivante da simile evenienza. Io penso che a ragione i tedeschi vogliano rimandare la troika ad Atene: semba che in fatto di troicke il loro mercato sia abbondantemente coperto.

Villanaccio

Lun, 09/03/2015 - 14:10

Ma dico io, gli altri paesi dalla Spagna al Portogqallo all'Irlanda fino all'Italia ed alla Francia si fanno un mazzo così per ritornare in pari con debiti sostenibili ed una economia in ripresa ed i greci vogliono ancora campare con i nostri soldi ? Facciano pagare le tasse ai loro armatori (ricchissimi) e migliaia di albergatori che in tutti questi anni non hanno mai pagato un euro ! Si diano una mossa ..

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Lun, 09/03/2015 - 14:15

L'esperienza della Grecia dovrebbe illuminare gli italiani che sostengono Salvini, Sel, ecc.ecc., ovvero quei partiti che pensano di governare acquisendo voti con la demagogia! L'economia ha regole ben precise: per spiegarmi meglio, una famiglia non può spendere 2000 euro se le sue entrate sono solo 1000. Se poi ha contratto un debito con le banche per sostenere la spesa di 2000 è ancora peggio! Non può fare a meno di presentare un programma che indichi come sarà il prossimo tenore di vita e come farà a restituire i soldi che ha avuto in prestito. Altrimenti c'è il fallimento, anche se i creditori con il fallimento non riusciranno ad entrare dei loro crediti.

Blueray

Lun, 09/03/2015 - 14:42

Probabilmente nell'Eurogruppo c'erano troppe aperture non coerenti con l'inaffidabilità dei Greci. Ergo si vuol dare una stretta perché chi ha dato tanti soldi vuole vederci chiaro sulle prospettive di recupero. La Germania è sicuramente in pol position, ma anche noi dovremmo, se Renzi non si lascia andare a posizioni di impropria solidarietà, non essere da meno, con ciò che dobbiamo riavere!!!!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 09/03/2015 - 14:58

Villanaccio - arrivi in ritardo compagno statale in Italia gli albergatori-ristoratori stanno chiudendo o stanno per chiudere , anche il tuo stipendio-pensione statale sta per chiudere e inutile che raccontiate balle compagni...

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 09/03/2015 - 18:45

dardo_01@ l'esempio che hai fatto della famiglia che spende piu' di quello che guadagna è talmente ineccepibile e talmente semplice da capire che viene da chiedersi: ma a che razza di cxxxxxxi siamo in mano? ma per applicarla non è necessario rimanere dentro a questa unione, che non ci permette di fare una politica economica e una politica monetaria personalizzata alla nostra economia.