La spiaggia privata di Napolitano

L’ingresso e il passaggio sono interdetti a tutti quelli che non lavorano per il Quirinale. Non si può passare neanche a nuoto

Oltre alla tenuta di Castelporziano, lì vicino, sul litorale di Ostia c'è il regno del presidente della Repubblica. Una spiaggia off limits di tre chilometri. Esclusiva solo per i dipendenti e per i parenti del Quirinale. Come scrive il Fatto quotidiano, "l’ingresso, ma anche il semplice passaggio, sono interdetti a tutti quelli che non lavorano per il Quirinale: non si può camminare sul bagnasciuga e anche a nuoto il transito è vietato a meno di 300 metri dalla costa, come per i motoscafi. Da terra la situazione non cambia: a fare la guardia all’ingresso della spiaggia presidenziale sono i carabinieri che spiegano: "Noi richiamiamo i turisti sbadati, se insistono scatta la diffida e poi la denuncia”".

Commenti

michele lascaro

Mar, 12/08/2014 - 17:35

E se uno, anche in lontananza sta per affogare, chi lo salverà, il Re?

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 12/08/2014 - 18:06

E per loro niente risorse vu cumprà ??? Se scassano gli zebedei ai comuni mortali ci si inalbera, raccontando castronerie sull'accoglienza ed il razzismo ....e lì niente ??? Quelli i quattrini per far felici le risorse li hanno e anche tanti !!!

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 12/08/2014 - 18:17

Cari CC, voi arrestate i "distratti" lì, sul bagnasciuga? Bene, bravi, arrestateli tutti allora, avete solo l'imbarazzo della scelta.

vince50

Mar, 12/08/2014 - 20:03

Se qualcuno riuscisse mai a passare gli sputerebbe in faccia niente d'altro.

Gabriele184

Mar, 12/08/2014 - 23:07

Ma.. il bagnasciuga non è demaniale? Caro Re, con te al trono non potremo mai uscire dal medioevo!

Ritratto di celerino

celerino

Mer, 13/08/2014 - 04:08

grazie per aver pubblicato il testo del mio messaggio. questa e vera democrazia,da voi tanto decantata.

bilancino

Mer, 13/08/2014 - 04:56

Hai capito Re Giorgio? In quella spiaggia non entra nessuno eccetto i compagni ed in perticolare la Boschi che è veramente carina e ben fatta. Ahi Ahi Ahi.

bret hart

Mer, 13/08/2014 - 05:39

qualcuno può prenderlo a calci nel culo sto comunista di m non votato dagli italiani autore di 3 colpi di stato vergogna!!!!!!!

tizi04

Mer, 13/08/2014 - 07:51

Un'altra dimostrazione dello spirito comunista di re Giorgio, come nelle piu` fedeli tradizioni dei capi del cremlino, il capo in vacanza deve ostentare tutta la sua potenza politica autoritaria.E` vero che siamo tutti uguali,..... i proletari......,valori comuni.... ma lui e` piu` diverso degli altri. Si e` un comunista di merda !

spigolatore

Mer, 13/08/2014 - 08:06

Questo privilegio concesso ai dipendentio del Quirinale è ben poca cosa rispetto a quello concesso al Presidente del Repubblica di poter disporre di due siti: la tenuta di Casteleporziano a Roma e Villa Roserbery a Posillipo a Napoli, che egli usa quasi per niente, preferendo trascorrere le sue vacanze altrove pur essendio napoletano. Orbene in un periodo come l'attuale in cui si cerca di vendere beni pubblici per fare cassa, a volte senza riuscirci perché poco appetibili o addirittura inutilizzabili, a meno di spenderci parecchio per le opportune trasformazioni,perché non si vendono questi due siti che non servono a nessuno e che costano un occhio per la loro manutenzione, visto che di essi ne godono solo gli addetti alla loro manutenzione e sicurezza?

blackbird

Mer, 13/08/2014 - 09:02

Ma l'arenile non è proprietà del Demanio pubblico sul quale non si può interdire il passaggio ad alcuno? E se è zona militare interdetta dev'essere interdetta per tutti, regnanti e presidenti delle camere. In un Paese civile si fa così!

Tarantasio.1111

Mer, 13/08/2014 - 09:40

Probabilmente, anzi sicuramente, sa il male che ha fatto e che continua a fare agli italiani, ma lui il nostro re, degli italiani se ne frega ha solo paura per se stesso e giustamente vuole essere protetto. Naturalmente sempre a spese degli italiani popolo bue.

honhil

Mer, 13/08/2014 - 09:59

Altro che Putin, altro che Obama, altro che Regina Elisabetta. Stile Cina prima della seconda guerra mondiale.

Ritratto di komkill

komkill

Mer, 13/08/2014 - 10:10

L'ultimo degli zar

ninoabba

Mer, 13/08/2014 - 10:29

Se un presidente , si barrica così vuoldire che ben cosciente, del danno fatto agli italiani. Che si nasconda così perché si vergogna dei suoi misfatti? Io credo di si, ma la faccia tosta di farsi pagare le vacanze dagli stessi italiani che a tradito non gli manca, mi barba a tutti quei poveracci che non possono neppure mangiare. Presiedette Lei e un abbusivo dittatore. Dal ' alto della sua età si dovrebbe vergognare anche solo di apparire in televisione. Faccia un atto di coraggio e giustizia una volta tanto nella sua vita, Vada via non ciò un solo italiano che si fida di lei, che oltretutto sta usurpando un trono in modo abusivo , calpestando non solo gli italiani, ma la Costituzione stessa. Gli italiani faranno una festa nazionale il giorno che lei lacera quella posizione che non le spetta.

marghera

Mer, 13/08/2014 - 10:53

Definirvi avvoltoi della politica è poco ( suppongo che l'ispiratore dell'articolo sia il pregiudicato per eccellenza): quei privilegi non sono per la persona Giorgio Napolitano ma per il Presidente della Repubblica che ora ( e spero per molto ) si chiama Napolitano ma prima si chiamava Ciampi, Scalfaro , Cossiga etc.....

nonnoaldo

Mer, 13/08/2014 - 10:55

Anche il nostro re comunista ha la sua Brjoni, come Tito. Entrambi limpidi esempi di democrazia ed amore per il popolo.

Mario Marcenaro

Mer, 13/08/2014 - 10:58

Questa è la Repubblica DEMOCRATICA avviata, ma già prima ben pianificata, a far data dal fatidico 11 novembre 2011. Bisogna proprio avere gli occhi foderati di salumi per non volere capire che tutto ciò é stato fatto esclusivamente per il bene della Nazione. E allora, ci permettiamo ancora di criticare che i Grandi Artefici di questo capolavoro si riservino luoghi in cui elaborare, nella relativa tranquillità necessaria, nuovi luminosi cammini verso il non meno luminoso traguardo di benessere al quale loro, gli incommensurabili ed impagabili artefici, faticano tanto a cercare di portarci? Noi che ci permettiamo di criticare, non abbiamo ancora capito che loro, gli Artefici, sono dei Profeti, ispirati da un certo dio che è e forse sarà anche misericordioso, per loro, ma dal quale comunque intendono evidentemente farsi aiutare favorendo la più sfrenata invasione da tanti altri dello stesso dio estimatori. Sempre per il nostro bene, bellezza, ça va sans dire!

Purpetta

Mer, 13/08/2014 - 11:22

Ma dimenticate tutti che quando Re Silvio's andava in Sardegna's non ci si poteva avvicinare alla sua casa per 10 km di raggio's o no's

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mer, 13/08/2014 - 11:33

per marghera. speriamo proprio di no, che non duri ancora molto. ha già fatto troppi danni, è ora che vada fuori dalle palle. e poi 'sta menata del pregiudicato,sarebbe ora di piantarla, siete patetici. secondo voi è sicuramente colpevole di tutto anche del brutto tempo che ci perseguita in questa specie di estate. p.s. non sono un ammiratore di quello che chiamate "pregiudicato" ma ripeto sarebbe ora di piantarla.

tittinella

Mer, 13/08/2014 - 11:51

e si scivola lentamente verso la dittatura... sono segnali questi. io voglio andare a votare. prima possibile.

Triatec

Mer, 13/08/2014 - 12:11

Purpetta @ Hai proprio ragione!! Re Giorgio si comporta come un Re Silvio qualsiasi. Che vergogna!!

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 13/08/2014 - 12:16

Presumo sia interdetto anche lo spazio areo per evitare che qualcuno lanci sacchi di letame che è l'unico materiale che si addice agli attuali frequentatori.