Stabilità, il governo ha fretta, ma alla Camera presentati 130 emendamenti

La manovra approda in Aula dopo l'ok della Commissione: restano un'ottantina di emendamenti. Renzi promette: "Niente fiducia, il via libero entro martedì"

Dopo il caos in Senato e il voto arrivato solo in nottata su un testo ancora pieno di errori, la legge di Stabilità è arrivata oggi in commissione Bilancio alla Camera che dopo aver chiesto più tempo per esaminare i quasi 130 emendamenti presentati ne ha dichiarato inammissibili una cinquantina e ha dato il via libera alla discussiaone in Aula.

Per accelerare i tempi in vista il governo spera di non dover porre la fiducia in modo da avere un voto già domani sera. In ballo, infatti, ci sono ancora i decreti attuativi del Jobs Act che Palazzo Chigi dovrebbe licenziare nel Consiglio dei ministri del 24 dicembre. E questo mentre la minoranza Pd non perde occasione di attaccare il premier e il suo operato. "È record: 33 fiducie in 300 giorni. Una ogni 9 giorni. Praticamente ogni settimana", attacca Pippo Civati, "L'ultima all'alba di ieri (alle 4.45 circa), in un Senato con molti assenti, sfibrato dall'attesa durata tutto il giorno del testo su cui votarla questa fiducia. Un testo che, si può dire, nemmeno conosceva nella sua edizione finale e che ha votato sulla fiducia. Appunto".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 21/12/2014 - 15:38

un governo di mafiosi, un governo sorretto da un partito pieno di delinquenti! ma non vi vergognate, PSICOSINISTRONZI????

linoalo1

Dom, 21/12/2014 - 15:51

Marinaio Renzi,per favore,dacci oggi la tua Promessa Quotidiana!Grazie per non esserti smentito!Infatti,la Promessa Quotidiana è,puntualmente,arrivata!Hai,infatti,promesso:niente fiducia sulla Legge di Stabilità!Sarà vero,oppure no?Lino.

unosolo

Dom, 21/12/2014 - 15:58

si sono divisi i posti importanti , quelli a carico dello Stato , altrimenti non ci sarebbe stato un accordo , attenzione una parte dei parlamentari è scontenta ma tace su quel che hanno combinato ieri pomeriggio ed ecco il motivo della fiducia al Senato , oggi in camera la maggioranza è stata sistemata ( accordo tacito o spartizione politica dei posti )quindi niente fiducia sono certi di aver accontentato le richieste , sempre così ha funzionato e funzionerà il parlamento , colombe , falchi ? no solo richieste a spare della collettività. Per loro sempre esenzioni e sconti IRPEF e importante aumenti automatici di stipendi rimborsi e porta WC , scusate , portaborse.

Ritratto di .MAFIAcapita£e...

.MAFIAcapita£e...

Dom, 21/12/2014 - 16:03

33 fiducie in 300 giorni, comprensive di fiducie in bianco e su testi non noti o errati, il tutto da parte di un parlamento di nominati col porcellum incostituzionale verso un governo di nominati non eletti... sfido a trovare un simile sconcio in un qualsivoglia paese del primo secondo terzo e quarto mondo che non sia l'itaglia

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 21/12/2014 - 16:10

signor mortimermouse fossi in lei mi preoccuperei sulle parole di Roberto Calderoli cosa ha detto del pover silvietto.....

flip

Dom, 21/12/2014 - 17:52

appena circa 130 emendamenti? pochi. troppo pochi.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 21/12/2014 - 18:50

Ma cosa volete che sia? Ormai la fiducia è diventata LA norma procedurale. Avete dei dubbi su come andrà a finire anche domani?

unosolo

Dom, 21/12/2014 - 18:57

faranno come ieri , anche questi vogliono qualcosa in cambio di ? la seduta è sospesa riprenderà dopo gli accordi , mancano di serità e ci caricheranno di altre spese mentre loro si mantengono tutti i vizi.

rossono

Dom, 21/12/2014 - 19:09

marcotto73@ ti devi preoccupare di questi che stanno svaligiando la diligenza e non delle parole che dice questo o quello, le parole non fanno pagare tasse...