Sterilizzare i topi: ecco l’idea del Campidoglio per derattizzare Roma

Il Campidoglio pensa alla sterilizzazione per risolvere il problema dei ratti a Roma

Basta pasticche rosse. Per la giunta Raggi la soluzione per derattizzare la capitale da decine di milioni di topi é la sterilizzazione. “Dobbiamo trovare alternative non cruente per contenere la popolazione dei topi a Roma”, ha affermato Edgar Meyer, responsabile del benessere animale nell’assessorato all’Ambiente del Campidoglio. L’idea del Campidoglio è quella di proporre alle universitá e ai centri di ricerca un bando di concorso per la creazione di prodotti commestibili sterilizzanti destinati ai roditori, che ne evitino la sterilizzazione chirurgica e l’uccisione.

“Proporrò una cosa mai fatta in Italia e nel mondo”, ha detto Meyer al Corriere, lanciando la sua proposta ecologista per liberare Roma dai ratti. Presto le pasticche rosse utilizzate dall’Ama nelle derattizzazioni capitoline potrebbero essere sostituite da prodotti naturali sterilizzanti. “Nelle pasticche rosse usate dall’Ama c’è un sapore amaricante che piace ai ratti ma è odiato da cani e gatti”, ha precisato Meyer. “È inutile uccidere o allontanare i topi perché saranno sostituiti da altri topi”, ha aggiunto. L’allarme è già scattato in alcune zone del centro, da Prati a Ottaviano, dove la massiccia presenza dei topi ha allarmato residenti e commercianti.

Il problema dell’invasione dei ratti nelle strade della capitale è pane quotidiano per molti romani e turisti che popolano le vie del centro in qualsiasi ora del giorno e della notte. Sterilizzazione o meno, il problema non potrebbere essere trattato né tantomeno risolto, se non accompagnato da mirate politiche di gestione rifiuti. E mentre gli ecologisti applaudono la proposta del Campidoglio, lo stesso Meyer ammette: "Dove c’è l’uomo arrivano anche i topi, che sono a caccia di rifiuti”. Secondo gli esperti a Roma ci sono oltre 10 milioni di topi. Secondo le stime dunque la popolazione dei ratti supererebbe più del triplo il numero dei residenti.

Commenti

Tergestinus.

Lun, 27/08/2018 - 16:55

Immagino che il proliferare dei topi a Roma sia dovuto, esattamente come qui a Trieste, al fatto che vent'anni fa qualche genio del Comune decise di sterilizzare tutti i gatti randagi. Grande pensata. Ora per la strada non s'incontra più neppure un micio, in compenso a ogni angolo dei marciapiedi ci sono le scatolette con le esche per i topi. E sono lì ormai da anni, segno che non valgono a risolvere il problema.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 27/08/2018 - 17:01

Uno per uno?

Ritratto di CJM52

CJM52

Lun, 27/08/2018 - 17:17

Si,ma solo su base volontaria,chi li sente gli animalisti !!

gianni59

Lun, 27/08/2018 - 18:04

giusto, lo stanno facendo anche dei ricercatori universitari per le zanzare- E' l'unico modo per non usare tonnellate di insetticidi cui gli animali si abituano

gianni59

Lun, 27/08/2018 - 18:05

mauriziogiuntoli: si fa con ratti di laboratorio che vengono poi immessi nel "circuito". Pensando che la filiazione è esponenziale in poco tempo si avrebbero milioni di topi sterili....

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 27/08/2018 - 18:23

Si potrebbero distribuire profilattici di adeguata misura ed insegnargli ad usarli con appositi corsi tenuti dal dott. Edgar Meyer. Sarebbe un successo! Anche se fra poco gli italiani indigenti cominceranno a mangiarli. Mao Li Ce Liny Shandong China

cir

Lun, 27/08/2018 - 18:41

io direi ( alla Lorenzin ) di vaccinare tutti i topi , cosi se entrano in un' aula non c'e' pericolo...

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 27/08/2018 - 19:16

L'ho votata (in funzione anti PCI) e me ne pento. Una donna presuntuosa quanto incapace, brava solo per i fatti suoi. Un errore che non ripeterò, MAI.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 28/08/2018 - 10:16

gianni59# Sospetto che lei verso i ratti abbia qualche dedizione. E' la lingua italiana il suo problema.

gianni59

Lun, 03/09/2018 - 23:08

@mauriziogiuntoli...mi dica dov'è l'errore...o forse ho usato termini a lei sconosciuti?