Gli stipendi d'oro dei boiardi di Stato

L'ex ad Enel Fulvio Conti il manager più pagato davanti a Falco Beccalli (Enav)

Roma - Fulvio Conti, Franco Bernabè: l'ultima lista dei manager più pagati non riserva grandi sorprese, i nomi sono sempre gli stessi. La riforma dei dirigenti della Pa arranca. E non è certo una malignità rintracciare i motivi di tale ritardo nelle resistenze di un mondo che non vuol vedersi scalfire alcun privilegio. E questo è lo spirito con cui si apprendono i redditi di manager ed ex manager pubblici. Si tratta delle dichiarazioni del 2015 relative ai guadagni del 2014. Che la presidenza del Consiglio dei ministri ha reso pubbliche. Guadagni che arrivano tanto dalle attività private quanto dagli enti pubblici dove hanno ricoperto incarichi. Anche se non è dato sapere in che misura.

Con i suoi oltre 11 milioni di euro svetta in classifica Conti. Ad e dg Enel (dal maggio 2005, riconfermato nel 2008 e nel 2011 ha poi lasciato nel 2014) è tornato sulla scena finanziaria con due iniziative portate avanti con altri partner: è entrato nel capitale di Prelios (nell'ambito dell'aumento di capitale della società immobiliare) e in quello del nuovo Fondo italiano per l'efficienza energetica (Fiee).

Al secondo posto con oltre 9,5 milioni di euro Ferdinando «Nani» Falco Beccalli: senior executive di Rhône Capital e presidente di Enav. Nato a Torino nel 1949 si è laureato in Ingegneria chimica al Politecnico di Torino. Nel 1975, ha iniziato negli Stati Uniti una lunga carriera in General Electric, per ricoprire dapprima ruoli dirigenziali in General Electric Plastics negli Usa, nei Paesi Bassi e in Giappone e per assumere poi, il ruolo di presidente e ad di General Electric International. Successivamente è stato presidente e ad di General Electric Europa fino a dicembre 2014. Guida la Cassa depositi e prestiti dall'estate del 2015, Fabio Gallia. Il banchiere, come ex ad di Bnl, era stato indagato dalla procura di Trani per concorso in usura bancaria. Nel 2014 ha guadagnato una cifra sui 3 milioni di euro. Con oltre un milione e 600 mila euro compare tra i manager più ricchi nel 2014 Franco Bernabè. L'ex numero uno di Telecom ed ex ad dell'Eni è legato in affari con diversi fili a Marco Carrai, imprenditore fedelissimo amico di Matteo Renzi. Da giugno Bernabè è presidente di Icbpi, l'istituto centrale delle banche popolari. Oltre che numero uno de La Quadriennale di Roma che ha il compito di «promuovere l'arte contemporanea italiana».

Esperto in materia societaria e fiscale con reddito sopra il milione compare Luciano Acciari dello Studio legale «Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners». Ricopre cariche sociali in diverse società tra cui Finmeccanica e ST Microelectronics.

Commenti

avallerosa

Sab, 01/10/2016 - 10:55

Tutti i ladri promossi e miliardari. CHE SCHIFO.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 01/10/2016 - 10:58

Nel nostro paese chi arricchisce fuori dagli organigrammi dello stato è un ladro o un evasore. Si può arricchire solo dirigendo enti statali. Roba molto costosa inutile o nociva. Casi clamorosi sono la magistratura ed enti che tentano di fornire servizi pessimi e costosissimi. Abbiamo imparato dall'Unione Sovietica.

VittorioMar

Sab, 01/10/2016 - 11:00

...ma la bella addormentata al Ministero della P.A. lo sa??

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 01/10/2016 - 11:01

Oggi la politica RUBA così. Altro che tangenti... Tanti soldi, tutti i mesi, ma sopratutto "legali"! Meglio della gallina dalle uova d'oro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 01/10/2016 - 11:03

E avevano spergiurato di aver fatto una legge con stipendio massimo pari a quello del PdR, ossia circa 240.000 €. Evidentemente si erano scordati di dire per tutti, tranne i loro amici.

clamajo

Sab, 01/10/2016 - 11:09

Una schifezza tutta italiana...paese corrotto e marcio fino alle fondamenta...stato fallito...ma perchè il nostro Mattarella non parla di queste cose quando pontifica?...Forse perchè anche lui fa parte di questo sistema...o no?...

Anonimo (non verificato)

linoalo1

Sab, 01/10/2016 - 11:14

Beati Loro!E lo dico,senza alcuna Invidia!!!A chi li invidia,chiedo:perchè non avete intrapreso anche voi la stessa loro Strada????

flip

Sab, 01/10/2016 - 11:18

Carissima Raffaella Malito. nell' articolo e nell'elenco, (per la verità poco leggibile), manca un' dato finanziario-economico importantissimo.Manca la cifra del T.F.M. (trattamento fine mandato)che viene erogata a fine rapporto di lavoro. l' ammontare di tale cifra è sui verbali di assemblea e di solito è a sei zeri. Il numero davanti mettetelo voi. tanto non sbagliate. Comunque qualcuno probabilmente se lo merita se riesce a tenere alto il nome dell' azienda con il lavoro, la serietà, la soddisfazione dei dipendenti ed altro.

Giulio42

Sab, 01/10/2016 - 11:21

E poi non sanno dove trovare i soldi per le pensioni. Vergognatevi fate schifo, chi vi vota è da ricovero.

PAOLINA2

Sab, 01/10/2016 - 11:33

E' una parte del paese che fa' fatica ad arrivare a fine mese.VERGOGNA!!!!

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Sab, 01/10/2016 - 11:37

L'UNICA SOLUZIONE IN ITALIA È UNA BELLA RIVOLUZIONE

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 01/10/2016 - 11:45

E' l'itaglia bellezza. Poi conti e' quello che guadagna di piu' perche' e' un renziano e ora con lo sponsor governativo si devono divorare le risorse della fibra......

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 01/10/2016 - 11:45

Tutti governi,nessuno escluso, non hanno mai fatto nulla per gli stipendi d'oro. Mentre sui pensionati e lavoratori dipendenti hanno usato la mannaia.

elio2

Sab, 01/10/2016 - 11:51

E' un classico di tutti i regimi comunisti, si può rubare e arrichirsi solo entro gli ambiti statali dove i dirigenti sono selezionati, non per meritocrazia, ma per la tessera di partito che hanno in tasca, capaci solo di mettere in pratica la corruzione e il parassitismo sistematico dentro ad ogni ganglio dello Stato, garantendo la fornitura di servizi inefficienti e pessimi, ma costosissimi, in modo da far arrichire gli amici e gli amici degli amici che poi per riconoscenza li voteranno, così da perpetuare il ciclo.

Una-mattina-mi-...

Sab, 01/10/2016 - 11:56

IN BASE al reddito desumo coefficienti di intelligenza, competenze, genialità e capacità di creare ricchezza per tutti di livello COSMICO

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 01/10/2016 - 12:10

Già si dovrebbe vietare l'accumulo di cariche nel pubblico ed anche nel privato ed il risultato economico di certe aziende lo si misura nell'incapacità professionale che porta a certi disastri ai quali deve mettere poi mano sempre "Pantalone" e senza che questi "Boiardi di stato" vengano mai chiamati a rispondre penalmente oltre che civilmente: anzi, al meglio , li si spostano in un eterno gioco dell'oca a numerus clausus.

Ritratto di Maximilien1791

Anonimo (non verificato)

swiller

Sab, 01/10/2016 - 12:17

ALBACHIARA concordo in pieno con il suo commento una rivoluzione si ma armata è l'unica soluzione.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 01/10/2016 - 12:34

Tanto per cominciare non si potrebbe dare 10 milioni in meno a Fulvio Conti, che vivrebbe benissimo con oltre un milione e investire di più magari diminiendo anche i costi Enel.

Ernestinho

Sab, 01/10/2016 - 12:37

Oltre a doversi vergognare, ma che se ne fanno di tanti soldi? La livella, ad un certo punto, li metterà uguali agli altri e non ci saranno soldi che tengano!

Ernestinho

Sab, 01/10/2016 - 12:39

Con tutti questi sperperi vivrebbero agiatamente migliaia di persone. CHE SCHIFO! VERGOGNA!

canaletto

Sab, 01/10/2016 - 12:40

E' UN CALCIO IN CULO ALLA MISERIA. RETITUISCNO ALMENO OTTANTA PERCENTO DI QUANTO PERCEPIT. QUANDO UN DIRIGENTE PRENDE ALMASSIMO 20000EURO PER 12 MENSILITA SI EVE LCCARE I BAFFI ALTRO CHE TUTTI QUEI MILIONI PER SCALDARE UNA SEDIA

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 01/10/2016 - 12:42

Chi guadagna attraverso il proprio lavoro, svolto in modo autonomo e privato, di qualsiasi tipo lecito e a proprio rischio, ha il diritto di godersi il profitto, dopo aver pagato le tasse. C’è invece chi percepisce compensi eccessivi per lavori svolti per conto dello stato o di aziende di stato ed è un fatto deprecabile, che si manifesta clamorosamente soprattutto nel bel paese, nell'ambito di una classe politica spesso criminogena, come del resto ogni giorno è documentato e reso evidente a chiunque legga i giornali.

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 01/10/2016 - 13:25

@linoalo1 Quale carriera, quello del politico MAFIOSO PD? Meglio povero che zecca.

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 01/10/2016 - 13:40

A Bernabé, poi, danno milioni proprio senza senso. La "Quadriennale", ma davvero?? Evidentemente avere il posto fisso alle riunioni Bilderberg ha dei vantaggi...

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 01/10/2016 - 13:42

Se non mi sbaglio, """questi stipendi, vengono approvati dalle alte cariche dello Stato Italiano""", perciò c`è solamente una cosa da fare DETRONARE TUTTI I DIRIGENTI E DIPENDENTI STATALI, BLOCCANDO TUTTI I SALARI DI QUESTA GENTE, COMPRESI I PENSIONATI D`ORO, (LA CAUSA DI TUTTO QUESTO)!!! COMINCIANDO POI, A METTERE """FORCHE O GHIGLIOTTINE""" NELLE PIAZZE DELLE CITTA E DEI PAESI, AMMANETTANDO TUTTI I FASCIO-CATTO-SOCIAL-COMUNISTI, CHE HANNO LA TESSERA DEL (PCI)""", PER ULTERIORI ACCERTAMENTI!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 01/10/2016 - 13:51

tetto massimo 240 mila euro? e questi cosa sono? :-) ma non vi sentite ridicoli, idioti di sinistra?????? ai tempi di berlusconi, gli stipendi secondo voi dovevano essere alti, ora che ci siete voi, devono essere bassi? buffoni!! ladri!!!!

unosolo

Sab, 01/10/2016 - 14:45

mi cadono in terra ,,,,, lavorare una lunga vita , fare sacrifici , comprare casa , pagare enormi tributi per una intera vita e da cinque anni perdere mediamente 1500 euro x anno , come li perdono i Veri lavoratori del PIL , cadono in terra , governo ladro e incapace che continua a rubare e gli organi che emettono sentenze spariscono e tutelano il furto, sindacati corrotti e compromessi . ladri ,i nostri soldi versati finiscono in tasche di parassiti e perdiamo anche la Sanità .ladri

Lucaferro

Sab, 01/10/2016 - 15:05

Mi spiace dirlo ma fanno benissimo! Tanti soldi e tutto fiscalmente regolare. Tu povero sempliciotto e italico lavoratore: sgobba, taci, paga, non rompere e prenditi Equitalia sul groppone. Tu DEVI, povero ed insignificante suddito! A wuando il... bastone?

Ernestinho

Sab, 01/10/2016 - 15:17

Come nella Rivoluzione Francese ci vorrebbe la ghigliottina!

mezzalunapiena

Sab, 01/10/2016 - 15:46

che il rottamatore abbia promesso tanto che poi si sono rilevate bufale ormai è risaputo ma l'elenco di cui sopra dimostra chiaramente che tutti i dirigenti della pa. guadagnano oltre i 240,000,00 € all'anno

m.nanni

Sab, 01/10/2016 - 16:04

e le spese della Rai, argomento chiuso?

unosolo

Sab, 01/10/2016 - 16:13

i sistemi sono anche raggirabili con tessere caricate con altri soldi , poi ci sono i specialisti che pagano con tessere pre caricate e chiedono rimborsi ? ceeertoo c'è chi PUO' , loro può ! tutelati politicamente , sono i posti dei trombati o degli amici bisognosi di passare una parte di quei soldi al partito , forse si ,quindi votiamo NO ! scellerati e ladri

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 01/10/2016 - 17:03

E POI QUEI CxxxxxxI DEL GOVERNO HANNO IL CORAGGIO DI DIRE: PER LE PENSIONI NON CI SONO SOLDI....LADRI SCHIFOSI, VERGOGNATEVI.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 01/10/2016 - 17:23

chissà la pensione. Eppoi l'inps si svuota. Non ditemi che questi contribuiscono più di quando percepiranno. Non contiamo quelli che sono già in pensione. La classe media sta nel mezzo a mantenere sia questi ingordi ed a mantenere i poveri di tutto il mondo che si sta riversando in Italia. Ma come, i comunisti non fanno niente visto che sono contro i grandi capitalisti? Sono tutti ...lo e camicia?

Ernestinho

Sab, 01/10/2016 - 17:57

E poi dicono che quando muoiono a nessuno dispiace! Perché. vivendo "superpartes", non lasciano certamente un buon ricordo!

alfa2000

Sab, 01/10/2016 - 18:34

ma dai che sarà mai,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,, la maggior parte sono aziende di pantalone

aldoroma

Sab, 01/10/2016 - 18:38

mentre a me hanno bloccato quelle miseria di pensione.PORCI