La strategia di Berlusconi: giovani in tv per i voti moderati

Il presidente azzurro detta la linea: nei talk show soprattutto facce nuove e la «democrazia sospesa» da denunciare. Avviata la selezione nelle regioni: «Presto vedrete che bella squadretta»

Silvio Berlusconi detta la nuova strategia di comunicazione. In queste settimane di riposo il presidente di Forza Italia si è soffermato spesso, nei vari incontri avuti con i suoi dirigenti, sull'identità del partito e sulla necessità di un suo rilancio. Le voci su una presunta intenzione di ammainare la bandiera di Forza Italia, sostituendola con liste civiche alle Amministrative, rappresentano un assurdo politico mai preso in considerazione. Ma ciò non toglie che il simbolo debba comunque essere ravvivato nella sua percezione comune.La convinzione è che per recuperare visibilità e riconoscibilità servano due-tre cavalli di battaglia immediatamente identificabili sui cui martellare. Su tutti la cultura anti-statalista, un fisco davvero più leggero, una gestione responsabile dell'immigrazione, senza buonismi autodistruttivi. Temi su cui in questa fase Lega e Fratelli d'Italia hanno maggiore facilità a cogliere il malcontento diffuso e a parlare alla pancia delle persone. Ma c'è un «elettorato fluido» che Forza Italia può riavvicinare, mettendo in campo messaggi diretti, riconoscibili, anche se più articolati rispetto a quelli utilizzati dagli alleati.Il tutto, però, deve partire da una premessa. Con una circolare - di concerto con il responsabile per le tv, Andrea Ruggieri - Berlusconi invita tutti coloro che vanno in televisione a inserire già nella prima risposta un inciso sulla «sospensione della democrazia» che stiamo vivendo oggi in Italia. Un'emergenza democratica legata alle particolari circostanze che hanno portato al potere Matteo Renzi.Il presidente di Forza Italia invita poi a rinnovare le facce di coloro che partecipano ai talk show. Un'operazione che il presidente azzurro vorrebbe realizzare senza imposizioni, ma semplicemente attraverso una sensibilizzazione che favorisca la presa d'atto che il partito nella sua immagine pubblica si deve rinnovare. Berlusconi si è anche fatto inviare alcune video-interviste di diversi giovani del partito per valutare come meglio utilizzarli. Sono stati i coordinatori regionali a segnalare quelli più efficaci nella comunicazione. Berlusconi ha anche chiesto ad Alessandro Cattaneo di continuare l'azione sul territorio e gli eventi di formazione, utili anche a rafforzare i contenuti delle nuove leve.Il desiderio di riprendere in mano le redini della comunicazione nasce non solo da un'esigenza generale, ma anche da una constatazione del momento politico in cui molte certezze si stanno ormai incrinando. «Renzi è in difficoltà. Da tempo è ormai sotto il trenta per cento. Al referendum rischia grosso», confessava ieri Berlusconi al Messaggero. Insomma gli equilibri si stanno modificando. Bisogna, però, inserire nuova linfa nel partito e favorire un ricambio generazionale, a partire dai quadri che hanno dimostrato capacità sul territorio. «Abbiamo tantissimi giovani pronti a impegnarsi. Presto vedrete che bella squadretta di giovani sono riuscito a mettere in piedi in questi anni». Non è un caso che anche a Capodanno l'ex premier abbia voluto attorno a sé molti ragazzi giudicati interessanti dal punto di vista delle prospettive politiche. Sullo sfondo Andrea Zappacosta, presidente di Azzurra Libertà, lancia la sua sfida: «Durante questo 2016 creeremo in ogni regione una grande rete di cittadini pronti a impegnarsi per la rinascita di Forza Italia».

Annunci

Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 11/01/2016 - 08:35

«Presto vedrete che bella squadretta». Speriamo non somigli al Milan.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2016 - 08:50

chissà com'è che i cre.tini di sinistra pensano di essere dei superiori, quelli che pontificano che in italia le cose devono andare cosi perché c'è la sinistra, che fa le cose per bene... :-)

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Lun, 11/01/2016 - 08:59

solita notizia trita e ritrita, con la solita foto di 5/6 anni fa. A corto di idee? E comunque il Silvio dice che "Renzi è in difficoltà. Da tempo è ormai sotto il trenta per cento." Forse gli sfugge che il suo ex-partito il 30% non lo vedrà mai... Sarebbe già un successo arrivare ad una percentuale a 2 cifre.

incomprensibile

Lun, 11/01/2016 - 09:12

Caro Presidente Berlusconi, basta strategie perdenti, gli errori del 2011 non si sanano con i giovani, ci sono "vecchi" con le idee chiare, ci sono giovani con la malattia del protagonismo,con questi non si va da nessuna parte, troppi errori sono stati fatti dal 2011 ad oggi, difficile da sanare.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 11/01/2016 - 09:29

Fra Salvini e l'ex cav non c'è dubbio che è meglio il secondo, ma purtroppo alcune delle cose di buon senso che oggi propone doveva farle quando aveva una maggioranza bulgara e oggi temo che l'unico modo a sua disposizione per "ravvivare" il simbolo sia quello di farlo con colori più carichi.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 11/01/2016 - 11:06

Il problema per Berlusconi è che non ha messo in piedi un messaggio politico convincente per recuperare il suo ex-elettorato, peraltro, almeno in parte, già acquisito giustamente da Salvini. In secondo luogo, prima vincente, adesso è un leader perdente come immagine e si circonda di collaboratori, ancora inclini a forme implicite di dialogo con il pessimo governo RenzieAlfano. Ultimo punto: la politica europeista filo-Junker e vicina ai potentati economici bancari governati dalla BCE è una grossa palla al piede. Ormai ha a che fare con un elettorato che del moderatismo complice del potere renziano non sa che farsene.

morello

Lun, 11/01/2016 - 12:16

Comunicazione, strategie politiche, rilanci etc . Da mesi forse anni Berlusconi non parla di altro . Ma i contenuti politici i programmi, dove sono . Meno stato e meno tasse dice ma che significato possono avere ormai queste promesse se non sorrette da un programma di azioni PUNTUALI con modalita' e cifre ?Quanti statali manderebbe a casa? quali? con che modalita' e risultati economici? Defiscalizzazione delle attività industriali e imprenditoriali ; come ? quanto? Da anni le pensioni non godono piu' della rivalutazione eppure neanche questa è considerata da F.I. una lotta da sostenere a difesa dei propri elettori.

maxtx

Lun, 11/01/2016 - 16:27

@mortimermouse lei si rende conto della tristezza che ispira nel suo continuo (ogni post) utilizzare termini da cabaret fuori dal tempo tipo cre.ni? Ecco, proprio questi sono i pesi da cui bisogna liberarsi se si vuole un partito vero di centro dx come esistono ovunque in europa e USA.

Giorgio1952

Lun, 11/01/2016 - 16:36

"Abbiamo tantissimi giovani pronti a impegnarsi. Presto vedrete che bella squadretta di giovani sono riuscito a mettere in piedi in questi anni", chi li ha mai visti tutti questi giovani? L'altra sera è andato a fare scouting al Bagaglino, chissà che non abbia trovato un'altra soubrette da lanciare in politica, pardon volevo dire "brava ragazza laureata con 110 e lode" tipo la Minetti o la Carfagna.

m.nanni

Mar, 12/01/2016 - 08:41

il sondaggio di ieri sera del tg La7 punisce il Pd e Grillo mentre premia Lega e Fratelli d'Italia. punita anche FI ma ciò nonostante il centrodestra unito supera di un punto il Pd di Renzi.la strategia di Berlusconi di nominare le squadre o i dirigenti di vertice e di base, è perdente; il popolo lo sta dicendo in tutte le salse. il popolo non vede bene la strategia delle nomine dall'alto che ha prodotto i vari Verdini, Alfano, Lorenzin e i Bondi. Silvio, apri le strategie alle primarie anche per testare la reazione della base. più orientata a premiare Salvini che ha tenuto duro la bandiera dell'opposizione e la difesa dell'integrità e della dignità dell'Italia e degli italiani.