Stupri di Firenze, "L'Arma si scusa"

«L'Arma dei carabinieri chiede scusa a queste due ragazze e speriamo di recuperare con loro e con le loro famiglie»: il colonnello Roberto Riccardi interviene riguardo l'episodio che si è svolto a Firenze ai danni di due studentesse americane con due carabinieri accusati di violenza sessuale. Riccardi, capo ufficio stampa dell'Arma dei carabinieri, parla a «Omnibus» su La7. Riguardo alle accuse di maschilismo che sono state fatte nei confronti dell'Arma, Riccardi ha spiegato che «per noi è una novità relativamente recente l'ingresso delle donne nei nostri ranghi», avvenuto dal 2000, e «questo ci sta aiutando molto a vivere in modo completo il rapporto con l'altra metà del cielo.