Sui vandali della Milano-Bologna, Erri De Luca sta con Salvini

"Quelli di sabato che hanno danneggiato la linea Milano-Bologna sono delinquenti che meritano il carcere"

Erri De Luca dà ragione a Matteo Salvini. Ospite del programma Tagadà su La7, lo scrittore ha spiegato che i danni alla linea ferroviaria Milano-Bologna avvenuti in occasione della manifestazione della Lega Nord non sono paragonabili ai sabotaggi della Tav in Val Susa: "Non c'entrano nulla". E poi è d'accordo col leader della Lega sul fatto che queste persone siano "delinquenti" che meritano di andare in galera.

"Certo che ha ragione, quelli di sabato che hanno danneggiato la linea Milano-Bologna non hanno niente a che vedere con il movimento di resistenza più che ventennale in Valsusa. Quello era un danneggiamento che non andava da nessuna parte, tranne che danneggiare il trasporto di persone che ne avevano bisogno. Se ti metti a scassare delle cose poi le paghi".

Sulla manifestazione del centrodestra invece ha detto: "Una provocazione, ma d'altronde Salvini è un provocatore e usa questo sistema per farsi pubblicità politica. Penso che i partiti che si dicono di sinistra avrebbero dovuto scendere in piazza per una protesta civile, senza lasciare il vuoto".

Commenti
Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 10/11/2015 - 11:24

Per il De Luca danneggiare la Milano Bologna è inutile, perché non porta a niente e va a scapito di chi viaggia. Mentre danneggiare i cantieri Tav in Val Susa e bloccare l'autostrada è utile e non va scapito dei viaggiatori? La violenza è la stessa, ma il giudizio diverso, per il De Luca. "Se ti metti a scassare delle cose poi le paghi". O no? Sekhmet.

Ritratto di volo30

volo30

Mar, 10/11/2015 - 15:41

meno male che questa volta ha ragionato come si deve!!!

pinosan

Mar, 10/11/2015 - 21:44

De luca......se si limitasse a fare lo scrittore di sinistra,forse venderebbe meno libri ma ne guadagnerebbe in dignità.

manente

Dom, 03/04/2016 - 19:35

Egregio De Luca, la provocazione vera sono le menzogne spudorate che la informazione main-stram quotidianamente propina agli italiani, menzogne pericolose che, non solo nascondono la natura perversa della crisi economica che le lobby della finanza hanno provocato ad arte a danno dei popoli, ma che, con la assoluta sudditanza del Pd agli interessi anglo-americani, rischiano di trasformare ancora una volta l'Europa nel campo di battaglia della guerra contro la Russia che le lobby neo-con statunitensi non vedono l'ora di scatenare.