SVOLTA AL CLASSICO La novità introdotta dalla riforma Gelmini al via da quest'anno

Ginnasio addio. La denominazione che ha caratterizzato per quasi 80 anni i primi due anni del liceo Classico, almeno sulla carta‚ è stata mandata in soffitta dalla riforma Gelmini, ma soltanto quest'anno - con l'ingresso a pieno regime del riordino delle Superiori voluto dall'ex ministro dell'Istruzione - molti licei hanno deciso di adeguare la tradizione alla norma (che parla di primo biennio, secondo biennio e quinto anno per tutti i licei). E allora, accade che in tanti istituti, come nello storico «Liceo ginnasio statale Virgilio» di Roma, ai genitori che quest'anno hanno compilato il modulo di iscrizione dei figli al Classico, è stato chiesto di indicare alla voce classe: «primo liceo». Una novità formale (il piano di studi infatti resta lo stesso) che finora è stata accolta a macchia di leopardo e che non ha ancora intaccato alcuni documenti. Ma resistenze a parte, c'è anche il rischio che si crei una grande confusione di coesistenza tra il «vecchio» e il nuovo sistema.

Commenti

buri

Mar, 15/07/2014 - 09:24

dov'è la riforma? è soltanto una questione di nome "primo liceo" invece di "primo ginnasio" cosa cambia effettivamente?