Taradash in campo con Centromotore: «Liberali contro il dirigismo»

Roma Un secondo Polo, che guardi all'elettorato che si contrappone al primo, che racchiude M5s e Lega. È questo Centromotore, il nuovo movimento politico fondato dal giornalista ed ex deputato Marco Taradash, pronto a tornare in campo a breve. «Ci rivolgiamo - spiega al Giornale - agli scontenti che non vedono una soluzione in questa politica. Abbiamo già fatto incontri a Torino, li stiamo facendo a Milano e presto saremo anche a Roma e in altre città. Chi vorrà aderire sarà il benvenuto. Anche perché ci rifiutiamo di sottovalutare il rischio che l'Italia sta correndo».

E Taradash conclude: «Vogliamo essere come una pietra, una grossa pietra di dura tradizione liberale e democratica, e quindi conservatrice e riformista, radicale e moderata, che gettata da una altura sappia smuovere e trascinare altre pietre fino a creare uno sbarramento politico economico e culturale contro i promotori del dirigismo statale e del conseguente deperimento delle libertà politiche ed economiche».

ChG