Tariffe, arriva una stangata da 160 euro

Nel 2017 gli aumenti dei pedaggi e delle bollette peseranno sui bilanci familiari

Roma Bollette di luce e gas, pedaggi autostradali, tariffe postali: una raffica di aumenti caratterizzerà il 2017 e le famiglie potrebbero essere costrette a spendere per esigenze di prima necessità circa 160 euro in più rispetto all'anno precedente. Alcune associazioni dei consumatori stimano che i rincari potrebbero costare molto di più (986 euro secondo il Codacons), ma ciò che maggiormente preoccupa è che altre brutte sorprese potrebbero arrivare nel corso dell'anno. A parziale compensazione, risparmi sono invece attesi dall'abolizione del roaming europeo per i telefonini e dal canone Rai che diminuirà da 100 a 90 euro. Ecco di seguito il dettaglio.

Pedaggi autostradali

Le nuove tariffe in vigore da ieri hanno portato l'incremento medio dei pedaggi sull'intera rete autostradale (calcolato sulla base dei veicoli per i chilometri che si prevede saranno percorsi nel 2017) allo 0,77 per cento. Gli incrementi tariffari più elevati riguardano i tratti autostradali di Lombardia e Piemonte. I pedaggi della Brebemi saliranno del +7,88%, quelli dalla Tangenziale esterna di Milano dell'1,9%, mentre per la Brescia-Padova si prevede un +1,62 per cento. Incrementi di rilievo anche per la Milano-Serravalle (+1,50%) e per la Milano-Torino (+4,6%), mentre la Torino-Savona rincarerà del 2,46 per cento. Secondo il Codacons, nel 2017 la spesa per questo capitolo aumenterà tra i 30 e i 35 euro a famiglia.

Tariffe postali

Spedire raccomandate costerà 50 centesimi di più, mentre per le assicurate ci sarà un rincaro di 35 centesimi sulle nazionali e di 60 centesimi sulle internazionali. Per missive, plichi e pacchi gli aumenti varieranno 10 ai 65 centesimi.

Bollette

Le bollette di luce e gas aumenteranno rispettivamente dello 0,9 e del 4,7 per cento. Secondo l'Unione nazionale consumatori, questo si tradurrà in una maggiore spesa di 4,5 euro per le bollette elettriche e di 48 euro per il gas.

Rc auto

Dopo quattro anni di prezzi fermi si prevede un rincaro dello 0,6%, ossia circa 10 euro in più a polizza.

Scuola

Per l'istruzione (libri, rette scolastiche, cancelleria) il Codacons prevede un aumento di circa 45 euro.

Servizi bancari

Eventuali rincari sono di competenza dei singoli istituti di credito, ma i consumatori ritengono che sia in arrivo una spesa di circa 16 euro in più a famiglia.

Risparmi

Dal 15 giugno 2017 scatterà la tariffa unica europea con l'abolizione del roaming: usare il cellulare viaggiando in Europa costerà quanto in Italia. La legge di Bilancio 2017 ha poi abbassato di circa 10 euro a 90 euro il costo del canone Rai. Non ci sono, infine, aumenti in vista per Frecciarossa o Intercity. Potrebbero esserci variazioni, invece, per le tariffe dei pendolari, fissate su base regionale.

Commenti

Duka

Lun, 02/01/2017 - 10:03

SOLO QUESTO SANNO FARE AUMENTARE TASSE, BALZELLI, TARIFFE ECC. roba da asilo infantile.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/01/2017 - 10:47

Eppure sono 5 anni che giurano che tasse ed imposte diminuisconoe vedevano la luce in fondo al tunnel. Quanti pinocchio ci hanno governati in questi 5 anni.

Ritratto di milan1899

milan1899

Lun, 02/01/2017 - 11:29

come sempre il primo di gennaio porta questo cadeau. I politici come sapete, non mettono benzina (hanno i buoni) non pagano le autostrade (hanno il telepass gratis) non pagano ne treni ne aerei invece noi contribuenti possimoa continuare dove abbiamo lasciato ovvero a pagare

unosolo

Lun, 02/01/2017 - 12:53

la ripresina chi l'ha vista alzi la mano , le pensioni sono scese e scenderanno ancora e come se non bastava anche spostato il giorno di pagamento che sarà ritardato di uno o più giorni a secondo di come capita , ladri e incapaci , intorno a noi tutto aumenta e le pensioni scendono , questa è ripresina che diceva anche il capo oltre il governo , l'ISTAT e tutti i ministri ? ladri e falsi certo dal capo ,,,, forse non è al corrente delle pensioni che scendono ,.

MOSTARDELLIS

Lun, 02/01/2017 - 12:57

Queste sono le tasse che doveva ridurre Renzi? Bene, complimenti. Meno male che gli italiani non sono del tutto scemi e lo hanno cacciato. A presto le elezioni.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 02/01/2017 - 13:16

Aumenta TUTTO meno che STIPENDI e PENSIONI ecco l'Italia dei COCOMERIOTAS!!! EVVIVAAAA!!!! Buenos dìas dal Nicaragua.