Tav, affondo di Salvini: "L'analisi costi-benefici non mi ha convinto"

Il ministro dell'Interno conferma la volontà della Lega di continuare sulla realizzazione dell'alta velocità Torino-Lione. Si allarga la frattura fra Carroccio e Cinque Stelle

Matteo Salvini non vuole alcuna marcia indietro sulla Tav. L'alta velocità Torino-Lione, per il leader della Lega è una priorità. Lo ha confermato in questi giorni sia personalmente che ai parlamentari e rappresentanti del Carroccio. E lo ha fatto presente anche all'interno del governo, nonostante le forti resistenze del Movimento 5 Stelle, da sempre contrario all'opera.

Oggi, a Palazzo Rospigliosi, a margine della presentazione del sesto Rapporto sulle Agromafie di Coldiretti, Salvini ha ribadito questa linea: "L'analisi costi-benefici sulla Tav l'ho letta. Posso solo dire che più veloce viaggiano le merci e persone meglio è". E alla domanda su quanto fosse stato convinto dall'analisi, il ministro dell'Interno ha risposto con un lapidario "no". Segno che, all'interno della maggioranza, la frattura fra Carroccio e pentastellati si allarga.

Intanto, Forza Italia conferma il pieno sostegno alla realizzazione dell'opera. Anna Maria Bernini, capogruppo al Senato, ha dichiarato: "La controanalisi del professor Coppola sulla Tav, secondo cui i benefici sopravanzano i costi per un valore fino a 2,4 miliardi di euro, è la sconfessione tecnica della relazione politica preconfezionata dalla Commissione Toninelli-Ponti. Comprendere nel calcolo dei costi le accise sui carburanti non è infatti coerente né con le linee guida del ministero delle Infrastrutture, né con i criteri della Commissione europea, che non comprendono nel computo tasse ed entrate fiscali".

Intanto, il ministro Danilo Toninelli ribatte a chi ritiene che la mancata firma del professor Pierluigi Coppola renda invalida l'analisi costi-benefici sull'alta velocità. Il ministro delle Infrastrutture e dei Lavori, a Radio inBlu, premettendo di essere in ogni caso "molto favorevole al dibattito", ha spiegato: "L'analisi costi-benefici ufficiale è una sola ed è quella che è stata fatta dal team coordinato dal professor Ponti, di cui il bravissimo ingegner Coppola non faceva parte. Il professor Coppola fa parte della struttura tecnica di missione insieme ad altre 14 persone e ha dato un contributo con un appuntino di tre pagine, che evidentemente non può essere equiparato all'unica analisi costi-benefici". La conclusione di Toninelli, su questo punto, è chiarissima: "Da una parte c'è una relazione ufficiale, dall'altra un piccolo contributo di un ingegnere non economista che dice la sua".

Poi, il ministro ha proseguito parlando della parte dei benefici dell'opera evidenziati nella relazione. Il professor Ponti "dice si essere stato di manica larga" ha detto Toninelli, che ha ribadito che "quelli dell'analisi costi-benefici sulla Tav non sono numeri inventati, sono numeri che ci ha fornito la società italo-francese. Io stesso ho visto l'esito solo alcuni giorni fa, non mi sono mai interessato".

Commenti

Duka

Gio, 14/02/2019 - 11:26

Salvini non cerchi di tirarsi fuori dal disastro italiano. E' COMPLICE DI TUTTO CIO'- I votanti Lega non si dimenticheranno ne stia certo.

cir

Gio, 14/02/2019 - 11:27

per capirla bisogna leggerla...e saper leggere.

Duka

Gio, 14/02/2019 - 11:44

Dire: "non mi ha convinto" significa avere la coda di paglia. Se lo hai letto, esaminato con attenzione e sopratutto capito il trucco devi dire la VERITA' cioè :

morello

Gio, 14/02/2019 - 12:32

Due osservazione sull' analisi c.b. : - se anche azzerassimo i costi strutturali di nostra competenza ( circa 4,5 mdi ) il risultato sarebbe negativo.!!!? - A fronte di una rinuncia che comunque costerebbe circa 2 mdi ritengo sicuramente preferibile spenderne 4,5 ed avere disponibile una infrastruttura del valore di circa 12 .

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 14/02/2019 - 12:35

Duka Complice... di che? E' stato lui a votare la legge fornero? E' stato lui ad appoggiare i governo monti e letta? E' stato lui a firmare il patto del nazareno? No, mi dica di che cosa sarebbe complice, la prego!

tuttoilmondo

Gio, 14/02/2019 - 12:42

Siete finiti, morti, appassiti, è inutile che dimenate. Salvini non lo strusciate nemmeno. Via! A fatica'!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 14/02/2019 - 13:39

Non mi sorprende non l'abbia capita. potrebbero provare a mandargliela sotto forma di storia su Instagram oppure tramite post su facebook. Magari la capisce

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 14/02/2019 - 14:03

Caro Salvini, di molte cose che hai detto io sono con te, come ad esempio che stai proponendo di togliere gli 80 euro e abbassare l'irpef al 20% ai dipendenti, ma a riguardo la TAV e io non sono di parte con nessuno, credo che sia un azzardo molto rischioso per tutta l'europa. Ma poi per andare dove? Per muoversi non ci sono già gli aerei o altre strade già esistenti? Carissimi dottorissimi, già siamo a stringere la cinghia, poi cosa stringeremo??

venco

Gio, 14/02/2019 - 14:24

Salvini sappi che quest'opera dopo fatta avrà un altissimo costo di gestione

cir

Gio, 14/02/2019 - 20:40

bimbo . hai perfettamente ragione...la tav la vogliono la grande distribuzione , ma Salvini ... vedremo per chi lavora..