Tempa Rossa verso l'archiviazione. La Guidi lasciò per gli aiuti al fidanzato

Il pm scagiona il compagno Gemelli e l'ammiraglio De Giorgi

Roma - Nessun colpevole. Finisce in archivio la parte dell'inchiesta della Procura di Potenza sul «quartierino romano» accusato di aver messo le mani sul business del petrolio (in primis sul sito petrolifero lucano Tempa Rossa) e del porto di Augusta. La Procura di Roma, dove era finito il fascicolo per competenza territoriale, ha avanzato la richiesta di archiviazione per le posizioni principali: Gianluca Gemelli, compagno dell'ex ministro allo Sviluppo economico Federica Guidi, l'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, ex capo di Stato maggiore della Marina militare italiana, e Nicola Colicchi, ex consulente della Camera di Commercio di Roma.

Ad aprile dell'anno scorso la Guidi, come ricostruito dal quotidiano il Tempo, era stata costretta a fare un passo indietro, dopo lo scoppio dell'inchiesta potentina. Gli investigatori, infatti, avevano messo nero su bianco «le continue richieste avanzate da Gemelli alla propria compagna, in relazione a questioni che attengono la sfera dei suoi rapporti con terzi soggetti, sia di natura personale che commerciale». E ancora: «Giàdai primi contenuti registrati sull'utenza del Gemelli, si desumeva come lo stesso tendesse ad avvantaggiarsi - ovviamente per soli fini e utilità personali (riconducibili non solo agli interessi societari, bensi pure al ruolo dallo stesso rivestito in seno a Confindustria) - del ruolo istituzionale ricoperto dalla propria compagna Guidi Federica, ministro per lo Sviluppo Economico».

Secondo le intercettazioni telefoniche, Gemelli sarebbe stato rassicurato dalla ex ministra in merito all'inserimento di un emendamento nella legge di Stabilità che ne avrebbe favorito gli interessi imprenditoriali. Si tratta dell'emendamento del dicembre 2014 consegnato dal ministero dello Sviluppo economico retto da Federica Guidi che rende «strategiche per l'interesse nazionale» tutte le opere connesse alle attività estrattive di gas e petrolio. Uno status che ne semplifica di molto l'iter per il via libera ai lavori e dà al governo la possibilità di esprimere l'ultima parola sulla costruzione di tali opere, eventualmente anche contro il parere degli enti locali. Nell'intercettazione in oggetto Guidi citava anche l'accordo della collega Maria Elena Boschi, ministra per le Riforme costituzionali. L'ex premier Matteo Renzi aveva rivendicato l'inserimento dell'emendamento assumendosene la responsabilità politica e mettendosi a disposizione della magistratura.

Tempa Rossa è un giacimento petrolifero situato nell'alta valle del Sauro, nel cuore della Basilicata. Il progetto si estende principalmente sul territorio di Corleto Perticara, in provincia di Potenza, dove si trovano 5 pozzi e il futuro centro di trattamento sempre se il progetto ripartirà dopo lo stop della magistratura.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 11/01/2017 - 08:50

l'inchiesta "teppa(e nopn tempa)rossa" va verso l'archiviazione ? non me lo sarei mai aspettato !

cianciano

Mer, 11/01/2017 - 09:02

Come sempre !!!!... un'altro tassello per il degrado del paese....mai nessuno paga. E di conseguenza....sempre più giù

paolonardi

Mer, 11/01/2017 - 09:33

Gli indagati con la fascia rossa la scampano sempre variando solo il livello del momento dell'iter giudiziaro in cui il miracolo avviene. Nasce il sospetto, quasi una certezza, che il colore sia un sicuro lasciapassare in barba all' uguaglianza della giustizia per tutti.

cgf

Mer, 11/01/2017 - 09:41

figurati!! meraviglio che non li abbiano già prosciolti con formula piena.

baio57

Mer, 11/01/2017 - 11:01

Prima di sentenziare ,aspettiamo la disamina dell'Avvocatura Generale della Bassa val d'Adige .

unosolo

Mer, 11/01/2017 - 11:01

esistevano dubbi ? archiviazione se rossi implicati e figuriamoci poi se dentro i governi rossi , che bello essere protetti senza sospetti , sembra un caso ma non mi sembra sia il primo quindi comincia ad essere una regolare prassi politica amica ,

timba

Mer, 11/01/2017 - 11:02

Io non ho parole... Se esistono, come esistono, intercettazioni chiare ed inequivocabili dove il compagno della ministra continuava a chiedere per avvantaggiarsi al punto che lei, frignando, aveva ammesso pubblicamente e si era dovuta dimettere... ebbene se neanche tutto ciò costituisce una prova di reato.. allora siamo veramente davanti ad una magistratura più che corrotta e schierata. Siamo al vomito più totale. Addirittura Archiviazione! E poi un Cosentino qualunque si è fatto 1000 giorni (!!) di carcere prima di sapere di cosa fosse accusato. Ed è quattro anni che continuano ad indagare per capire come abbia palpato il Berlusca a casa sua.. Gli immigrati danno fuoco a tutto per un piatto di pasta freddo. E' ora che noi si inizi veramente a farci sentire e, se il caso, bruciare!! VERGOGNA!

epc

Mer, 11/01/2017 - 11:14

Ahahahahahah: un'altra la cui carriera è stata rovinata dalla magistratura con inchieste farlocche che si risolvono in nulla di nulla!!!! Lei ha perso il posto, nessun magistrato pagherà per questo!!! Anche i sinistri si godono ogni tanto il partito dei giudici!!!!!!

epc

Mer, 11/01/2017 - 11:15

Ahahahahahah: un'altra la cui carriera è stata rovinata dalla magistratura con inchieste farlocche che si risolvono in nulla di nulla!!!! Lei ha perso il posto, nessun magistrato pagherà per questo!!! Anche i sinistri si godono ogni tanto il partito dei giudici!!!!!

epc

Mer, 11/01/2017 - 11:16

Ahahahahahah: un'altra la cui carriera è stata rovinata dalla magistratura con inchieste farlocche che si risolvono in nulla di nulla!!!! Lei ha perso il posto, nessun magistrato pagherà per questo!!! Anche i sinistri si godono ogni tanto il partito dei giudici!!!

Ritratto di llull

llull

Mer, 11/01/2017 - 11:25

Questa conclusione era facilmente prevedibile!!!!!

VittorioMar

Mer, 11/01/2017 - 11:35

...questa persona avra sbagliato,potrebbe anche essere antipatica ma ora chi la Risarcira ?? ...chi le restituirà il suo nome pulito dal fango ??.....chi ha fatto una campagna mediatica contro????? ..non credo,ecco perché è necessario aspettare le SENTENZE!!!!

tormalinaner

Mer, 11/01/2017 - 11:37

Comunque le telefonate tra il ministro e il suo compagno parlano chiaro si trattava di un favore, che poi non abbiano voluto trovare le prove per non bruciare Renzi questa è un'altra storia.

i-taglianibravagente

Mer, 11/01/2017 - 11:45

come da specifica: articoli sui giornali, soldi da spendere in giudici, inchieste, investigazioni....e poi tutti a casa. Le leggi in italia sono scritte apposta per essere INTERPRETATE a seconda delle "necessita'". Non basta che uno venga intercettato mentre parla di maneggi e traffici, che si avvantaggi della ministra che ha in casa sua per fare i comodi suoi....e' no!...non basta...ci vuole ben altro! ... prima o poi capiremo cosa.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 11/01/2017 - 12:05

Proviamo meraviglia per l'altrui meraviglia. Era scontato che sarebbe finito a tarallucci e vino e così è stato. Lecito citare il detto "cane non mangia cane"?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 11/01/2017 - 12:18

magistratura "democratica" colpisce ancora.

g-perri

Mer, 11/01/2017 - 12:22

Guidi (non certo del PD) si dimise da ministro solo perchè su di lei c'era il sospetto che parlasse di affari col fidanzato. Poletti (lui si del PD) non si dimette nemmeno dopo che è emerso che ha spudoratamente finanziato l'attività del figlio con soldi pubblici. Queste sono le differenze di comportamento/trattamento che agli italiani non piacciono ma che nel PD fanno finta che non esistano.

vottorio

Mer, 11/01/2017 - 12:42

"e, così, vissero tutti felici e contenti"

ziobeppe1951

Mer, 11/01/2017 - 12:51

Tutto cio che riguarda i kkkompagni, finisce sempre con l'archiviazione...

Ritratto di trinity

trinity

Mer, 11/01/2017 - 12:57

Come volevasi dimostrare, due pesi e due misure.... la giustizia non esiste.

elio2

Mer, 11/01/2017 - 13:12

Un'altra inchiesta farlocca con uso politico della magistratura alle dipendenze del comintern, con successiva prescrizione del reato, una volta raggiunto l'obbiettivo, come è normalmente d'uso tra i compagni, dove i veri colpevoli NON pagano mai e si tengono pure il maltolto, penati insegna.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 11/01/2017 - 13:18

@ziobeppe - ti stupisci ancora?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 11/01/2017 - 13:37

E tutti vissero più ricchi felici e contenti, ma per spionaggio ricchi di Roma subito rimosso il Capo della Polizia Postale!

Trinky

Mer, 11/01/2017 - 13:43

ci stava qualche dubbio?

cianciano

Mer, 11/01/2017 - 13:48

.... e come diceva quel signore "Eppur si muove".....in questo caso e come sempre "nessun si muove".... Mi chiedo: Ma questo paese ha una giustizia seria, capace, all'altezza delle situazioni, autonoma, non schierata??....si sempre UN'INGIUSTIZIA