Tentazione Meloni. Polo sovranista senza Lega né Fi

Un predellino sovranista: ecco la suggestione dei duri e puri di centrodestra che proprio non ne vogliono sapere di vedere rinascere un Nazareno bis

Roma - Un predellino sovranista: ecco la suggestione dei duri e puri di centrodestra che proprio non ne vogliono sapere di vedere rinascere un Nazareno bis. La tentazione ce l'ha Salvini; una mezza idea ce l'ha pure la Meloni; pronti a salirci ci sono senza dubbio i fittiani. L'operazione, che avrebbe un suo perché, incontra come sempre elementi che frenano. A Salvini piacerebbe eccome ma a patto che sia lui il capo. I numeri, sulla carta, dicono che il capo del Carroccio dovrebbe avere la golden share del nuovo polo. Ma anche all'interno della Lega c'è chi, a fronte di questa mossa, arriccerebbe il naso. Sono i soliti ortodossi, i «padani», i «prima il nord» che non vogliono seppellire l'Alberto da Giussano. E infatti Salvini sta pensando, per le politiche, di partorire un nuovo simbolo dove tiene insieme capra e cavoli: ci sarà sempre un riferimento al sole della Padania ma anche il nome «Salvini premier» con il quale il leader pensa e spera di sfondare al centrosud. Obiettivo: il 20%. L'ottimismo deriva dal fatto che «noi faremo la campagna tutta incentrata sul No all'inciucio berlusconiano. Portandogli via i voti», confessa un leghista.

Stesso ragionamento che fa Giorgia Meloni, più preoccupata per quello sbarramento al 5%. «È una legge fatta contro di noi - lamentano -. Ergo le alternative sono due: o fare una battaglia identitaria, da soli; oppure ragionare a qualcosa di nuovo con tutti quelli che, a sinistra, non ci vogliono proprio andare». Ma con la Lega? Fondersi non se ne parla proprio: pena la completa sottomissione al Carroccio. Meglio colpire uniti ma marciare divisi. La Meloni soffre l'eccessiva ambizione di Salvini e nasconde la sua preoccupazione per quell'asticella al 5% giurando che «la soglia la supereremo abbondantemente anche perché tanti sindaci, amministratori, ma anche parlamentari forzisti non digeriranno la prospettiva delle larghe intese con la sinistra e verranno da noi», confessa un meloniano. In Parlamento c'è già un'anima di Forza Italia anti-nazarenica, coagulata attorno a Daniela Santanchè e che comprende il senatore Mantovani, e i deputati Romele e Squeri. Hanno già un nome: Noi Repubblicani-Popolo sovrano. Perché, quindi, non mettersi tutti insieme in una sorta di Popolo delle libertà senza Fi?

E poi c'è Fitto, ancora forte in Puglia, che sarebbe della partita: «Per noi il centrodestra è ontologicamente parlando alternativo alla sinistra - racconta Massimo Corsaro -. Siamo coerenti con noi stessi e con gli elettori. Ce ne siamo andati al primo Nazareno, figuriamoci se possiamo rivivere un Nazareno bis». Non si nega un progetto nuovo: «Con Fratelli d'Italia e Lega? Benissimo perché sono alternativi al Pd. Forza Italia? Ormai è chiaro che Berlusconi lavora per l'inciucio. Ergo, con loro no. Se poi c'è qualche azzurro che vuole seguirci... È il benvenuto». E in molti pensano al governatore ligure Toti.

Commenti

Pigi

Ven, 02/06/2017 - 08:50

Va bene: se non arrivasse al 5% sarebbero voti sprecati per il centro-destra. Un suggerimento alla Meloni: non sia la nostalgica dell'Msi e di Almirante, altrimenti la sconfitta è certa. Faccia come la Le Pen figlia, che ha tagliato i ponti con il padre e con un passato troppo divisivo e di pura protesta.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 02/06/2017 - 08:55

Diciamo che rimane una delle pochissime soluzioni possibili e fattibili. Ricordiamoci bene col Tedeschellum così come è stato concepito NESSUNO GOVERNA! Vogliamo questo in ITALIA? Di fatto abbiamo avuto 5 anni di saldi dove c'è stato di tutto di più: hanno svenduto TUTTO dalle Aziende alle case con un debito pubblico salito a 2200 e rotti miliardi, adesso vorrebbero svendere anche la nostra libertà ai nuovi barbari e ci chiedono anche di essere contenti. INSISTETE per un PROPORZIONALE CON UN PREMIO DI MAGGIORANZA, vincolo di mandato, e sbarramento, se vogliamo cominciare ad avere un ITALIA credibile.Il resto sono dettagli!

WalterDV

Ven, 02/06/2017 - 09:41

Se fosse vero, e visto le capre che girano per la redazione de Il Giornale non e' da metterci la mano sul fuoco, sarebbe un sistema per dare di nuovo l'Italia in mano a Renzi. Perche' ragionare sul "togliersi i voti a vicenda " all'interno del centro destra e' sono da idioti !! Nessuno dei 3 partiti maggiori del centro destra puo' pensare di viaggiare da solo !!! Ci vorrebbe qualcuno, all'interno dei loro stessi partiti, che li facesse scendere un po' con i piedi per terra !!! Gli auto-gasamenti sono molto pericolosi !!!

cameo44

Ven, 02/06/2017 - 10:11

Questo è il centrodestra unito di cui parla Berlusconi? stando così le cose si offre su unpiatto d'argento la vittoria al PD di Renzi e alla sinistra che pur di vincere si presenterà unita contrariamente al centro destra dove vi sono molti galli a pretendere lo scettro del comando per citare i più noti Salvini Fitto Meloni

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 02/06/2017 - 10:37

lE eLEZIONI COMUNALI DI rOMA FANNO sTORIA. pRIMA TUTTI DìACCORDO SUL NOME bERTOLASO MA è PRAVALSA LA MANIA DEI CAPETTI E COSì SI SONO GETTATI DAL FUOCO ALLA BRACE. NON POSSIAMO ACCETTARE PERSONE CHE NON HANNO ALCUN RISPETTO PER I NOSTRI VALORI SIA CRISTIANI SIA DI LIBERTA'; QUESTI INDIVIDUI SBAGLIANO SEMPRE BERSAGLIO E SI TROVERANNO NELLA PALUDE DELLE LORO ELUCUBRAZIONI MENTALI; FORZA ITALIA E AVANTI CON CORAGGIO. Shalòm.

Trinky

Ven, 02/06/2017 - 10:57

perchyè, dovrebbe essere il berlusca il capo del centrodestra? ma se non lo vogliono nemmeno come portinaio anche nel centrosinistra.......

VittorioMar

Ven, 02/06/2017 - 11:38

...NON E'UNA "CATTIVA" IDEA !!!....BENE IN CAMPO NAZIONALE !!

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 02/06/2017 - 11:42

Qualcuno reclama "rispetto per i nostri valori sia cristiani sia di libertà" da sedicenti capetti di sua invenzione, quando in effetti i primi a mancare di tale rispetto sono stati e sono proprio i suoi capetti della chiesa cattolica. Chiesa che hanno portato ineluttabilmente allo sbando, soprattutto con gli abbracci vari, nemmeno richiesti tra l'altro, dati in segno di un'umiltà unilaterale a capetti islamici, che hanno come scopo solo di tagliare loro le teste infedeli. E l'Europa, in quella specie di costituzione redatta qualche tempo fa, ha per caso avuto rispetto di quei valori cristiani? E che dire della società italiana? Sembra questa fattivamente rispettosa di quei valori? In quanto pure al rispetto della libertà, ad ogni buon osservatore sarebbe chiaro che in Italia anche questa è stata stuprata. In ultima analisi pare proprio che questo qualcuno viva su un altro pianeta, tanto da non accorgersi da chi effettivamente viene o non viene dato rispetto a quei valori.

peter46

Ven, 02/06/2017 - 13:02

Adriano Romaldi...ancora a menarla con Bertolaso?Solo tu e berlù a credere e volere bertolaso:non è bastato il 4% di fi e l'incazzatura di marchini per essersi accompagnato con voi e tajanie che gli avete fatto scappare i suoi abituali elettori appena sentito di doversi accompagnare proprio con voi?Certo,fra catto-comunisti,la 'partecipazione' era più che naturale...la vittoria impossibile,però.Comunque,smettila con sta 'monotona' tiriterà propria dei giovani,vai ormai oltre...è tempo di decidere cosa fare da grande.Potresti,sedendo alla sx del Padre e assodata la sua 'impossibilità' di tornare alla guida per questa prossima partita,consigliargli:chi meglio del bertolaso ad essere delegato in suo nome a guidarvi?Anche per dare lo schiaffo morale ai f.... che non hanno saputo approfittare della sua competenza.NB:essendo così competente e per amore,come da insegnamento del Padre,perchè non imitare i pddini con scope e ramazze per le strade di Roma?

Libero 38

Ven, 02/06/2017 - 13:46

Se la spavalda meloni non vuole fare la fine che faranno alle prossime elezioni i traditori siculo-toscano,il sacrestano casini, l'ex chirichetto-benzinaia di bettola e le rispettive cricche gli conviene calarsi le brache e fare il kiss...kiss .... con Berlusconi o Salvini.

peter46

Ven, 02/06/2017 - 15:23

Cara Meloni...sicuramente la Lega non sarà della partita,dunque se sarai tu la guida della formazione di cui si parla,ricorda...a Roma uno degli handicap che non ti ha fatto giungere al ballottaggio,a mio parere certo,è non aver voluto 'entrare nelle scelte' dei coalizzati.Cioè,se,giustamente,ti scagli contro la casta delle triple pensioni,non puoi 'farti accompagnare' da una Pivetti che di quella casta è,è,è parte attiva,anche per dimostrata 'Sindrome di Calimero' nel non voler perdere quei privilegi.Occhio,ora arriverà la Santa...ma Mantovani ti sembra 'votabile'?E magari per affidargli il Ministero della Sanità se neanche in Lombardia se lo son voluti 'incollare'e ben prima dell'arrivo della Magistratura?Occhio,ragazza...già è insopportabile con tutti gli 'scarti' dell'MSI e di AN...non aggiungere quelli degli altri e della...magistratura,e soprattutto se 'imprenditori' ciellini.