Terrorismo, Gentiloni: "Serve azione militare"

La persecuzione dei cristiani e l’ipotesi dell’intervento: "Basta egoismo e ignavia davanti ai massacri"

"Per contrastare il terrorismo è inevitabile il risvolto militare. Qualcuno potrà scandalizzarsi, ma questi gruppi vanno affrontati anche sul piano militare. Non userò la parola combattere, altrimenti mi ritrovo nei panni del crociato...". Sono le parole del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in un'intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, a commento delle parole di Papa Francesco sulla persecuzione dei cristiani nel mondo

"C'è una gravissima minaccia nei confronti di tanti cristiani in diverse parti del mondo. E bisogna fare di più - ha affermato il ministro - Ma da anni c'è un male europeo, quella miscela tra egoismo e ignavia che spinge a voltare lo sguardo dall'altra parte rispetto a ciò che accade oltre il nostro piccolo mondo antico. Per cui se proponi di intervenire contro il terrorismo fai un errore, se investi in attività di cooperazione e sostegno a favore dei profughi cristiani stai sprecando soldi, se adotti politiche di accoglienza agli immigrati compi una follia".

Purtroppo abbiamo già assistito a quel silenzio europeo vent'anni fa - ha aggiunto Gentiloni - quando le truppe guidate da Ratko Mladic massacrarono ottomila bosniaci musulmani a Srebrenica. Ora la persecuzione dei cristiani ci interpella ancora più da vicino perché riguarda la nostra identità e le nostre radici. Dobbiamo fare di più. Non possiamo stare in silenzio. Anzi, occorre dire anche le cose come stanno". "Facciamo parte di una coalizione militare anti Daesh impegnata soprattutto in Iraq e in Siria - ha proseguito - Ma in futuro si potrebbe valutare l'opportunità di contribuire al contrasto del terrorismo in Libia o di fenomeni come Boko Haram in Nigeria, per esempio. I carabinieri italiani sono impegnati in Somalia per contribuire alla formazione e all'addestramento delle forze armate locali che devono combattere proprio contro i responsabili della strage di Garissa. Insomma, c'è una dimensione militare".

Commenti

NON RASSEGNATO

Mar, 07/04/2015 - 09:31

Campa cavallo se si aspetta che intervenga il governo italiano. I nostri politici sono imbattibili solo nel chiacchierare, ma con gettone di presenza

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 07/04/2015 - 09:33

Toh, ci stanno arrivando anche i falsi "pacifisti" della prima ora... Mi domando, però, cosa sarebbe mai successo in questo Paese di marionette se un ministro degli Esteri di centrodestra avesse solo osato dire qualcosa di simile, durante il suo mandato...

Ritratto di Tuula

Tuula

Mar, 07/04/2015 - 09:46

Solo chiacchere

emmea

Mar, 07/04/2015 - 09:55

Si può fare, ma a condizione che a partire da lui ogni parlamentare e capo politico, industriale, finanziere, alto dirigente pubblico e privato ci mandasse un figlio o un nipote figlio di un proprio figlio o figlia a combattere in prima linea. Basta con l'armiamoci e partite. Non si può sempre pretendere che siano i poveracci a rischiare la propria vita e a perderla per rendere più sicuro il mondo a beneficio di ricchi e potenti che così possono continuare a godersi la vita. Va invertito il senso dell’interesse: più sei ricco e più hai interesse a goderti la vita più devi rischiare per guadagnarti quell’interesse.

Imbry

Mar, 07/04/2015 - 09:57

Sarebbe ora!!!!!!

scarface

Mar, 07/04/2015 - 10:13

Caro Gentiloni, è da tempo che l'islam vero (leggi ISIS, AQ et al) ha dichiarato guerra alla civiltà occidentale. Solo ora ve ne siete accorti ? Per molto meno iniziò la I guerra mondiale, ma gli italiani di allora, seppure molto meno istruiti, erano mossi da ideali ed un istinto di sopravvivenza che ora neppure immaginiamo. Per quale motivo ti preoccupi di 'scandalizzare' qualcuno ? In questo paese di vili codardi burattini buonisti l'intervento militare, (il 'lavoro sporco') quando mai dovesse per assurdo essere deciso sarà delegato da chiesa e stato al nostro esercito... come sempre abbandonato poi a se stesso.

MEFEL68

Mar, 07/04/2015 - 10:14

Dopo tutte le cacchiate che hanno detto in tanti anni, ora, si accorgono che devono rimangiarsi tutto. E questo per noi è una soddisfazione. Il brutto è che lo fanno senza il minimo pudore. Mi dispiace per quei loro onesti elettori che hanno creduto in quello che gli raccontavano. Alle prossime elezioni non serviranno focose campagne elettorali, basterà rileggere la storia del comunismo e valutare i suoi risultati. Se poi qualcuno continuerà a credergli per pura fede, beh! Che Stalin l'assista...

fisis

Mar, 07/04/2015 - 10:30

La sinistra, ancora una volta, come ai tempi di d'Alema e della Bosnia, si dimostra guerrafondaia. Ma la guerra in questo momento è l'opzione più sbagliata. Bisogna prima richiamare in Patria tutte le truppe sparse per il mondo, mandate per sostenere la politica folle dell'altro guerrafondaio, premio Nobel per la pace, Obama Bin Laden. Presidiare con rigore il nostro territorio, attuare una politica dura di contrasto al terrorismo e dei possibili fiancheggiatori in Italia, colpendoli se italiani ed espellendoli se stranieri, monitorare attentamente gli ingressi nel nostro paese, respingendo gli immigrati clandestini, requisendo ed affondando le loro barche. No all'avventura della guerra..

Zizzigo

Mar, 07/04/2015 - 10:37

Abbiamo dei branchi di feroci assassini che imperversano per il mondo, ma nei nostri cannoni ci sono ancora i fiori (appassiti marci) di buona memoria (chi non lo ricorda è troppo giovane). Non si capisce cosa ancora stiano aspettando! L'ignoranza imperversa... "si vis pacem, para bellum".

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 07/04/2015 - 10:44

MIRACOLO! Un ministro del governo Renzi che dice una cosa seria! Forse mi sbaglio, però mi pare che al riguardo Renzi non abbia mai parlato. Del resto, ormai, quando parla nelle riunioni internazionali lo guardano come se fosse un extraterrestre e ridacchiano guardandosi intorno. Sembra che sull'argomento, come su ogni argomento scottante, il furbetto abbia preferito un "prudente" silenzio, di stampo demo-comunista, il peggio del peggio. Credo e temo che il commento più congruo sia quello precedente di Tuula: "Solo chiacchiere".

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 07/04/2015 - 10:46

MIRACOLO!! Un ministro del governo Renzi che dice una cosa seria! Forse mi sbaglio, però mi pare che al riguardo Renzi non abbia mai parlato. Del resto, ormai, quando parla nelle riunioni internazionali lo guardano come se fosse un extraterrestre e ridacchiano guardandosi intorno. Sembra che sull'argomento, come su ogni argomento scottante, il furbetto abbia preferito un "prudente" silenzio, di stampo demo-comunista, il peggio del peggio. Credo e temo che il commento più congruo sia quello precedente di Tuula: "Solo chiacchiere".

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mar, 07/04/2015 - 10:54

Solo ora si accorgono che è giunto il momento di agire per non essere sopraffatt dalle orde islamiche.Ma non potrebbe essere soltanto un fardello addossato all'Italia. Occorre un'unità d'intenti fra Europa, Usa, Israele e Russia! Occorre far presto e, non indugiare vigliaccamente, a costo di usare le atomiche tattiche!

Ritratto di Imperatrice

Imperatrice

Mar, 07/04/2015 - 10:55

OK!! "Si vis pacem, para bellum"

VittorioMar

Mar, 07/04/2015 - 11:00

Si deve collaborare con tutti i Paesi sovrani riconosciuti.Non si deve accettare un orrore,un massacro un genocidio in nome di un DIO chiamato "MISERICORDIOSO".I capi preseguiti e processati per delitti control'Umanità e Genocidio!Mi preoccupa il silenzio dei musulmani moderati italiani,della sinistra e dellaU.E.Complici?Collaborazionisti?

honhil

Mar, 07/04/2015 - 11:05

I cristiani vengono ammazzati da lustri e lustri, mentre l’occidente apriva le sue porte dorate all’Islam. Ora che l’Europa è mezza islamizzata, ora che le moschee sono presente dovunque, ora che si reclutano dovunque i guerriglieri dell’Isis, ora che si parla di opzioni. Ma non si farà niente. Del resto, d’un’Italia che non è capace di mettere la parola fine all’odissea dei due Marò, che si può sperare?

vittoriomazzucato

Mar, 07/04/2015 - 11:08

Sono Luca. Non si pare vero: Gentiloni tira "fuori i denti". Credevo che come un ns. Ministro Andrea Riccardi, pensassimo ad una integrazione umanitaria dei Jihadisti. GRAZIE.

roseg

Mar, 07/04/2015 - 11:13

Buon giorno sig. ministro ben svegliato.

kayak65

Mar, 07/04/2015 - 11:15

parole parole e parole. I cialtorni di sinistra parlano ma non agiscono mai, se non per truffare con l'ausilio di qualche coop rossa. e ogni giorni sbarcano clandestini mischiati a reclutatori di terroristi pronti a colpirci, e sovvenzionati e mantenuti grazie alla coppia renzi alfano

beowulfagate

Mar, 07/04/2015 - 11:16

Canti di gallo su un letamaio,dove per letamaio si intende l'elettorato di sx,composto non da persone oneste ma da carogne deficienti.Ed ecco fatto il giochino:se taci sei complice e indifferente,se protesti sei un razzista islamofobo.Non hai capito ? Te lo rifaccio.Allora:carta rossa vince...

luciano32

Mar, 07/04/2015 - 11:17

Quando george bush ne fece fuori in Irak e Israele difendendosi uccide unpo di terroristi islamici allora tutti a pianger e a lamentarsi ipocriti non tuttu i mussulmani sono terroristi èvero ma guarda caso tutti i terroristi sono mussulmani

eternoamore

Mar, 07/04/2015 - 11:20

GENTILONI NON HA CAPITO ANCORA QUELLO CHE SI DEVE FARE?

Ritratto di indi

indi

Mar, 07/04/2015 - 11:22

Alé gentiloni, buona idea a patto che a partire siate tutti voi, politici illuminati. La "Carne da Macello" questa volta sta a guardare! I casini li hanno combinati l'Europa, l'America e i ricchi beduini mediorientali. Il Patrio Suolo va sempre da tutti difeso ma quello dei mangia datteri difendetelo voi se volete! Avreste anche Bergoglio che vi sosterrebbe con la sua preghiera. Dunque, che cosa aspettate!

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Mar, 07/04/2015 - 11:37

buongiorno,come spesso mi accade ammetto la mia ignoranza,ma vorrei che gentilmente qualcuno (dei presenti ,il giornale e repubblica)mi diano spiegazioni sui due articoli (leggi IL GIORNALE,e leggi REPUBBLICA).Infatti la stessa persona, in un unica intervista rilascia due differenti dichiarazioni.Sono i quotidiani a travisare, o e il ministro ad essere poco coerente? (rido)

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 07/04/2015 - 11:39

Alcune considerazioni, apparentemente contraddittorie. 1) art. 11 della Costituzione Italiana che ripudia la guerra come strumento per derimere i contrasti fra popoli. 2) Quindi un'azione come sarebbe concepita ? 3) Se la soluzione viene auspicabilmente concepita, perchè tanti soloni hanno aspettato fino ad oggi per accorgersi dell'invasione in atto da anni senza prendere non dico azioni militari, ma alameno azioni di polizia per arrestare l'evento e proteggere i cittadini italiani ? 4) Sintesi - Abbiamo dei governanti BUFFONI !

tormalinaner

Mar, 07/04/2015 - 11:44

Gentiloni fa tante chiacchere come il suo capo Renzi. Vogliamo fatti non parole, organizzi subito un intervento senza blaterare ulteriormente.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 07/04/2015 - 12:00

...Gentiloni! Un cane che abbaia alla luna! L'Europa! Uno Stato senza sovranità! Governata da una Corte di burocrati incapaci, che pensa ai loro interessi nonché a sminuire il potere dei Paesi membri.

agosvac

Mar, 07/04/2015 - 12:11

Ma guarda! Il topolino cerca di ruggire come un leone ma, essendo un topolino, circondato da topolini, nessuno lo ascolterà. I leoni dell'UE, dell'ONU e della Nato, ma con l'anima ed il cuore di un agnello, si guarderanno bene dall'agire:lo faranno, come è successo a suo tempo con Hitler, quando sarà troppo tardi per uscirsene con pochi danni.

agosvac

Mar, 07/04/2015 - 12:19

Lasciamo stare il fatto che pochi, se non pochissimi, ascolteranno gentiloni in ambito internazionale. Ma vorrei ricordare a quelli che dicono "noi abbiamo già dato ora tocca a voi esporvi in prima linea" che l'Italia non ha più un esercito di leva obbligatoria, il nostro esercito è composto da volontari abbastanza ben pagati per fare il loro dovere di difesa della patria. Chiunque non voglia andare a combattere basta che si dimetta, però lo deve fare prima di andare a combattere sennò è diserzione.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 07/04/2015 - 12:26

Un ministro che ha paura di usare la parola "combattere", per non sembrare un crociato, ma che ministro è? E Gentiloni aggiunge pure: "Per cui se proponi di intervenire contro il terrorismo fai un errore, se investi in attività di cooperazione e sostegno a favore dei profughi cristiani stai sprecando soldi, se adotti politiche di accoglienza agli immigrati compi una follia". Se fai scelte imbecilli è chiaro che è così. Ed allora che caxxo vorresti fare? Ma ritirati a casa, pezzo di buonista inconcludente di sinistra.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 07/04/2015 - 12:31

Pienamente d'accordo su quanto sostiene nel suo post, sig. "emmea". Lo sottoscrivo in pieno. Infatti, è proprio vero che tocca a quei farabutti versare il prossimo sangue, se vogliono stare al sicuro.

kayak65

Mar, 07/04/2015 - 12:32

prima di muoverci, dobbiamo aspettarci una strage in italia. poi forse chiederemo aiuto all'onu, il permesso all'europa e la benedizione del papa. infine I compagni caproni se renzi avra' finito con le sue buffonate inutli con l'italicum, le riforme delle provincie I tagli alla scuola ai comuni all'esercito ... scenderanno in piazza con I palloncini e le bandiere per la pace. se le coop non ci guadagnano nulla dalla Guerra allora e' inutile farla. I palloncini come gli striscioni e I pulman sono gestiti ovviamente dalle bande rosse chiamate coop

unosolo

Mar, 07/04/2015 - 13:00

non massacratelo ha fatto dietro front , compagni hanno rettificato . come sempre si tirano orecchie a chi esce dalla loro linea.

moshe

Mar, 07/04/2015 - 13:16

"Serve azione militare" ..... sì, anche per fermare i terroristi rossi come voi !!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 07/04/2015 - 14:17

Servono soldi per pagare gli pseudoriscatti delle oche giulive.

ES

Mar, 07/04/2015 - 14:33

PARTE 1 - Ancora una volta, è veramente sconfortante come questi nostri governanti si lascino andare a tali affermazioni francamente superficiali. Intanto, per capire con che cosa abbiamo a che fare, si finisca di parlare di terrorismo, altrimenti rischiamo di cadere nel casino creato e non risolto dagli americani, ovunque siano intervenuti per la “loro” GWOT. Questi signori, i cattivi, ovunque essi siano, Iraq, Siria, Libia e se vogliamo anche Nigeria o in Somalia, si adeguano tatticamente e combinano il “convenzionale” alla “guerriglia” in modo flessibile, autonomo e decentrato, purtroppo brillando in efficacia ed efficienza! Almeno sino ad oggi. Poi è da vedere quando forse avranno esaurito le fonti di approvvigionamento …………….. che qualcuno gli sta, ad oggi, comunque garantendo!!! E potremo avere delle sorprese un domani!

ES

Mar, 07/04/2015 - 14:34

PARTE 2 - Si conduca quindi una valutazione geopolitica seria, che aiuti a delineare cosa si vuole conseguire “politicamente”, e che cosa soprattutto ci convenga fare, senza seguire bovinamente “altri”, come da sempre facciamo. E dove! Solo questo ci potrà finalmente aiutare a formulare quali opzioni militari siano "percorribili" per noi italiani: distribuire acqua e caramelle per i profughi o persino impegnarsi su più fronti per “combattere”, si proprio COMBATTERE, questi scellerati senza Dio, chiunque Egli sia! Ed è questo un compito dei militari, se ne sono ancora capaci. Prima di tutto ciò, quello che viene detto, anche se da un ministro degli esteri, è pettegolezzo da cortile ……, puro dilettantismo e/o propaganda populista! Anche in questo copiamo da qualcuno d’oltreoceano.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 07/04/2015 - 14:37

Va bene che quelli dell'Isis, pardon Daesh, sono dei feroci assassini. Va bene che avrebbero dichiarato guerra all'Occidente, ma non sapevo che Damasco e Tikrit fossero in Europa. Qualcuno mi dice qual azione militare contro i paesi europei avrebbero intrapreso fino a questo momento? Certo se gli Stati occidentali vanno da quelle parti è probabile che anche loro verranno in Europa. Ma non sarebbe meglio evitare?

Antonio43

Mar, 07/04/2015 - 15:30

Omar che dici? Allora, visto che non combattono direttamente contro l'occidente, lasciamoli fare, come in Kenya magari. E tutti quelli che scappano (se scappano) non li facciamo neanche più sbarcare, anzi non andiamo più a prenderli. Certo se noi andiamo laggiù, te lo devi aspettare che poi loro ci vengano a trovare vero Omar? Perchè ho l'impressione che tu ti stia sfregando le mani per la soddisfazione di quanto sta succedendo da quelle parti? Guarda che tanto alla fine il mazzo ve lo faremo e come se ve lo faremo.

buri

Mar, 07/04/2015 - 16:09

miracolo! Gentiloni si sveglia! sembra aver capito come fermare l'Isis, però, almeno per iò momento, solo a chiacchere