Il test del Friuli: il centrodestra unito in crescita

Trieste - Mentre a Roma è terminato il secondo giro di consultazioni per formare un governo e per evitare di tornare alle urne, alcune regioni invece si avviano al voto per eleggere i presidenti. Il primo sarà il Molise (22 aprile), poi il Friuli Venezia Giulia (29 aprile) e la Valle D'Aosta (20 maggio). A prescindere dalle realtà politiche locali, queste elezioni sembrano già confermare, anzi rafforzare i risultati delle Politiche. Lega e M5s continuano a crescere nei sondaggi mentre gli altri partiti vedono ridimensionate al ribasso le preferenze degli italiani. La conferma più decisa arriva dal Friuli Venezia Giulia, dove il centrodestra, che ha discusso molto prima di trovare una sintesi e un candidato vincente, dovrebbe superare senza ostacoli il 50 per cento ed eleggere Massimiliano Fedriga, parlamentare e leader regionale della Lega. Gli ultimi sondaggi trovano d'accordo tutti gli istituti. Fedriga otterrebbe fra il 47 e il 51% dei voti, ma la tendenza è in crescita, mentre i suoi avversari sono distanziati di oltre venti punti, con Sergio Bolzonello (candidato dell'alleanza di sinistra a guida Pd) fra il 26 e il 30%, Alessandro Morgera (M5s) tra il 18 e il 22% e infine Sergio Cecotti della lista Patto per l'Autonomia (2-4%).

Una gara in discesa per il leghista, anche se la campagna elettorale, come spesso accade quando ci si avvicina al voto, lascia meno spazio ai programmi e più aria alle polemiche personali. Eppure i problemi concreti non mancano e nei dibattiti politici sono venuti alle luce più volte, come venerdì sera nel confronto fra i candidati, in cui brillava l'assenza di quello del Pd, sostituito dall'ex sindaco di Trieste, Roberto Cosolini. La sanità in primo luogo, che vede il Friuli Venezia Giulial sotto la media delle regioni del Nord per quanto riguarda servizi e liste d'attesa. Molti danno la colpa alla riforma varata dalla Serracchiani nel 2014, anche se il Pd la difende strenuamente. Ma a parte i temi locali, quello che il voto del 29 aprile ripeterà chiaramente è che la geografia politica è cambiata, con la conferma di tripolarismo ma anche con gli equilibri rivoluzionati nel centrodestra. La Lega infatti diventerebbe la forza trainante della coalizione e primo partito della regione con il 30%, Forza Italia si attesterebbe intorno all'8% mentre Fdi sul 4-5%. Sull'altro fronte, i Cinque Stelle conquisterebbero il 22% mentre il Pd si fermerebbe al 20%. Un risultato, quello del partito dell'ex leader Renzi, ben lontano dalle precedenti elezioni, quando conquistò la regione e il 27% dei voti.

Commenti

elio2

Dom, 15/04/2018 - 09:31

Mi preoccupa l'ignoranza e la totale mancanza di autocritica di quel 25-30% di sinistri disposti ancora a ricompensare con il voto lo sfracello che i comunisti, con a capo la compagna Serracchiani, hanno operato in ogni ganglio della regione, poi non si devono lamentare se vengono identificati come decerebrati con cervello taroccato. Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico.

Marcello.508

Dom, 15/04/2018 - 10:12

elio2 - 09:31 Quel che lei afferma purtroppo è vero. I danni fatti dalla Serracchiani nel sociale e nella sanità per favorire risparmi a favore di un'immigrazione tout court sono invisibili solo a menti "deformate" dall'ideologia.

Trinky

Dom, 15/04/2018 - 10:48

Tra la Serracchiani e Tondo chissà chi avrà fatto peggio...... detto da un friulano!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 15/04/2018 - 11:16

Che dire, al 30% lo scempio serracchiani pd si vede che non è bastato, fi in via di estinzione malgrado le sparate del cav che cerca di resuscitare un moribondo che ha deluso l'elettorato dopo il sostegno al pd golpista.

Altoviti

Dom, 15/04/2018 - 11:19

Se M5 cresce ancora vuole proprio dire che gli elettori non hanno capito un bel niente: Si vede laddove governano il risultato catastrofico che producono i pentastellati.

buri

Dom, 15/04/2018 - 11:27

aspettiamo prima di cantare vittoria sarebbe un cambiamento importante dopo la guida Serrachiani

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 15/04/2018 - 13:00

È preoccupante vedere, da questi sondaggi, come gli elettori non colgano quanto sinistrume estremo si sia infilato nella Lega di Salvini. Se i pronostici saranno confermati, Fedriga sarà ostaggio della sinistra. Non potrà fare nulla senza il loro beneplacito.

il nazionalista

Dom, 15/04/2018 - 13:13

Quando il C-D è unito e candida un esponente del partito, fra quelli della coalizione, PIU' FORTE sul territorio dove si vota, la vittoria è assicurata!! Soprattutto quando Berlusconi non si mette di mezzo, imponendo la candidatura di centristi: moderati, ossequienti alla UE, antipopulisti, etc - ovvero CASCAMI democristiani alla parisi!! Senza la candidatura, nel Lazio, del PERDENTE di Milano quella Regione non sarebbe stata regalata al pd!! Ma forse è stato un regalo deliberato: come viatico all' auspicato(dal cavaliere e da renzie) governo renzusconi!!

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Dom, 15/04/2018 - 14:28

Per caso vi manca inchiostro o non avete mai fatto geografia a scuola? Si scrive sui titoli, "FRIULI VENEZIA GIULIA" non solo Friuli.

peter46

Dom, 15/04/2018 - 15:21

Trinky...si son dimenticati di quando la volta scorsa sono stati, 'appunto',trombati i cdx,con una perdita secca di 107.000 voti, -13% di percentuale,per il pdl e di 40.000 voti per la lega con -5% di perc. rispetto al 2008.E accusandosi di essersi 'trombati' a vicenda,cosa 'inevitabile',a fine elezioni,anche stavolta quando Fedrica subirà il trombamento da parte di FI a pareggio del ricevuto nel 2013.E figuriamoci se non accadrà con tutto il 'casino' che sta per accadere in campo governo nazionale...salvo aiutino m5s pro-lega,certo...ricambiato in Molise.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 15/04/2018 - 16:38

@elio2,@Marcello.508:concordo!....ideologia,interessi,privilegi acquisiti,e cosette del genere....

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 15/04/2018 - 17:07

nonostante il frontale contro un treno in corsa,i sinistri fanno finta di non capire...difatti,sono ancora li' che si chiedono perchè hanno perso.

cangurino

Dom, 15/04/2018 - 18:05

FI 8% e FdI 5%, interessante. considerato che i partiti nazionalisti, come FdI, vengono sempre penalizzati dai sondaggi rispetto agli europeisti, tipo FI, potremmo assistere in Friuli al sorpasso storico della Meloni su FI. Sono curioso di sapere se questi sondaggi siano stati fatti prima o dopo le ultime infelici uscite di Berlusconi (gag al Quirinale, posizione filo bombardamenti ecc.). Nel primo caso, il sorpasso lo darei per certo.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 15/04/2018 - 18:22

Forza Italia da 20,3 % del 2013 al 8%, la Lega dal 8,27 al 30% . Forza Silvio vai avanti cosi !!!

stefano.colussi

Dom, 15/04/2018 - 18:23

Con Fedriga cercheremo di far dimenticare la coglioneria del mio popolo che ha votato in massa per Deborah Serracchiani. Amen. Colussi, Cervignano del Friuli, Udine, Italy

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 15/04/2018 - 18:26

peter46, che cosa c'entrano le elezioni del 2008 ? Secondi i sondaggi la Lega passerebbe dal 8,27 al 30% , è Forza Italia che sparisce al 8%...

ILpiciul

Dom, 15/04/2018 - 18:33

blackcat51: d'accordo con lei, meglio ancora Friuli-Venezia Giulia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/04/2018 - 18:53

DOpo che sono passati i komunisti, in Friuli li voteranno in pochi. Qualche segno negativo lo hanno lasciato.

un_infiltrato

Dom, 15/04/2018 - 19:07

Che bella faccia PULITA ha il nuovo Governatore della Regione Friuli Venezia Giulia.

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 15/04/2018 - 19:36

Leggo : "Il test del Friuli . . . Trieste - Mentre a Roma è terminato il secondo giro di consultazioni . . . etc etc" - - - Gentile articolista Sig. Riccardo Pelliccetti : 1) Non mi risulta che TRISTE sia (ancora) in FRIULI. – 2) Mi risulta invece che la Regione in questione si chiami (ancora) FRIULI VENEZIA GIULIA come del resto riportato per tre volte nel corso dell'articolo. – 3) Se è troppo lungo e si perde troppo tempo/spazio scrivere nel titolo FRIULI VENEZIA GIULIA, si potrebbe allora ricorrere alla sigla FVG. – Grazie per l'attenzione.

peter46

Lun, 16/04/2018 - 09:21

Maximilian1791...segui il mio labiale.Nel 2008 c'erano state le elezioni regionali in Friuli e Tondo 'arrotondò' tutti.Poi arrivò il 2013 ed arrivarono le altre regionali dove fu 'arrotondato' causa perdite di voti e percentuali che ho elencato ed 'accusandosi' a vicenda tra lui,democristo berlusconiano,e lega... ed ora non più candidato pensi che non cercherà di 'appioppargli' na polpetta avvelenata come di solito da quelle parti non sarebbe na novità o la 1° volta che i voti 'traslocano'?E col casino nazionale dove l'ordine è 'ridimensionare' salvini e la lega che stanno andando a 'briglia sciolte' col...nemico f........ del 'proprietario'(a suo dire)del cdx?I sondaggi...son tutti tuoi.Io sostenevo sta tesi,invece..."discorso globalizzato ormai non paesano".Tranquillo che ti ho sempre letto,casomai.....