Tfr, Renzi tira dritto: "In busta paga dal 2015"

Jobs Act alla prova del parlamento. Renzi: "Il lavoro è la nostra emergenza". Ma la minoranza Pd prepara il blitz

"Il lavoro è la nostra emergenza". Matteo Renzi non molla. Nonostante la minoranza piddì minaccia ritorsioni in Aula e i sindacati si preparano a infiammare le pizze, il premier tira dritto per la sua strada. Se andrà a sbattere lo vedremo molto presto. I temi caldi restano le modifiche all'articolo 18 (annacquate dopo l'ultima direzione di partito) e il Tfr in busta paga. Perché gli slogan si trasformino in realtà, il premier ha bisogno nell'immediato che il Jobs Act passino dalle forche caudine di Palazzo Madama. È qui che la sinistra dem potrebbe tirargli un brutto scherzo. Per il Tfr, invece, ha ancora margine di manovra.

L'ipotesi che il governo ponga la fiducia sul testo della legge delega sulla riforma del Lavoro che martedì andrà in discussione in Aula al Senato sembra sempre più scontata. I margini temporali per avere un testo approvato per mercoledì, come annunciato dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in tempo per il vertice europeo che si terrà a Milano, non sembrano concedere molto spazio ad alternative. "La prossima settimana sarà cruciale al Senato per portare a casa la riforma del lavoro - commenta l’europarlamentare Simona Bonafè - un passaggio importante che va sostenuto da tutto il Pd e dalla maggioranza". E sebbene il presidente dei senatori piddini Luigi Zanda assicura che a Palazzo Madama il gruppo voterà compatto, il problema è che il Pd è tutto fuorché compatto. Nemmeno tra i fedelissimi del premier sembra più sopravvivere quella fede cieca al renzismo che li contraddistingueva ai tempi della rottamazione. Persino Matteo Richetti, ospite a In 1/2, ha sollevato qualche dubbio: "Come si fa a condurre una battaglia epocale come quella del lavoro con il capogruppo che si astiene e il presidente della commissione che vota contro?". Sempre a Montecitorio siede un'altra voce fuori dal coro, Rosi Bindi. Che oggi, ai microfoni di Sky Tg24, ha annunciato che voterà come riterrà più opportuno fare.

A impensierire Renzi non è tanto la Camera. È, infatti, a Palazzo Madama che il governo non gode dei voti necessari a far dormire sonni tranquilli. Domani Poletti proverà a far recepire agli altri partiti di maggioranza le modifiche decise dalla direzione del Pd. Compito difficile visto che il relatore della delega Maurizio Sacconi (Ncd) ha già fatto sapere che eventuali modifiche al ddl uscito dalla Commissione "non possono essere una mera traduzione" imposta dal Pd. Il ministro è tuttavia disposto offrire in cambio una disciplina più favorevole per i contratti di secondo livello. Ma in questa partita devono entrare anche i sindacati a cui Poletti offrirà, in cambio del via libera al rafforzamento della contrattazione di secondo livello, una legge sulla rappresentanza sindacale. Resta, poi, da blandire la minoranza piddì a cui non piace l'impianto dell'odg votato in direzione che rivede, appunto, l'articolo18.

Martedì prossimo, con i sindacati e le parti sociali, Renzi verificherà pure la proposta di lasciare il Tfr in busta paga. "Sono soldi dei lavoratori - spiega nella Enews - come accade in tutto il mondo, non può essere lo Stato a decidere per lui. Ecco perchè mi piacerebbe che dal prossimo anno i soldi del Tfr andassero subito in busta paga. Questo si tradurrebbe in un raddoppio dell’operazione 80 euro". Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi si è già espresso contro. E, sebbene il viceministro all’Economia Enrico Morando abbia assicurato che l'intervento "non comporterà alcun aggravio Irpef per i lavoratori e sarà a costo zero per le imprese sotto i 50 dipendenti", i dubbi restano. Tanto che, quando martedì incontrerà le parti sociali, Renzi dovrà trovare il modo di spiegare come farà a non affossare la liquidità delle piccole medie imprese che si troveranno a pagare subito la mensilità in più. Industriali e sindacati a parte, la grana vera per Renzi è il suo stesso partito che, numeri alla mano, è in balia delle minoranza rossa e del drastico crollo degli iscritti. "Preferisco avere una tessera finta in meno e un’idea in più", dice. Resta il problema dei ribelli. Al governo basterebbe una fiducia, l'ennesima, per annientarli.

Commenti
Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Dom, 05/10/2014 - 19:35

Questo vuole affossare definitivamente l'Italia.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

Anonimo (non verificato)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 05/10/2014 - 19:43

PENSA DI RISOLVERE LA CRISI COL TFR IN BUSTA...POVERO ILLUSO. NON SA PIU' CHE PESCI PIGLIARE, FA TANTE PICCOLE COSE CHE NON SERVONO A NIENTE, MENTRE CI VORREBBERO DELLE MISURE SCHOCK, DEVE DARE LA SCOSSA AL MERCATO DEL LAVORO, ALL'ECONOMIA, TAGLIARE COSTO DEL LAVORO DETASSARE I NUOVO ASSUNTI, RIDURRE LE TASSE, ABBASSARE L'IVA TUTTA AL 10% PER SMUOVERE I CONSUMI, CANCELLARE ENTI INUTILI COME I SINDACATI, DIMEZZARE STIPENDI E PENSIONI D'ORO, VENDERE DEMANIO...PERO' CI VOGLIONO LE PALLE FER FARE QUESTE COSE, E LUI AHIME' NON LE HA.

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 05/10/2014 - 19:43

Se non sapete come fare Art. 18 si o no potete sempre chiederlo al Berlusca. Ha fatto un eccellenza “ Mediaset” pensate sia per lui che per i suoi collaboratori ( come egli chiama i dipendenti ) possa essere un problema così vitale. L' importante che l' Azienda produca degli utili ! Sarebbe l' ultimo dei suoi pensieri. Spiegatelo agli azzecca carbugli benpensanti della sinistra.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 05/10/2014 - 20:01

a matteo richetti vorrei ricordargli che la stessa cosa è accaduta a berlusconi: come fare le riforme con la sinistra che blocca ogni iniziativa e per di piu crea danni al paese? ci pensi bene il perchè accadono queste similtudini ed hanno un comune denominatore: il PD :-)

Ritratto di maurofe

Anonimo (non verificato)

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 05/10/2014 - 20:17

....un'imbecille non saprebbe far peggio di questo inutile idiota...il tfr in busta paga!!!...e come lo spiega il fatto che tutti i nuovi assunti dal 2003 in poi il tfr è vincolato a fondi pensione del settore....un domani questi che pensione avranno?....è le imprese già di x se tartassate a dismisura le vedremo chiudere....Renzi fatti da parte e tornate a far danni nella tua firenze

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 05/10/2014 - 20:21

La prossima proposta sara di obbligare l,italiano coglione a vendere un rene agli ospedali steri cosi con quei soldi si incentivano gli acquisti. Per cortesia fermate questo governo abusivo clandestino di sinistronzi maledetti! Cmq ricordo a tutti che dietro ogni proposta e idea dei sinistronzi c'e sempre la fregatura....meditate gente meditate

summer1

Dom, 05/10/2014 - 20:23

Si... ma i fatti quando?

polonio210

Dom, 05/10/2014 - 20:35

Posso anche essere d'accordo che il TFR vada in busta paga ma vorrei sapere come verrà tassato.Attualmente il TFR subisce una tassazione inferiore allo stipendio.Non è che lo vorranno tassare con la stessa aliquota dello stipendio?Perchè se così fosse si perpetrerebbe una truffa ai danni dei lavoratori.

Fiorello

Dom, 05/10/2014 - 20:39

Perché Renzi vuole abolire il tfr? Perché di questo si tratta. Il tfr in busta paga porta a differire il rinnovo dei contratti di lavoro per almeno tre quattro anni, perché le aziende non potranno sopportare un ulteriore aggravio finanziario derivante dall'aumento degli stipendi a seguito della contrattazione. In tal caso i sindacati, obtorto collo, saranno costretti ad accettare tale situazione. Il gioco è fatto, il tfr sostituisce il rinnovo contrattuale e fa la fine del topo mangiato dal gatto. Lavoratori, ringraziate questo governo che sta per farvi quest'altro complimento.

Ritratto di silviste

silviste

Dom, 05/10/2014 - 20:45

Facile fare il frocio con il culo degli altri. Lui non ci mette nulla di suo, praticamente i lavoratori si devono finanziare da soli lo stipendio e per di più il governo ci guadagna, visto che tasserà il tfr in busta paga. Per non considerare poi che i 50/70 euro di tfr in busta paga, come gli 80 euro, non serviranno a nulla, al contrario metteranno in difficoltà diverse piccole imprese.

Ritratto di silviste

silviste

Dom, 05/10/2014 - 20:45

Facile fare il frocio con il culo degli altri. Lui non ci mette nulla di suo, praticamente i lavoratori si devono finanziare da soli lo stipendio e per di più il governo ci guadagna, visto che tasserà il tfr in busta paga. Per non considerare poi che i 50/70 euro di tfr in busta paga, come gli 80 euro, non serviranno a nulla, al contrario metteranno in difficoltà diverse piccole imprese.

freeride

Dom, 05/10/2014 - 20:45

Imprenditori venite in Svizzera, in italia si torna per mangiare un piatto di tortellini e poi via di nuovo.

vince50_19

Dom, 05/10/2014 - 20:56

Dopo gli 80 euro, un altro "incentivo" per farsi tenere a galla in questo politicheggiare scellerato alle prossime elezioni. Ma non ne ha bisogno.. E poi nessuno spenderà lo stesso se non lo stretto indispensabile, caro signor presidente del consiglio. La gente ha iniziato ad alzare le antenne e aspettare il prossimo immancabile salasso di tasse perché molte aziende senza poter usufruire del tfr, seppur temporaneamente, per ammodernarsi e resistere alla concorrenza, inevitabilmente affogheranno. E con essa il lavoro in Italia, sostenuto per il 90% dalle Pmi. Azz.. allora ebbe ragione il massone Magaldi a criticare severamente questo governo in mano a certa massoneria reazionaria e contro iniziata..

celuk

Dom, 05/10/2014 - 21:02

ma insomma questo cialtrone (NON ELETTO) sta attuando un programma mai sottoposto agli elettori e vuole pure tirare dritto! incredibile! e l'Italia sarebbe un paese democratico? dopo tre governi non eletti dal popolo è un indecenza! (è pure un indecenza che " il giornale" continua a fare sviolinate a favore di questo golpista! metà prima pagina occupata dalle cialtronate di renzi non bastava il messaggero, la repubblica ecc.. ecc...e in tv ma l'osservatorio di pavia dove è andato a finire?)

WSINGSING

Dom, 05/10/2014 - 21:12

Da diversi giorni si parla di TFR in busta paga. Chi la canta di una maniera, chi la suona di un'altra. Persino non tutti i lettori sono d'accordo. Un problema che è stato TOTALMENTE dimenticato (nel senso che non se ne è parlato, ma in pectore, "gli addetti ai lavori", sanno) E' QUELLO LEGATO AI FALLIMENTI DELLE AZIENDE. Ogni anno migliaia di Aziende falliscono. Ebbene, lo sapete che in caso di fallimento delle Aziende il TFR viene pagato dall'INPS che ogni anno eroga centinaia di milioni ai lavoratori a titolo di TFR? Sono soldi che si riversano sui contribuenti. Con ciò non voglio assolutamente dire che sono favoervole alla proposta di Renzi, MA IL TFR CHE E' DEL LAVORATORE DEVE RIMANERE A DISPOSIZIONE DEL LAVORATORE dal primo giorno della sua maturazione. Sarà il lavoratore che potrà stabilire se prenderlo in busta paga ovvero lasciare che si formi "il salvadanaio". E a chi qualche giorno fa, spacciandosi per economista, ha riferito che per le Aziende il TFR è una forma di "autofinanziamento", rispondo: "Che fai? Fai l'autofinanziamento con i soldi degli altri, sapendo di fatto che non sono tuoi"?

Fradi

Dom, 05/10/2014 - 21:16

Fiorello hai ragione. E'solo un modo per far pagare la crisi ai lavoratori dipendenti.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Dom, 05/10/2014 - 21:23

Altra scemenza tipo la sola degli 80 euro (pagati dalle ditte!!!!). Quando questo cazzaro la pianterà' di prendere per il c..... NON sarà' mai tardi.

francesco57

Dom, 05/10/2014 - 21:28

E bravo Renzino, dopo gli 80 euro riuscirà ancora ad aumentare lo stipendio con i soldi dei lavoratori. Fallito!!! A casa.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 05/10/2014 - 21:45

Manca solo che ci prometta un panettone a Natale ed una colomba a Pasqua pagati come anticipo per lo slittamento sulle pensioni a 90 anni e vivremo tutti felici e contenti!

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 05/10/2014 - 21:49

Questo è tutto scemo chi si crede di essere un dittatore...i dittatori tirano dritti strafregandosene del popolo!

cgf

Dom, 05/10/2014 - 21:55

Demagogia per vincere le prossime elezioni, peccato però che con questa mossa ci guadagna SOLO e TEMPORANEAMENTE il fisco con le trattenute per un maggior reddito, POI, con le aziende a corto di liquidità ed insolventi, PERDERA' i futuri incassi perché gli operai non solo perderanno speranza di percerpire l'altra metà, ma perderanno proprio il lavoro. L'INPS solo nel 2015 perderà (per un perverso gioco) almeno SETTE MILIARDI che in un qualche modo dovranno essere ripianati (taglio delle pensioni?) senza contare che lo Stato (che non paga) si troverà anche senza fornitori e/o s'indebiterà ancora di più, sopratutto all'estero dove dovrà pagare cash. Ottimo Renzie, si vede che hai sempre lavorato poco, cmq hai trovato il sistema migliore per affossare l'itaGlia intera. Certamente chi può scapperà e non resterà a lungo.

cgf

Dom, 05/10/2014 - 21:55

spero solo che sia come una di quelle tante promesse/annunci NON mantenuti.

cgf

Dom, 05/10/2014 - 22:00

Rimandate Giuliano Poletti a raccogliere patate, come perito agrario non può occuparsi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali! BTW ovvio che le COOP saranno esentate dal versare in busta il TFR, i dipendenti sono anche soci....

cgf

Dom, 05/10/2014 - 22:00

Rimandate Giuliano Poletti a raccogliere patate, come perito agrario non può occuparsi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali! BTW ovvio che le COOP saranno esentate dal versare in busta il TFR, i dipendenti sono anche soci....

ectario

Dom, 05/10/2014 - 22:01

I ragazzini per cortesia a casa. Ma per la sinistra l'importante è avere il pallino in mano, e ce lo hanno da tre anni: occupare l'occupabile e sistemare migliaia di lecca c.....lo - vero monseur le president? ed intanto le azinede chiudono. Le tasse drenano come idrovore per finanziare la sprecopoli de sti incapaci e far contenta la Merkel. 80 euro per far riprendere i consumi: ridicoli e come sempre incapaci. Con i 10 miliardi all'anno dati in questo modo al massimo stimoli i pizzettai. Con la stesssa cifra ci creavi 400.000 posti di lavoro privati (non certo parassiti pubblici) ed il denaro circolava veramente . Incapace, ma vai a ciappa i rat come dicono a Milano, da parte di un romano che subisce quell'altro radical incapace chic.

giovanni951

Dom, 05/10/2014 - 22:08

non mangia il panettone.....

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 05/10/2014 - 22:27

sarà il colpo di grazia per molte aziende in crisi, l'ennesima riprova che questo di economia non sa niente, e non gliene puo' frega de meno, perchè mira semplicemente a rimanere in carica usando il voto di scambio legalizzato: io vi da piu' soldi in busta voi mi date il voto!

Ritratto di dbell56

dbell56

Dom, 05/10/2014 - 22:29

Forse a BIMBOMINKIA gli scadenti economisti governativi non possono spiegare che se le imprese saranno costrette per legge a versare ai lavoratori anche il TFR, esse cadranno in stato d'insolvenza, così come mirabilmente descritto dal secondo comma dell'art. 5 della legge fallimentare e le vedrà costrette a chiedere il proprio fallimento ai sensi del successivo articolo 6. Andate a leggere se non credete! Altro che risolvere il problema del lavoro. Se chiudono le aziende per fallimento , mi dite quale lavoro un'azienda ormai fallita potrà realizzare? Risposta: nessuno! Per cui, il far fallire le aziende in questo modo altro non farebbe che aumentare vertiginosamente la percentuale di disoccupati qui in Italia!

cgf

Dom, 05/10/2014 - 22:29

col TFR in busta ci guadagna solo il FISCO, mossa 'elettorale' ad alto contnuto demogogico che gli si ritorcerà contro.

emilio ceriani

Dom, 05/10/2014 - 23:12

...e gli 80 Euro, e l'articolo 18 e il TFR in busta paga. Come si può pensare di creare lavoro con questi strumenti. Il lavoro si crea producendo beni competitivi. Se non lo sono nessuno li compra di conseguenza non ha senso produrli. Il vero problema è la competitività che non si risolver certo con i provvedimenti sopra-riportati. Chi amministra il paese ha il dovere di dire che questo è il vero problema. Poi consci di ciò si potrà trovare il modo per risolverlo.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 05/10/2014 - 23:29

Speriamo solo che i sindacati non infiammino le pizze come paventa questo articolo che a me il bordo della pizza bruciato non e' mai piaciuto

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 05/10/2014 - 23:42

Moltissime aziende si trovano già da tempo in serie difficoltà per il mancato pagamento delle PA come per i problemi relativi all'accesso del credito bancario. QUESTO IGNORANTISSIMO PREDICATORE VUOLE ASSESTARE LORO IL COLPO DI GRAZIA. Così anziché dare lavoro LO TOGLIE. SIAMO AL DELIRIO PIÙ NEFASTO.

cronchi@ymail.com

Dom, 05/10/2014 - 23:52

Questa operazione del Tfr in busta ricorda tanto il vecchio detto: "Mangiare l'uovo in c...o alla gallina" per dire di chi utilizza risorse che non ha. Questi post-democristiani e i loro consociati post-comunisti lo fanno da cinquant'anni e lo dimostrano i duemilatrecento miliardi di debito pubblico, soldi che hanno rubato a noi per mantenere i loro privilegi. Francamente si fa fatica a trattenere il vomito!

ir Pisano

Lun, 06/10/2014 - 00:07

e tutti i soldi che un dipendente versa all'INPS?? con la consapevolezza che non c'è certezza di riscuotere qualcosa?? oltre al TFR, Renzi potrebbe anticipare anche un pochino di pensione. Sarebbe veramente più giusto e meno dannoso per un dipendente che sa per certo che in ogni caso il TFR lo riscuoterà.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 06/10/2014 - 00:11

Sono proprio curioso di vedere se Forza Italia voterà la fiducia.

Ritratto di gianpaolo.barsi

gianpaolo.barsi

Lun, 06/10/2014 - 00:37

Questo del tfr in busta paga è l'indice più angosciante dell'incompetenza e della subdola demagogia di cui sono capaci i nostri politici. Renzi in testa.

giorgio solda'

Lun, 06/10/2014 - 02:31

Siamo proprio governati da deficienti. Meno male che la gente ha capito il gioco di questi bari delle tre carte. Il TFR e' del lavoratore e non dello Stato. Vogliono spennare la gente facendole usare l'accantonamento e non ABBASSANDO LE TASSE. E chi non ha il TFR? Mandiamoli tutti a casa a calci nel sedere questi farlocchi buoni a nulla.In Germania l'Universita' e' gratis , chiedete a chi si iscrive in Italia quanto costa , almeno per quelli che pagano come me? Oltre 2.500,00 euro all'anno. Chiedete cosa costa riscaldare un appartamento qui al Nord dove fa molto freddo ? Costa da 0,33 euro a 0,60 euro, poi lo Stato aggiunge tantissime tasse ed il costo diventa 1,30/1,60 euro al MC. sapete cosa costa un figlio nei primi 18 anni di vita ? Oltre 6.000,00 euro all'anno; lo Stato Italiano da 600,00 euro all'anno. Sapete cosa costano a NOI ITALIANI GLI EXTRACOMUNITARI , 13/18 MLD all'anno. Questo il Governo si bada bene dal dirlo, cominciamo a pensare a NOI STESSI E AI NOSTRI FIGLI E CONNAZIONALI. Dobbiamo scendere in piazza e mandare a casa chi non e' stato votato dal popolo e parla per il POPOLO ITALIANO. Facciamo tornare Renzi alla ruota della Fortuna prima che sia troppo tardi per noi ITALIANI. Viva l'Italia MARO' LIberi SUBITO.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 06/10/2014 - 02:32

Renzi è solo chiacchera, a parte il fiasco degli 80 euro, non ha combinato nulla!

franco71

Lun, 06/10/2014 - 02:43

tfr in busta paga io penso che nel nord dell italia vada molto bene come pure le 80 euro ma nel sud italia e dico da napoli a pantelleria propio no per il semplice motivo che nessuna azienda le da tranne qualche azienda corretta . nel profondo sud italiano chi ti da da lavorare lo fa come se ti facesse un miracolo e questi diritti non ci sono non esistono in pratica ti fanno firmare tredicesima , quartodicesima ,ferie , e pure le 80 euro abbiamo firmato ma non li ha dato nessuno . in poche parole il progetto del signor ministro ha me piace ma nel sud i conti non torneranno per il semplice fatto che questi soldi veranno intascati da pochissimi . in pratica nei supermercati o nei centri commerciali firmano buste paghe da mille euro ma ne prendono dai 600 agli 800 questo e un esempio ma ce pure di peggio spero che il signor ministro legga questo commento , saluti

Duka

Lun, 06/10/2014 - 07:26

FERMATELOooooooo! FARA' FALLIRE MIGLIAIA DI PICCOLE AZIENDE. Il bullo non capisce niente di managment tanto meno di economia reale.

nino47

Lun, 06/10/2014 - 07:40

questo Renzi comincia a piacermi! giusto o sbagliato che sia finalmente in Italia c'è qualcuno che intende governare e decidere senza ascoltare i mal di pancia altrui. Avesse fatto così Berlusconi a questora non avrebbe fatto la fine che gli hanno riservato!Inutile lamentarvi sempre e comunque. Non c'è mai stato finora un leader eletto che vi abbia soddisfatti. E ciò dimostra che non debba essere necessariamente la democrazia il toccasana per un paese né che il popolo sia in grado di scegliere il meglio!

guerrinofe

Lun, 06/10/2014 - 07:57

Questo imbecille rovina l`` ITALIA e tutti i lavoratiri.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Lun, 06/10/2014 - 08:05

A forza di invenzioni cervellotiche ci riusciranno a far commissariare l'Italia dalla Germania. Bastano ormai pochi colpetti per distruggere del tutto le imprese Italiane. La stragrande maggioranza usa, come forma di autofinanziamento, i TFR accantonati, fino al momento dell'erogazione. Si vuole costringere le aziende a cedere sovranità alle banche che decideranno chi finanziare e chi far fallire. Complimenti, grande idea.

Benado

Lun, 06/10/2014 - 08:08

Occorre adeguare lo stipendio e la pensione al costo della vita,il TFR serve per una futura liquidazione. La proposta di Renzi E' una autentica truffa!

marchim

Lun, 06/10/2014 - 08:10

Caro Renzi, anche il TFR (o meglio il TFS) dei dipendenti pubblici sono soldi dei lavoratori liquidati in modo differito a fine servizio lavorativo. Perchè lo Stato liquida il TFR nove mesi dopo il pensionamento e per di più non tutti insieme, ma in rate annuali (fino a tre anni) a seconda dell'importo di liquidazione? Non si fida dei lavoratori figli? Caro Renzi, guarda che sono i lavoratori figli che non si fidano più dello Stato e, per quanto mi riguarda, io non mi fido di te. Un'ultima domanda: mi sai dire perchè voi politici, te compreso, siete nati tutti (indistintamente) di parto podale? È una "conditio sine qua non" per entrare in politica?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 06/10/2014 - 08:20

Fermare subito e ad ogni costo questo CAZZARO!!! Le tasse sull'anticipo del TFR sono UN FURTO DI STATO. Questo ebetino, sola, inconcludente, rana dalla bocca larga vuol far pagare i DEBITI DELLO STATO LADRO alle aziende (esattamenet coem ha fatto col TFR e con le detrazioni sulle spese mediche future tutte a carico delle imprese(.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 06/10/2014 - 08:20

LANZI MAURIZIO 19.43... Occorre una maggioranza "bulgara", non basta "avere le palle" per fare quelle quattro "cosette" che dici, per dare uno shock all'economia e all'Italia. Oppure... ci vuole il classico "matto" che liquida questi ciarlatani impegnati solo a salvarsi la futura poltrona che quella attuale se la sono saldata col castolin. - Tutto lì il problema, quello della "conflittualità politica permanente", sia che si chiami berlusca, o che ci sia il bistecca, niente può cambiare in meglio: E' il Sistema Partitocratico ad essere totalmente inadeguato, costruito da una classe politica frammentata, oltre che marcia, marcita.

Gianni000

Lun, 06/10/2014 - 08:58

Rappresento una multinazionale inglese che dovrebbe venire a investire in Italia assumendo operai e generando molti posti di lavoro e indotto. Dopo questi ultimi annunci abbiamo considerato che questo progetto non può essere realizzato in Italia. Definitivamente tramontato dopo avere valutato gli impatti che questi annunci dovessero avere sull'azienda se venissero messi in atto, non solo, ma anche l'impossibile gestione delle vertenze sindacali. Mentre si parla di rilanciare le aziende si vede chiaramente che non ci sarà soluzione sui metodi che vogliono imporre i sindacati, ciechi ad ogni tentativo di modernizzazione. Una multinazionale non verrà mai ad assumere (o rilevare) centinaia di posti di lavoro con questo clima di incertezza, mentre la certezza si sa già a priori che sarà l'immediata entrata di QUESTI sindacati in azienda. E' necessaria un loro completo ricambio, di metodi, persone e cultura.

fafner

Lun, 06/10/2014 - 09:35

Come verrebbe tassato il TFR in busta paga ? Con l'aliquota massima ? allora avrebbe ragione chi sostiene che si tratterebbe di un ' ennesima fregatura per raccattare quattrini a danno dei soliti noti per non intaccare le prepende dei crapuloni della casta che oltre ai politici comprende tantissimi altri individui molti dei quali incamerano ahche di più . Oppure calcolando di volta in volta la quota esente dalla tassa zione ed applicando sul rimanente la stessa aliquota che finora si è applicata all'intero TFR ? Chiarezza , carissime divinità !!! E in ogni caso la scelta va lasciata al lavoratore e non imposta dalle Loro Signorie .

Mr Blonde

Lun, 06/10/2014 - 09:44

Se è come sembra, cioè a costo zero perchè l'anticipo verrebbe alimentato da un fondo della ccddpp, per molti può essere una figata. Comunque è su base volontaria. Al solito estremisti a destra o sinistra, magari morti di fame, preferiscono non avere gli 80 euro o criticare anche questo pur di lamentarsi

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 06/10/2014 - 09:46

GIANNI000 condivido pienamente questa sua analisi! purtroppo qui i danni sono cosi profondi che ormai TUTTI si sono convinti di essere nel giusto, anche quando il PD ruba e fa danni! non a caso, hanno pure fermato Berlusconi con delle infamanti accuse, per bloccare i suoi tentativi di riformare il sistema! detto questo, io nel mio piccolo cerco di contribuire a fermare queste orde di idioti di sinistra....

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 06/10/2014 - 09:47

Ma chi è questo IDIOTA per dare ORDINI a trenta Milioni di Italiani. Io sono pensionato, ma se sarei un lavoratore giuro che gli darei tanti calci in culo, fino a farlo diventare un pallone. Questo DEFICIENTE, vuole che gli Italiani che hanno da poco iniziato a lavorare e quelli che manca ancora qualche anno prima del pensionamento facciano la FAME. Oggi il lavoratore ha solo una piccola speranza, per quando andrà in pensione, avere questi "Diciamo" risparmi, per non fare la fame e questo INFAME li va a togliere. In tutti i paesi del mondo, OBBLIGANO a fare delle ASSICURAZIONI chiamate KASSA PENSIONE, per compensare il mancato introito al pensionamento, questo STRONZO quel mancato introito, lo vuole dare in busta paga ORA pechè LUI deve fare il buon gioco di saper GOVERNARE verso la MERKEL. Non ci siamo, qualcuno disse, (O SI FA L'ITALIA o SI MUORE). Ma a questo punto gli Italiani non vogliono fare l'Italia preferiscono MORIRE.

linoalo1

Lun, 06/10/2014 - 09:52

Lavoratori,non lasciatevi ingannare!Questa non è altro che una Furbata dei Sinistrati per far fronte alle promesse del Marinaio Renzi!Cosa succederebbe,in effetti,sa la proposta sul TFR venisse approvata e diventasse legge?Primo effetto devastante è la morte sicura di molte PMI,finora unico sostegno all'Italia tutta ed anche allo Stato!Di conseguenza,aumento della disoccupazione ed aumento del malcontento popolare,con sicuri disordini in Piazza!Poi,i Lavoratori,quando smetteranno di lavorare,dovranno subito cercarsi un altro lavoro perché la sola Pensione non sarà sufficiente!Molti Lavoratori,avevano già destinato l'importo del TFR ad esaudire un loro sogno che tale resterà!Quindi,questo deleterio progetto Comunista,come tutti i loro progetti,produrrebe solo danni!L'unico,e ripeto'unico' beneficio,lo avrebbe solo lo Stato,ossia,Renzi!Si,perchè così facendo,grazie al TFR,avrebbe un maggior introito mensile di Tasse e,di conseguenza,potrebbe far fronte alla sua elemosina mensile di 80 €uro!Sbaglio,forse?Pensateci bene ed anche voi vedrete che non sono molto lontano dalla realtà!Il Rododentro!

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 06/10/2014 - 09:54

A parte qualche "eroe" e qualche "mosca bianca", solo dei fessi possono venire ad investire in Italia, sposandoli tutt'ora, i dipendenti, "finché morte non li separi", nonostante l'ultima trovata fumogena del "giobatte-che-ti-frego" per l'ennesima volta. Tanta aria fritta, per il tirare a campare di questo bamboccio, a capo di un governo-fantoccio. - Ormai, fate investire ai milionari della CGIL, alla Camusso, a Landini e ai Sindacati tutti, no? Kolkzzo che lo fanno i compagnioti, meglio far rischiare tutto, ai soli fessi rimasti.

Bellator

Lun, 06/10/2014 - 10:40

Ma questa disgrazia, di RENZUCCIO, CI DOVEVA CAPITARE ??,una ne fa cento ne pensa !!.Quale visione notturna ha avuto per pensare che mettere in busta paga il TFR, è un incentivo economico che si dà al cittadino ??.Ma costui conosce le motivazioni per le quali fu istituita questa Liquidazione, da versare al lavoratore, al momento del pensionamento ??.Un lavoratore una volta andato in pensione, riceveva una cospicua somma di danaro, da poter impiegare nel modo più opportuna le esigenze familiari,considerato che nelle vita attiva lavorativa, non aveva mai avuto la possibilità di poter disporre di tanto danaro. Ora arriva il Premio Nobel delle cazzate,con questa maldestra operazione ,si vuol togliere la gioia ad una persona,dopo anni di sacrifici, di ricevere un lauto compenso al momento del pensionamento !!.Si dovrebbe chiedere al Capo dello Stato, che ha istituito una Repubblica Presidenziale e fatto dimettere il Governo Berlusconi, crede che con questi tre imbranati,Capo di Governo,da lui scelti, hanno migliorato il vivere del popolo Italiano ?,no !!, hanno provocato solamente un disastro. Questi sinistronzi che accusavano Berlusconi di tutti i mali che esistevano in Italia, vadano al Quirinale, ai loro Ministri raccogliticci e fate loro una bella PERNACCHIA !!.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 06/10/2014 - 10:52

Ma che bravo, il pupazzetto della Merkel! Concede ai lavoratori di appropriarsi di soldi che sono già loro. Tanto varrebbe telefonare al direttore della propria banca pregandolo di accreditare mensilmente in busta paga 100 euro prelevati dal proprio conto corrente. Ma questo lo è o ci fa? E soprattutto lo sono o ci fanno quelli che fingono di credergli? Compresa questa testata.

Libertà75

Lun, 06/10/2014 - 10:59

@mrblonde, io posso capire che estremisti di destra liberista come lei e Renzi gioite di una simil idea. Io da economista, quindi non da idiota di parte, preferisco guardare alla sostanza. Premesso che già si stima che un lavoratore dipendente andrà in pensione, probabilmente, con uno stipendio medio pari al 50% del suo ultimo emolumento. Se si da il TFR in busta paga (esentandolo da un sistema previdenziale, altrimenti non sarebbe TFR ma reddito), vorrebbe dire che la pensione rapportata all'ultimo stipendio scendere al 40% ossia tendenzialmente si creeranno più poveri di quanti già si progettato di averne. Perfavore non aggiunga che con quei soldi un individuo si può fare il fondo pensione, perché già può farlo attualmente. Grazie e buona giornata

Ritratto di TAINA

TAINA

Lun, 06/10/2014 - 11:05

(GIGLIOTTI)vero che non fanno quasi niente per risollevare le sorti del sistema fiscale italiano, ma è anche vero che quando ci tentano finiscono solo per peggiorarlo!!! E io rimango basito, sconcertato. Disgustato. In riferimento a ciò, aderisco a pieno a quanto ebbe a scrivere Francesco Burdin, secondo il quale “l'uggia del ‘non accade nulla’ viene sempre sconfitta dal disgusto di ciò che finalmente accade

Triatec

Lun, 06/10/2014 - 11:21

Questo è fulminato!! Non solo ci sta rovinando il presente, ma già si sta organizzando per rovinarci il futuro.

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Lun, 06/10/2014 - 11:22

Immagino i salti di gioia da parte dei sostenitori del "soccorso azzurro", ormai i seguaci più convinti del messia fiorentino.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 06/10/2014 - 11:56

Ma perchè non glielo impediscono? E' proprio un gran farabutto quest'uomo! Neppure spiegargli a che cosa andranno incontro l'Italia, l'Inps, il datore di lavoro e il beneficiario con il Tfr in busta paga, desiste dal suo folle progetto!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 06/10/2014 - 12:11

Il trucco per fregare il popolo bestia e' sottile. Visto che gli mancano gli introiti delle tasse sui TFR di quelli che vanno in pensione, e sono diminuiti dopo l'infamia della riforma fornero, il pupazzo e la cricca rossa dei tecnici banditi cosa si inventano? Paghiamo subito il Tfr, così incassiamo le tasse più alte visto che andrà a finire in busta. Fermatelo. Qualcuno fermi questo folle.

Mr Blonde

Lun, 06/10/2014 - 16:07

Libertà75 primo intanto idiota non te l'ho mai detto, secondo SE a costo zero per le imprese e a scelta del lavoratore non vedo controindicazioni, terzo non vedo perchè sia un concetto di destra o di sinistra, quarto si va in pensione ormai e sempre più man mano che si procede con gli anni sulla base dei contributi versati e non sull'ultimo stpendio

Mr Blonde

Lun, 06/10/2014 - 16:46

Triatec NON ti obbliga nessuno a chiedere l'anticipo, anzi se proprio ti fanno schifo rendi indietro gli 80 euro

emilio ceriani

Gio, 09/10/2014 - 20:06

wilegio: Credo che la sua curiosità sia stata soddisfatta.